Home Musica Recensioni Album Ron e “La forza di dire sì”. La carriera di Ron in...

Ron e “La forza di dire sì”. La carriera di Ron in 25 grandi duetti – RECENSIONE

Ron, ormai da molti anni a fianco dell'AISLA per aiutare la ricerca contro la SLA, rinnova il suo contributo pubblicando il doppio Cd "La forza di dire sì"

1535
0
SHARE
Voto Autore

Rosalino Cellamare, in arte Ron, ormai da molti anni a fianco dell’AISLA per aiutare la ricerca contro la SLA, rinnova il suo contributo pubblicando il doppio Cd “La forza di dire sì” (Le Foglie e il Vento/Universal).

Un viaggio musicale che ripercorre le tappe fondamentali della carriera di Ron attraverso 25 straordinari duetti con i migliori artisti italiani in circolazione, il tutto impreziosito da due inediti, “Aquilone” (in coppia con la band La Scelta con cui Ron collabora da alcuni anni) e “Ascoltami”.

Immediatamente da segnalare la nuova versione di “Al centro della musica” eseguita in coppia con un Marco Mengoni perfettamente in linea con il brano, donando un tocco di modernità in più ad un successo senta tempo.

Emozionante e sorprendente la nuova versione di “Io ti cercherò” eseguita con l’ausilio del nuovo volto della musica italiana Lorenzo Fragola.

Anche Emma Marrone dona il suo interessante contributo in “Prigioniera a distanza”, nuova versione di altissimo livello del brano di Ron datato 1992 “Mi hai preso il cuore” e contenuta nel grande successo discografico “Le foglie e il vento”.

Loredana Bertè sferra i suoi artigli in “Malala”, il brano più recente della produzione del cantautore che meritava un proprio spazio in questa antologia.

Non manca l’omaggio a due grandi nomi della musica italiana come Lucio Dalla e Pino Daniele: l’artista bolognese duetta con Ron in una nuova versione di “Chissà se lo sai” risalente al 2000, mentre il cantautore partenopeo prematuramente scomparso dà il suo contributo nella celeberrima “Non abbiam bisogno di parole” eseguita dal vivo nel 2002 in occasione del famoso tour “a 4 voci” in cui entrambi gli artisti suonano accanto a Fiorella Mannoia e Francesco De Gregori (artista che in questo “La forza di dire sì” arrangia e duetta la nuova versione de “I ragazzi italiani”).

La voce della generazione giovanile di due decenni ed oltre, Max Pezzali, appare per la prima volta al fianco di Ron nella splendida “Stella mia” del ’97, periodo in cui entrambi gli artisti si sfidavano nelle classifiche musicali.

Questi e tanti altre preziose collaborazioni in uno dei progetti più nobili della discografia italiana il cui slogan recita “La SLA si può combattere anche cantando“, e l’emozione che trasmette, sia un Ron in piena forma che tutti gli altri artisti, infonde tanta speranza e consapevolezza del fatto che sarà veramente così.

SHARE
Previous articleI Video -“Quando sogno sparisco”. INTERVISTA
Next articlePassaggi radiofonici e Classifiche di vendite: due mondi opposti
Andrea Amendolagine
Pugliese di nascita ma cresciuto in terra sicula dai tempi delle elementari, il 15 Ottobre 1988 è da Manduria, in provincia di Taranto, che inizio a respirare su questa Terra. Oggi vivo a Siracusa. Appassionato di musica e dischi ancor prima di raggiungere la pubertà, nel corso degli anni maturo un certo interesse per i cantautori italiani. Cerco quindi di accrescere la mia cultura per diventare un "esperto" del settore. Nel 2010 fondo la pagina Facebook "Musica italiana-Tutte le novità" che attualmente conta quasi 15.000 iscritti e rappresenta il mio battesimo nel mondo dell'informazione "fai da te", con la possibilità di dire la mia. Nell'estate 2012 partecipo come giurato ad un contest per chitarristi tenuto in provincia di Taranto. Accanito acquirente di Cd e vinili, credo di ascoltare ed apprezzare l'80% del panorama musicale italiano. Oggi sostengo una teoria tutta mia sulla musica italiana, un po' tradizionalista e un po' innovatrice...

Commento su Faremusic.it