13.9 C
Milano
sabato, Aprile 13, 2024

Ultimi post

Si, certo l’amore di Morgan

Voto Autore

Esce domani, venerdì 23 febbraio, il più particolare EP mai uscito prima d’ora. Un EP con 2 canzoni, e 7 tracce con versioni diverse di una sola. Solo Marco Morgan Castoldi poteva partorire un EP del genere, dato che assomiglia a un vero e proprio album.

.
Le 7 tracce di “Si, certo l’amore” hanno anche durate e titoli diversi, come L’ Orchestra (6’34”), Elastic Brass (2’45”), New wave (5’17), Post Atomica (7’40”). Impossibile calcolare le piste complessive.

Al mio orecchio risultano più di 50 sicuramente, più le piste di sole voci armonizzate che immagino siano almeno 20. Un lavoro certosino, capillare e ultra generoso, se pensiamo che i dischi oggi si fanno in pochi giorni e negli home studios.

Immagino che Morgan ci abbia impiegato interi mesi. L’ultima traccia è la seconda canzone “Non + tu” che dura 7 minuti e 1 secondo e si chiude con un sublime terzinato psichedelico che solo Morgan riesce a fare.

Pasquale Panella come autore della parte letteraria dà il meglio di sé e il connubio artistico con Morgan è indubbiamente stupefacente. Panella usa la sintesi delle parole, Morgan l’abbondanza dei suoni e delle armonie. In contrasto funziona perfettamente.

Tradizionalmente un EP contiene 4 canzoni diverse oppure 3 con il singolo in due versioni, di cui una denominata radio-edit che è più consona all’ emissione delle radio commerciali. Morgan invece ribalta il format dell’EP come un calzino, al punto da mandare in tilt il programmatore radiofonico che probabilmente vorrebbe trasmetterle tutte ma ha paura che il direttore della radio non sia d’accordo.

Fossi io il direttore di una radio, dedicherei a Morgan una diretta fiume di 8 ore. Ho passato 40 anni tra musica, spettacolo e tv a lavorare con gli artisti, tutti diversissimi e unici tra loro, da Fabrizio De Andrè a Dario Fo, da Enzo Jannacci a Paolo Conte, dagli Area a Freak Antoni, da Nicola Arigliano a Morgan. Non ho mai trovato un artista così produttivo come Morgan, uno capace di registrare 10 album di seguito senza l’ansia di pubblicarli, di scrivere saggi, poesie e format tv, di fare direzioni artistiche di eventi, capace di suonare di tutto, dalla musica classica, al prog, dalla canzone d’autore alla musica elettronica. Uno capace di far cantare la voce di Siri grazie a un software da lui stesso programmato.

Ogni volta che vado a trovarlo a casa sua e nel suo studio c’è uno strumento nuovo, da una tavolozza con 15 percussioni diverse a un pianoforte senza cassa armonica. Tutto quello che ha è sorprendente, unico, straordinario. Morgan possiede stimoli dinamici pari solo agli algoritmi artificiali. Questo EP è un’opera unica in cui ha condensato tutta la sua esplosiva creatività. Non c’è un solo secondo che sia scontato e già sentito.

Inutile cercare qualche riferimento ad altri compositori o artisti. Sarebbe più complicato scrivere una tesi di laurea di 600 pagine su Carmelo Bene. Anche con “Si certo l’amore” Morgan conferma la sua tenacia nell’essere un artista divisivo e unico. Molti suoi detrattori non se ne sono mai accorti e a loro, rivolgo una dedica a Morgan che ha scritto un certo David Lynch, regista visionario e unico:

“La musica di Morgan mi ha lasciato letteralmente sbalordito, è qualcosa di antico che contiene un vissuto, ma è terribilmente moderna. Quanto è affascinante questa musica così leggera e densa, è di velluto. E’ raffinata, ma piace molto anche a un vecchio sporcaccione come me. Se solo avessi conosciuto Morgan vent’anni fa! Ma non è successo, e questo è dovuto al fatto che sta in Italia, dove la musica che fa è sprecata”.

“Si Certo, l’amore”. Morgan. Incipit Records/ Egea Music.

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.