22.5 C
Milano
sabato, Maggio 18, 2024

Ultimi post

Eurovision 2024: tensioni dietro le quinte – OLANDA SQUALIFICATA, Conferenza Stampa annullata

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 4]

Si registrano molte tensioni a Malmö alla vigilia della Finale di Eurovision Song Contest 2024. Olanda squalificata.

.
Molte sono state le proteste per la partecipazione di Israele alla kermesse canora, sia in strada tra la gente che ora tra gli artisti in gara. Alcuni cantanti hanno cominciato ad esprimere in qualche modo il proprio dissenso.

eurovision

Ad esempio, ieri sera, in conferenza stampa, durante un intervento dell’israeliana Eden Golan, l’artista greca Marina Satti ha finto di addormentarsi, mentre l’olandese Joost Klein si è coperto il volto con la bandiera dei Paesi Bassi.

eurovision

Quest’ultimo, poi non si è esibito alla prova generale della finale; è salito sul palco per salutare, ma quando poi è arrivato il suo turno di cantare la performance non è avvenuta.

IL RAPPRESENTATE DELL’OLANDA SQUALIFICATO DALL’EUROVISION SONG CONTEST 2024

Per quanto riguarda l’accaduto su descritto, sulle prime l’organizzatore dell’evento, l’Ebu, ha dichiarato: «Stiamo attualmente indagando su un incidente che ci è stato segnalato e che coinvolge l’artista olandese. Il cantante non farà le prove fino a nuovo avviso. Non abbiamo ulteriori commenti al momento e aggiorneremo a tempo debito».
Dopo è arrivato il comunicato ufficiale:

Poi è arrivata questa comunicazione

«L’artista olandese Joost Klein non parteciperà alla Finale di quest’anno dell’Eurovision Song Contest. La polizia svedese ha indagato su una denuncia presentata da una membro femminile della troupe di produzione in seguito a un incidente avvenuto dopo la sua esibizione nella semifinale di giovedì sera. Mentre il processo legale procede, non sarebbe appropriato che lui continuasse nel concorso. Desideriamo chiarire che, contrariamente a quanto riportato da alcuni media e alle speculazioni sui social media, questo incidente non ha coinvolto altri concorrenti o membri delle delegazioni. Abbiamo una politica di tolleranza zero verso i comportamenti inappropriati durante il nostro evento e ci impegniamo a garantire un ambiente di lavoro sicuro e protetto per tutto il personale del concorso. Alla luce di ciò, il comportamento di Joost Klein nei confronti di un membro del team è stato considerato una violazione delle regole del concorso. La Finale del 68° Eurovision Song Contest andrà avanti ora con 25 canzoni partecipanti».

eurovision

CONFERENZA ANNULLATA

E ancora: alle 18.30 di ieri era in programma la conferenza stampa dei”Big 5″ (Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito) insieme alla Svezia, ma l’evento è stato annullato.

Angelina Mango si è comunque presentata in sala stampa cantando una canzone iconica per la PACE, “Imagine” di John Lennon.

Queste le parole dell’artista italiana:

«Ciao a tutti, sono qui perché ci tenevo a poter dire il mio pensiero, a modo mio e con le mie parole. Quando sono arrivata qui ho visto artisti come me che vivono di musica e parlano con la loro musica e che condividono lo stesso sogno. Ieri sera mi sono esibita sul palco di Eurovision con il cuore colmo di amore. Sono andata a letto orgogliosa di me e orgogliosa di tutti noi. Oggi ancora una volta voglio che sia la musica a parlare e questo è il messaggio più forte che io possa condividere».

Angelina Mango – Imagine 

eurovision

Come è noto, la cantante israeliana Eden Golan si è aggiudicata la possibilità di partecipare alla finale dell’Eurovision. Durante le prove di mercoledì 9 maggio e la semifinale di giovedì 10 maggio,  l’artista è stata fischiata dal pubblico che ha gridato slogan politici protestando contro la rappresentante di Israele.

Nel pomeriggio di ieri nel centro di Malmö migliaia di persone hanno manifestato contro la decisione di far partecipare Israele in questa edizione dell’ESC nonostante il proseguimento della campagna militare a Gaza.

Ricordiamo che Israele è stato ammesso all’Eurovision dopo aver accettato di modificare il testo del brano October Rain, un brano che conteneva riferimenti agli attacchi di Hamas del 7 ottobre ritenuti dagli organizzatori del contest una violazione della neutralità politica della competizione. Eden Golan ha infine interpretato la canzone Hurricane.

LE PROTESTE IN STRADA

I manifestanti pro-Palestina hanno contestato agli organizzatori dell’Eurovision un’imparzialità di “trattamento” tra il caso Russia-Ucraina e Israele-Gaza, visto che nel 2022 dopo l’invasione dell’ Ucraina la Russia è stata squalificata dalla competizione perché avrebbe “portato discredito alla competizione”. L’Ebu ha invece difeso la decisione di includere Israele nella competizione, ritenuta un “evento musicale non politico” e “non un contest tra i governi”.

Della partecipazione di Israele alla kermesse ne ha parlato anche Greta Thunberg, presente alle proteste in piazza. “È oltraggioso che Israele abbia il permesso di partecipare. Non possiamo rimanere in silenzio durante un genocidio”.

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.