Home Il Jazz 360° Marea e Javier Girotto, un sodalizio artistico decennale – Fuori il nuovo...

Marea e Javier Girotto, un sodalizio artistico decennale – Fuori il nuovo capitolo discografico “Paradise”

“Paradise” è il nuovo capitolo discografico dei Marea. Al trio jazz composto da Massimo Tagliata, Andrea Dessì e Roberto ‘Red’ Rossi, si affianca il musicista argentino Javier Girotto.

234
0
SHARE
Javier Girotto
Crediti Foto di Luigi Maulucci

Voto Utenti
[Total: 2 Average: 4.5]

“Paradise” è il nuovo capitolo discografico che segna il ritorno dei Marea. Un ritorno a quattro, poiché al trio jazz – composto da Massimo Tagliata, Andrea Dessì e Roberto ‘Red’ Rossi – si affianca un musicista d’eccezione: l’argentino Javier Girotto.

Prodotto da Novalis Edizioni Musicali e distribuito da Believe Digital, “Paradise” è un intero album di inediti che va a rinnovare un sodalizio artistico partito nel 2007 con “Deserto rosso”, il primo album nato dall’incastro Marea-Girotto. Ed è proprio una nuova versione di quell’omonima title track che chiude una parentesi collaborativa decennale e ne riapre un’altra a lungo termine, sempre prestigiosa, sorprendente e ricca di eventi sia discografici sia concertistici. Il rovente singolo di “Deserto rosso” – in video streaming con la firma cinematografica di Marco Lui e la sensualità mediterranea di Raquel Martinez – è uscito in data 10 settembre, anticipando così, a ritmo latin jazz, l’uscita del quinto album ufficiale dei Marea. A sei anni di distanza dal precedente “Blue Andalusia”, mercoledì 31 ottobre fa il suo ingresso negli store digitali e fisici, nonché sulle piattaforme di audio streaming, “Paradise”.

Un vero e proprio percorso paradisiaco in sette tappe, che illumina l’immaginazione dell’ascoltatore con i colori inebrianti della musica e i contorni accesi della passione. L’unica cover presente è “Last tango in Paris” di Gato Barbieri, brano che ha dato il titolo al cult-movie di Bernardo Bertolucci e che è in sintonia con la seduzione cinematografica dei restanti sei brani. Merito dell’autore Andrea Dessì, già avvezzo sia alla stesura di temi da film nonché alla scrittura di un successo pop senza tempo come “Non vivo più senza te” assieme a Biagio Antonacci.

Protagonisti sensuali dell’eden sonora: il pianoforte, la fisarmonica, l’organo hammond, il Fender Rhodes e il basso di Tagliata, le chitarre (semiacustica, acustica e flamenca) di Dessì, la batteria e le percussioni di ‘Red’ Rossi – preziosa new entry nei Marea – e dulcis in fundo il sax soprano e la quena di Girotto, che, insinuandosi in un’oramai familiare confort-zone, ne aggiunge fascino internazionale. Ad arricchire ulteriormente il set musicale la voce di Elisabetta Dall’Argine in due brani: la suggestiva “Paradise”, title track mai incisa prima, e l’affascinante “Cartegena”, incisa in contemporanea da Andrea Dessì con Silvia Donati.

Tutti i brani dell’album vengono eseguiti dal vivo nel “Mediterranean Symposyum”, lo spettacolo che porta in scena Javier Girotto & Marea. Nel videoclip di “Deserto rosso” appaiono alcune scene del backstage del concerto al Janz, il jazz festival della città metropolitana di Bologna, in cui “Paradise” è stato presentato in anteprima. In questo nuovo lavoro la contaminazione jazz dei Marea richiama a gran voce quella di Chick Corea, tanto da auto-enciclopedizzarsi come una vera e propria trasposizione musicale dal pianoforte intriso di delicatezza e d’Albéniz, proprio del musicista statunitense, alla commistione sonora tipica del trio bolognese, tra i suoni aspri della chitarra andalusa e i colori provocanti della tradizione tangueira.

«In questo lavoro ho messo anni di esperienza e maturazione musicale a 360 gradi, come musicista e come arrangiatore» afferma Tagliata. L’altro aspetto determinante ai fini del risultato lo sottolinea il collega e amico Dessì: «Ho un concetto di musica ampio, vasto, senza limiti. Ma la musica deve essere comunque espressiva e comunicare qualcosa… questo il concetto di fondo di questo CD».

Javier Girotto

I Marea nascono nel 2006 dall’unione – sostenuta da Veneto Jazz – tra Andrea Dessì, docente di musica e chitarra, e Massimo Tagliata, musicista prodigio dall’età di 6 anni e richiesto da artisti come Mina e Adriano Celentano. Il duo propone un’originale mélange di suoni e generi musicali: musica classica, jazz, swing, blues, folk, pop, bossa nova, tango e flamenco. L’impronta data ai loro lavori è jazzistica ed è essenzialmente dominata dalla fisarmonica istrionica di Massimo Tagliata e dalla chitarra latina di Andrea Dessì, strumenti per cui entrambi i musicisti vengono considerati dei virtuosi.

Il set sonoro viene arricchito, a seconda dei progetti, da strumenti ad arco, a fiato, a tastiera e a percussione, usati in maniera decisa e allo stesso tempo melodica, nonché da voci calde e dinamiche come quella di Mietta. Ed è proprio con l’eclettica icona vocale che hanno inciso gli ultimi singoli arrivati ai vertici delle classifiche jazz: l’inedito “Semplice” e la cover di “Historia de un Amor”. E ora, per replicare il successo, è la volta di rigiocare una delle carte più forti a disposizione.

Javier Edgardo Girotto è il musicista jazz d’alto rango scelto per un quartetto d’assi e un nuovo album strumentale. Il sassofonista, compositore e arrangiatore argentino dichiara di aver accettato l’invito dei Marea per «l’amicizia e la stima di loro come musicisti e come progetto musicale». E spiega: «Rispetto al precedente disco per cui ho collaborato c’è una crescita e maturità musicale dal punto di vista compositivo, di gruppo e anche individuale poiché ognuno di loro suona con più maturità e bellezza melodica». “Paradise” aggiunge dunque un nuovo importante tassello alla sua sterminata e variegata produzione.

Nato a Córdoba in Argentina da famiglia d’origine pugliese, da parte materna, e veneta, da quella paterna, è naturalizzato italiano dai primi anni 90. Da allora ha inciso 12 album in formazione Aires Tango, band con cui ha raggiunto la notorietà, uno da solista (“Escenas en solo”) e oltre 150 in collaborazione non solo con jazzisti come Enrico Rava, Stefano Bollani e Gianluca Petrella, ma anche con interpreti come Ornella Vanoni, Beppe Servillo e Sergio Cammariere.

COVER e la TRACKLIST di “Paradise” – Marea & Javier Girotto:

  1. “Deserto Rosso” (A. Dessì)
  2. “Paradise” – feat. Elisabetta Dall’Argine (A. Dessì)
  3. “Spacco Tutto” (A. Dessì)
  4. “Cartagena” – feat. Elisabetta Dall’Argine (A. Dessì)
  5. “Infinito” (M. Tagliata, A. Dessì)
  6. “L’Odore del Mare” (A. Dessì)
  7. “Last Tango in Paris” (G. Barbieri)

Commento su Faremusic.it