8.4 C
Milano
martedì, Aprile 23, 2024

Ultimi post

PENSIERI E PAROLE, in Sicilia l’omaggio a Lucio Battisti nel segno del jazz

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 4]

Peppe ServilloRita MarcotulliJavier GirottoFabrizio BossoFurio Di CastriMattia Barbieri. La teatralità di un magnifico performer e cinque strepitosi talenti del jazz affrontano l’universo poetico del più intimo e personale dei cantautori.

.

In Sicilia PENSIERI E PAROLE – Omaggio a Lucio Battisti. Due gli appuntamenti: a Palermo, il 18 dicembre al teatro Golden, e a Messina, il 19 dicembre al teatro Vittorio Emanuele. Spettacoli di indiscusso pregio organizzati e promossi da Eventi Olimpo.

La voce di Peppe Servillo, il pianoforte di Rita Marcotulli, i sassofoni di Javier Girotto che ha curato gli arrangiamenti. E ancora la tromba di Fabrizio Bosso, il contrabbasso di Furio Di Castri e la batteria di Mattia Barbieri. Dopo oltre dieci anni di sodalizio artistico, li ritroviamo sinergicamente sul palco. Insieme danno corpo e anima a PENSIERI E PAROLE di uno dei più originali interpreti della canzone italiana. Affrontano l’universo poetico di Lucio Battisti: una storia che attraversa venti canzoni e trova espressione in sapori latini e ritmi avvolgenti. In racconti delicati, emozioni e grande pathos.

Spiega Servillo: «Abbiamo deciso, con ‘Pensieri e parole’, di reinterpretare l’autore più intimo, lirico e personale della canzone italiana, Lucio Battisti. Popolare e sofisticato, italiano e solitario, costruttore e inventore di una canzone che resta intimamente patrimonio di tutti, incrociando sensibilità e pensieri musicali diversi. Cantare nuovamente le sue canzoni è la possibilità per noi di rileggere una nostra storia minore e quotidiana che tanto ci suggerisce e commuove.»


Non è stato semplice raggiungere un simile risultato. Quello dell’artista di Poggio Bustone è infatti un repertorio del tutto particolare, fatto di composizioni originali molto diverse fra loro nella musica e nei testi. Intrise da un’inesauribile vena compositiva. Il rischio che non si voleva correre era di creare un concerto di ‘cover’. Invece, PENSIERI E PAROLE si caratterizza come uno sbalorditivo omaggio compiuto attraverso scelte singolari, suggestioni inattese, variazioni di cui Lucio Battisti è il solo ispiratore.

La maestria di Peppe Servillo, Rita Marcotulli, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Furio Di Castri e Mattia Barbieri si mette al servizio di questo eccelso autore. Senza frattura alcuna fra la canzone e il jazz, fra la sua vena creativa e il flusso vivo e acceso dell’improvvisazione. Uno straordinario incontro sul palcoscenico, che si traduce in una serata di grande teatro. L’esplorazione di un territorio magico dove ‘Il mio canto libero’‘E penso a te’ e tanti altri indimenticabili successi continuano a sfiorare l’anima del pubblico. Perché i testi e l’avvolgente musica di Battisti ci raccontano profondamente e ci emozionano ancora. E perché raramente si ha la fortuna di assistere all’interpretazione di un gruppo di artisti così appassionati e di qualità.

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.