15.8 C
Milano
martedì, Aprile 7, 2020

Eurovision Song Contest 2020 ANNULLATO

E da giorni che girava la notizia dell'annullamento dell’Eurovision Song Contest 2020 e ora si è arrivati a questa decisione. A causa dell’emergenza sanitaria per...

Ultimi post

Turchia: morta l’attivista e cantante Helin Boker dopo 228 giorni di sciopero della fame

Si è conclusa così la battaglia di Helin Boker cantante dei Grup Yorum, band simbolo della sinistra turca fin dagli anni Ottanta, che dopo...

MEI e OA Plus riuniscono “L’Italia in una stanza”. Da Jamiroquai e Nek, tutti gli ospiti dello show

Da sabato 4 aprile fino a domenica 5 aprile andrà in onda in diretta streaming, dalle 8 alle 20, sui siti e sulle pagine...

Finale di Amici 19 ai tempi del Coronavirus: Il nulla assoluto!

Con tutto il rispetto per i concorrenti, per i ragazzi, per chi lavora nel programma, per le manovalanze, per la gente che ha profuso...

È morto Bill Withers. Era sua la bellissima canzone “Ain’t No Sunshine”

È morto un maestro, una leggenda, un mito, Bill Withers. A darne notizia è stata la famiglia con un comunicato ufficiale: "Siamo distrutti dalla perdita del...

Nisa e Carosone come la storia della mia vita

Voto Autore

di Michele Caccamo

Le foglie degli ulivi avevano la forza dei mattini. E mio padre ci perdeva l’esistenza su quegli alberi, fino al tramonto del sole. Si arrampicava come un lombrico un gatto. Ogni cambio di vento poteva essere fatale. Era un raffinato esteta delle chiome degli uliveti, un potatore. Lì in alto, mio padre, sembrava una minima luce.

E allora cantava, per farsi sentire vivo.
E rideva da quell’alto per le “basette a sudamericana”, e fischiettava la musica per darsi allegria.

Io, a quel tempo, ero un bambino e a casa stavo sul tavolo, e a ogni festeggiamento cantavo “Lui andava a tavallo, tavallo” mangiando la c. E mio padre batteva le mani orgoglioso.
Quelle canzoni, non lo sapevo, erano la nostra comunione. Noi ci amavamo cantando, mettevamo nella nostra bellezza il ritmo.
Non lo sapevo che tra di noi ci fosse Nisa (NIcola SAlerno… padre di Alberto Salerno). E dopo Carosone.

Era come se una mano ci passasse la musica da ascoltare, mettesse nel cielo il disco per farci sorridere insieme.
Tu vo’ fa’ l’americano” proprio quando stavo crescendo. E lui mi canzonava e capivo. E mi lasciavo chiamare accanto all’ovatta del suo amore, e stavamo seduti accanto, in un’indivisibile leggerezza.

Nisa e Carosone come la storia della mia vita, con a fianco lui, mio padre. Che mi ha fatto percorrere fino in fondo ogni mio desiderio, ogni mia sofferenza; che ha vissuto i miei mali da adolescente sempre certo che li avrei superati.
Come canta Napoli canta il mondo, e per ogni angustia c’è la “pastiglia”. E c’era anche per me, voleva dirmi con i versi del nostro complice.

Nisa e Carosone come la storia della mia vita. E “o suspiro” mi gonfiava il cuore, quello dell’innamoramento che mi teneva triste, come un uomo malato nel letto.
Mio padre non lasciava che nemmeno per un attimo la vita esitasse di starmi accanto, e allora mi chiamava. E allora mi svegliava.
Torero, olè.

Perché l’allegria, la sua allegria, aveva sempre una nota musicale.
Già da quando era un filo sopra agli alberi di ulivo, con la forfica tra le dita, a cimare i fusti in quella sconfinata solitudine che sapeva di cielo. E lui, mio padre, lì in alto, sembrava una minima luce. E cantava, per farsi sentire vivo.
Torero olè.

PER VISUALIZZARE IL VIDEO CLICCARE SULL’IMMAGINE
RENATO CAROSONE – TORERO (di Carosone-Nisa)

Latest Posts

Turchia: morta l’attivista e cantante Helin Boker dopo 228 giorni di sciopero della fame

Si è conclusa così la battaglia di Helin Boker cantante dei Grup Yorum, band simbolo della sinistra turca fin dagli anni Ottanta, che dopo...

MEI e OA Plus riuniscono “L’Italia in una stanza”. Da Jamiroquai e Nek, tutti gli ospiti dello show

Da sabato 4 aprile fino a domenica 5 aprile andrà in onda in diretta streaming, dalle 8 alle 20, sui siti e sulle pagine...

Finale di Amici 19 ai tempi del Coronavirus: Il nulla assoluto!

Con tutto il rispetto per i concorrenti, per i ragazzi, per chi lavora nel programma, per le manovalanze, per la gente che ha profuso...

È morto Bill Withers. Era sua la bellissima canzone “Ain’t No Sunshine”

È morto un maestro, una leggenda, un mito, Bill Withers. A darne notizia è stata la famiglia con un comunicato ufficiale: "Siamo distrutti dalla perdita del...

I piu' letti

LA CANZONE PROFETICA DI GIORGIO GABER: “DESTRA-SINISTRA”

di Roberto Manfredi  C’è una sola canzone che potrebbe sostituire l’inno di Mameli, è Destra-Sinistra di Giorgio Gaber. Non è solo una canzone apparente satirica,...

Analisi del testo “Fin che la barca va”

di Alberto Salerno So che a molti sembrerà strano che io abbia deciso di affrontare l’analisi di questo grande successo di Orietta Berti, scritto da...

Viaggio nelle canzoni: Vattene amore

di Alberto Salerno Sono affezionatissimo a questa canzone, un vero emblema che rappresenta, insieme a poche altre, il Festival di Sanremo. Minghi e Panella ne...

La lunga storia della proprietà dell’Edizioni delle canzoni dei Beatles dal 1963 fino ai giorni nostri

di Claudio Ramponi Per comprendere meglio l'intera vicenda bisogna fare un salto nel passato e conoscere di un personaggio chiave: Dick James. Nato a Londra nel 1920,...

Viaggio nelle canzoni: “Il più grande spettacolo dopo il big bang” di Jovanotti

di Alberto Salerno Jovanotti e "Il più grande spettacolo dopo il big bang" - Fonte Testo Wikipedia: Il brano è caratterizzato da un sound rock,  che il...

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.