15.6 C
Milano
martedì, Aprile 20, 2021

Ultimi post

X Factor, il canto del cigno dei talent

Voto Utenti
[Total: 3 Average: 2.3]

Ieri sera mi sono vista on demand la 1ma puntata dei Live della nuova edizione di X Factor, dato che per motivi personali non ho potuto seguirla in diretta il giorno prima.
.

Come direttore di FareMusic avevo deciso che il magazine non avrebbe più “supportato” e parlato i talent televisivi… perchè, diciamoci la verità, dopo anni e anni di solita minestra, la formula talent ha ampiamente stancato. E se ci fosse stato bisogno di una conferma, dopo la visione di questo live mi son detta: “mai decisone fu più giusta”!

Quanto ancora hanno  intenzione di portare avanti questa agonia in odor di anacronismo? Perchè di una reiterata agonia si tratta.

Manuel è imbarazzante nella sua più totale incoerenza, Emma è un niente vagante (almeno nel ruolo di giudice), senza vere competenze, Mika è totalmente fuori fuoco, Hell Raton non si sopporta già più con i suoi cuoricini e bimbominkiate varie: un momento prima pare un soggetto competente e il momento dopo sembra la burla più mal celata nel suo genere.
Si salvava solo Cattelan, ma sembra spento anche lui, un sorta di condannato a morte che non ha voglia di fare nemmeno il suo ultimo miglio.

Poi il periodo pandemico e le sue regole sul mondo dello spettacolo e della televisione hanno messo definitivamente una pietra tombale sull’esperienza talent, decretandone la sua definitiva dipartita; è ora che qualcuno ne prenda coscienza seriamente nelle stanze di comando delle varie produzioni.

Ma tornando nel merito del Live, tra i concorrenti, quest’anno, salverei alcuni:
CMQMARTINA, una perla in un mare di letame, fuori contesto nel modo più assoluto;
LITTLE PIECES OF MARMELADE, gente che finalmente prende sul serio la musica, la mastica, la sputa, la rimangia e la defeca su chi pensa di conoscerla, ma soprattutto su chi pensa di saperla fare;
CASADILEGO, tanto potenziale che necessita di buoni “maestri” per essere plasmata con criterio e senza illusioni;
MELANCHOLIA, potenza scenica e strabordante personalità della cantante che vale da sola tutto il gruppo. Anche lei molto fuori contesto in un carrozzone come quello di X Factor: con quello sguardo mefitico e con quella devastante forza quando canta, potrebbe polverizzare l’intero studio televisivo di X Factor. Speriamo lo faccia presto;
NAIP, originalità esasperata, a volte anche irritante, cosa che purtroppo stancherà prestissimo. Per palati talmente fini e sottili da poterci guardare attraverso… attraverso e oltre un talent televisivo, palcoscenico che NAIP dovrebbe usare più come soggetto dei suoi testi per sbeffeggiarlo, che salirci su ed esibirsi. Così potrebbe avere un senso il suo accostamento al talent.

Tutto il resto è solo contorno condito con tanto autotune, ovvietà e inutile manierismo, come una insipida insalata che fa scena in un piatto di uno chef stellato servito in una trattoria da borgata.

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

Facebook Comments