13.8 C
Milano
domenica, Aprile 5, 2020

Eurovision Song Contest 2020 ANNULLATO

E da giorni che girava la notizia dell'annullamento dell’Eurovision Song Contest 2020 e ora si è arrivati a questa decisione. A causa dell’emergenza sanitaria per...

Ultimi post

Turchia: morta l’attivista e cantante Helin Boker dopo 228 giorni di sciopero della fame

Si è conclusa così la battaglia di Helin Boker cantante dei Grup Yorum, band simbolo della sinistra turca fin dagli anni Ottanta, che dopo...

MEI e OA Plus riuniscono “L’Italia in una stanza”. Da Jamiroquai e Nek, tutti gli ospiti dello show

Da sabato 4 aprile fino a domenica 5 aprile andrà in onda in diretta streaming, dalle 8 alle 20, sui siti e sulle pagine...

Finale di Amici 19 ai tempi del Coronavirus: Il nulla assoluto!

Con tutto il rispetto per i concorrenti, per i ragazzi, per chi lavora nel programma, per le manovalanze, per la gente che ha profuso...

È morto Bill Withers. Era sua la bellissima canzone “Ain’t No Sunshine”

È morto un maestro, una leggenda, un mito, Bill Withers. A darne notizia è stata la famiglia con un comunicato ufficiale: "Siamo distrutti dalla perdita del...

GLI INDIPENDENTI SFIORANO IL 40% DEL MERCATO

Voto Autore

Voto Utenti
[Total: 2 Average: 4.5]

WINTEL 2018 è il terzo report prodotto per Worldwide Independent Network (WIN), al quale in Italia è associata AudioCoop, che promuove ogni anno il MEI (www.meiweb.it) che classifica la quota di mercato globale del settore indipendente a livello di copyright, piuttosto che a livello di distribuzione.

Questo nuovo report è stato creato e commissionato da WIN per analizzare l’impatto economico e culturale globale del settore musicale indipendente. È stato creato da Mark Mulligan di MIDiA Research e creato da Music Ally. I risultati, raccolti da 33 paesi, rappresentano la valutazione più completa del settore discografico indipendente globale mai compilato. Questa ricerca mostra che gli indipendenti hanno aumentato la loro quota di mercato globale dal 39,6% nel 2016 al 39,9% nel 2017 con una crescita superiore a quella delle principali etichette, i cui ricavi sono cresciuti solo del 9,7% nello stesso periodo.

I ricavi globali sono aumentati da $ 6,2 miliardi nel 2016 a $ 6,9 miliardi nel 2017, il che equivale a una forte crescita su base annua del 10,9%.

Entro la fine del 2017 i servizi di abbonamento di musica in streaming avevano un totale di 176 milioni di abbonati a livello globale, rispetto ai 64 milioni del 2016. Questa crescita ha visto crescere i ricavi per le società indipendenti del 46% nel 2017 a $ 3,1 miliardi, che ora rappresentano poco meno di 44 % del reddito complessivo del settore, rispetto al 33% del 2016.

È sempre più probabile che lo streaming rappresenterà più del 50% dei ricavi delle società musicali indipendenti nel prossimo futuro, dal momento che le vendite fisiche continuano a diminuire.

Un altro aspetto interessante e positivo del sondaggio di quest’anno è che il 76% degli artisti firmatari di etichette indipendenti sceglie di rinnovare i contratti alla fine del mandato.

Vale anche la pena di riflettere su ciò che definisce “indipendente” nel 2018 – il termine è certamente in evoluzione nell’industria musicale moderna e oltre alle etichette, comprende anche artisti che si auto-pubblicano attraverso distributori terzi.

WINTEL 2018 rivela che i ricavi degli artisti che si autoalimentano sono cresciuti da $ 94 milioni nel 2016 a $ 101 milioni nel 2017.

Latest Posts

Turchia: morta l’attivista e cantante Helin Boker dopo 228 giorni di sciopero della fame

Si è conclusa così la battaglia di Helin Boker cantante dei Grup Yorum, band simbolo della sinistra turca fin dagli anni Ottanta, che dopo...

MEI e OA Plus riuniscono “L’Italia in una stanza”. Da Jamiroquai e Nek, tutti gli ospiti dello show

Da sabato 4 aprile fino a domenica 5 aprile andrà in onda in diretta streaming, dalle 8 alle 20, sui siti e sulle pagine...

Finale di Amici 19 ai tempi del Coronavirus: Il nulla assoluto!

Con tutto il rispetto per i concorrenti, per i ragazzi, per chi lavora nel programma, per le manovalanze, per la gente che ha profuso...

È morto Bill Withers. Era sua la bellissima canzone “Ain’t No Sunshine”

È morto un maestro, una leggenda, un mito, Bill Withers. A darne notizia è stata la famiglia con un comunicato ufficiale: "Siamo distrutti dalla perdita del...

I piu' letti

LA CANZONE PROFETICA DI GIORGIO GABER: “DESTRA-SINISTRA”

di Roberto Manfredi  C’è una sola canzone che potrebbe sostituire l’inno di Mameli, è Destra-Sinistra di Giorgio Gaber. Non è solo una canzone apparente satirica,...

Analisi del testo “Fin che la barca va”

di Alberto Salerno So che a molti sembrerà strano che io abbia deciso di affrontare l’analisi di questo grande successo di Orietta Berti, scritto da...

Viaggio nelle canzoni: Vattene amore

di Alberto Salerno Sono affezionatissimo a questa canzone, un vero emblema che rappresenta, insieme a poche altre, il Festival di Sanremo. Minghi e Panella ne...

La lunga storia della proprietà dell’Edizioni delle canzoni dei Beatles dal 1963 fino ai giorni nostri

di Claudio Ramponi Per comprendere meglio l'intera vicenda bisogna fare un salto nel passato e conoscere di un personaggio chiave: Dick James. Nato a Londra nel 1920,...

Viaggio nelle canzoni: “Il più grande spettacolo dopo il big bang” di Jovanotti

di Alberto Salerno Jovanotti e "Il più grande spettacolo dopo il big bang" - Fonte Testo Wikipedia: Il brano è caratterizzato da un sound rock,  che il...

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.