Home Parole e Poesia Grazia Di Michele è un’ape veloce, che buca

Grazia Di Michele è un’ape veloce, che buca

850
0
SHARE
grazia di michele
Voto Utenti
[Total: 4 Average: 3.3]

Ti mette gli occhi alla rovescia, e piega i cieli i muri e le porte della tua casa.

E tu guardi la navigazione degli uccelli e non sai andare via. E lo segui respiro dopo respiro, e lo sai che può lasciarti in ginocchio per tutto il giorno.

E tu sei la sua rosa di carta, un fragile bastoncino da spezzare.

E pensi sia stato un bambino abbandonato, e tu sei sua madre; e pensi altro non sia che un piccolo pesce che rischia di affogare e se anche ti chiudesse in una tomba lui è un uomo bellissimo e vorresti ancora allargargli le braccia. E che gli brillano i denti quando ha la bocca spalancata a un centimetro, o forse meno, dalla tua faccia.

Fuori c’è La gente che parla: non va da nessuna parte, sta morta sul ramo, serra le orecchie per non sentire il rimbombo delle nocche sui tuoi occhi. Non si accorge della cintura nell’ombra, del ventaglio che ti cade addosso lesto come il vento come le pietre.

La gente che parla si chiude dentro e cala un sipario, e ti rende muta.

Grazia Di Michele diventa allora un’ape veloce, e gira sugli scaloni della chiesa nelle litanie della messa, per bucarci le coscienze. E ci ricorda che quelle che hai agli angoli degli occhi non sono perle ricamate, e che tu stai marcendo e che non hai un posto sicuro per passare quella notte. E ci ricorda che lui ha il cuore di gesso, e le unghie conficcate nella tua vita. Che devi nasconderti nel fondo della stanza più scura, dentro al seno della terra, in un nido chiuso. Che devi stare spenta.

Grazia ti cava fuori, con il suo gessetto bianco ti circonda ti mette in evidenza; ti fa vedere sull’orlo dell’amore e ti lascia lì affinché tu sia una torre d’accusa, affinché tu sia il pensiero di chiunque.

grazia di michele

 

 

SHARE
Previous articleTommy si è tuffato
Next articleLa cantautrice Pegi Young è morta a 66 anni
Michele Caccamo
Poeta drammaturgo e scrittore. Pubblicato e tradotto all'estero, conosciuto nel mondo arabo come il Poeta della fratellanza: per la sua attenzione all'integrazione e il suo impegno letterario nell'incontro tra popoli e religioni. È anche autore di testi di canzoni. Ha pubblicato finora sedici volumi di narrativa e poesia

Commento su Faremusic.it