Home "Il Tasso del Miele" di Michele Monina Alice Paba, noi siamo con te

Alice Paba, noi siamo con te

3173
0
SHARE
Voto Autore

di Michele Monina

Allora, stasera comincia il live di The Voice of Italy. Finalmente, dirà chi ha seguito la lunghissima serie di puntate registrate. Blind Audition, Battle e Knock Out ci hanno accompagnato per due mesi, proponendo una marea di cantanti, credo circa duecento, poi diventati oltre ottanta, e infine sedici.

Ieri c’è stata la conferenza stampa di lancio, durante la quale chi scrive, tanto per non smentirsi, ha chiesto quale futuro discografico la partner della produzione in questa avventura, la Universal, ha prospettato per finalisti e vincitori. Ricordiamo che l’anno scorso gli otto semifinalisti videro, in termine di puntata, i loro otto inediti, targati Universal, pubblicati su iTunes.

La risposta è stata un po’ vaga, ma alla fine si è giunti alla notizia che i finalisti vedranno pubblicato un singolo, si suppone quello con cui parteciperanno alla finale, e il vincitore un album. Targato Universal, appunto.

Non ha avuto invece risposta l’altra domanda da me posta, come mai la Universal era assente alla conferenza stampa. Per dire, la Sony è attiva, anche troppo, sul fronte X Factor. Influisce sicuramente nelle scelte produttive e autoriali, e poi investe sui vincitori. In questo caso, sembra, la produzione televisiva, La Toro per conto dell’Europea La Talpa, sembra procedere per conto proprio, col risultato che poi nessun artista è mai uscito da questo talent. O meglio, nessun artista è mai seriamente arrivato sul mercato.

Siccome, però, non mi piace solo rompere le palle, ma anche essere propositivo, eccomi qui a invitarvi, tutti voi che leggete, i vostri amici, i vostri parenti, a sostenere la concorrente che abbiamo, ho, deciso di endorsare, Alice Paba. L’impegno non è solo quello di sostenerla in questa fase, magari portandola in finale, ma di accompagnarla poi, col sostegno che chi scrive di musica può dare, sicuramente, ma anche mettendo a disposizione della giovanissima ragazza, ricordiamolo diciannove anni appena, tutte le conoscenze, nel senso di persone e di know how, che tanti anni di attività mi hanno portato. Come dire, i miei amici, Alice, sono i tuoi amici.

Questo, per quel che vale, è anche un messaggio chiaro rivolto alla Universal, nella persona di Alessandro Massara, degli A&R, e anche di Brando della Go Wild. Sappiate che, se investirete su Alice, avrete in me, in noi, una sponda. Quindi, amici, parenti, conoscenti, idolatri, genti tutte, votate Alice Paba e spingetela più che potete.
La campagna è appena cominciata.

Commento su Faremusic.it