Home "Il Tasso del Miele" di Michele Monina La sfida continua… No, non quella con la Pausini

La sfida continua… No, non quella con la Pausini

Continua la sfida di Michele Monina nella ricerca di una "particolare" artista, cantautrice italiana, che riesca ad andare oltre gli schemi...una sorta di "Amanda Palmer" Italiana. Nei giorni prossimi l'incontro con Jessica Lorusso e Alex Procacci all'Aqualand di Vasto.

1434
0
SHARE
Voto Autore

di Michele Monina

Sono in Salento. In vacanza. Ma quando ci si occupa di musica il concetto di vacanza è piuttosto labile. Forse addirittura paradossale.

In effetti, magari lo avrete notato, ho avuto modo di continuare a scrivere e uno dei miei scritti ha avuto un certo riscontro mediatico, per una risposta lievemente scomposta da parte di una “certa cantante” che, direi, non l’ha preso benissimo. Non è certo mia intenzione rispondere alla cantante in questione, ha fatto tutto lei e che si cuocia nel suo brodo.

Voglio invece tornare a parlare, da uomo in vacanza, della sfida che ho lanciato alle autrici e agli autori, dopo aver ascoltato Jessica Lorusso all’Aqualand di Vasto. Nonostante si sia in agosto, infatti, risposte ne son arrivate, svariate. Alcuni nomi assai illustri, altri di seri professionisti, alcune di autori che non conosco, ma che mi riprometto di conoscere a breve.

Come dire, si potrebbe partire. Manca, però, direi, l’idea di base, nel senso, ok, c’è una voce che mi ha assai colpito. Ci sono alcuni autori pronti a sfornare brani, alcuni già li hanno anche sfornati. Ma come si procede? O meglio, esiste un canone di riferimento? Esiste qualche precedente da usare come traccia da seguire?

Io, nell’incertezza, siccome le sfide mi piace lanciarle, ma non è poi che mi tiri indietro, in settimana tornerò a Vasto e incontrerò lei, Jessica Lorusso, e Alex Procacci, che per primo l’ha scoperta e presa nel cast artistico dell’Aqualand. Anzi, mi sa che li incontrerò proprio al parco acquatico in questione, così, tanto per continuare a parlare di musica ma a rimanere in vacanza. Ci incontreremo e butteremo giù qualche idea, di cui, ovviamente, vi terrò aggiornati, come in un diario online.

La sfida è ancora aperta. Anzi, già che ci sono, un particolare che mi ha colpito, hanno aderito parecchi autori, tra la decina e la ventina, per rimanere sul vago, ma tutti uomini. Donne, fatevi sotto.

Se qualcuno, tra gli scivoli dell’Aqualand mi dovesse vedere mentre volteggio tra scivoli e piscine, lo sappia, io sto lavorando per voi.

Fonte Foto: Personale Michele Monina- Aqualand- per le Sagome Illustrazioni di depositphotos.com

SHARE
Previous articleIn ricordo di Aldo Donati
Next articleL’estate lo spagnolo è sempre in voga!
Michele Monina
Sono nato in Ancona nel 1969 e vivo mio malgrado a Milano ormai da diciassette anni. Diciassette anni nei quali ho pubblicato sessantasei libri, prevalentemente biografie di cantanti, ma anche romanzi, reportage e libri su sport e cultura popolare. Ho lavorato a MTV, scritto per radio e teatro e da qualche tempo sono passato dall’altra parte della barricata, producendo dischi e scrivendo canzoni conto terzi. Ora scrivo anche sul Fatto Quotidiano. Ho una moglie e quattro figli, motivo fondamentale per cui negli ultimi anni ho fatto così tante cose.

Commento su Faremusic.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here