9.9 C
Milano
martedì, Aprile 16, 2024

Ultimi post

Intervista al giovane cantautore Daniele Nick

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 3]

Daniele Nick, giovane cantautore romano, in realtà classe 1994 ma è opinione diffusa che i trentenni di oggi equivalgano ai ventenni di qualche lustro fa; viene dal quartiere di Ottavia e si autoproduce completamente, con i propri guadagni derivati da un normale lavoro dipendente.
.

Autore di testi e musica delle sue canzoni, ne è anche esecutore con chitarra e batteria, avendo studiato tutti e due questi strumenti presso insegnanti privati e alcune scuole romane.

Attivo da qualche anno, ha già pubblicato vari singoli tutti corredati da video su YouTube, curati da Lisa Schiavoni. Si tratta di canzoni di matrice rock ma con particolare attenzione ad una vena intimista e riflessiva, che esprimono una personalità artistica ben precisa.

Ci sentiamo per telefono.

Ciao Daniele, i tuoi prodotti sono molto interessanti. Mi incuriosisce sapere come nasci.

Ho cominciato a due anni di età, quando i miei mi comprarono una chitarrina giocattolo, e da allora non mi sono più fermato.

Da ragazzino ho cominciato prendere lezioni di strumento e a fare pratica di registrazione, ho fatto parte di gruppi mentre frequentavo lo scientifico-tecnologico e poi da qualche anno ho intrapreso questo percorso solista.

Nei tuoi brani si percepisce una certa identità sia di arrangiamento che di esecuzione strumentale…

Sì, effettivamente faccio più o meno tutto io: a casa sono attrezzato per comporre la traccia di batteria e chitarra, poi mi appoggio ad uno studio fidato per mettere insieme il tutto. Ho una mia idea precisa di come deve funzionare il brano, per cui dopo varie esperienze di gruppi preferisco fare da solo.

Hai studiato per tanto tempo gli strumenti?

Mah, per qualche anno, ma mi sono reso conto che il metodo delle scuole non faceva per me e ho abbandonato.

Come ti muovi per quanto riguarda la visibilità?

Non penso bene dei Talent, preferisco promuovermi da solo, innanzitutto perché la mia intenzione è sicuramente quella di differenziarmi da quelle che possono essere le correnti commerciali del momento e poi perché non mi interessa la fama subito e quasi fine a sé stessa: ho un mio prodotto preciso e ci tengo a presentarlo integro.

Quindi in qualche modo ritieni che i social possano aiutare gli artisti emergenti, consentendo loro di non dipendere dai Talent per ottenere visibità?

Purtroppo no, penso invece che i social servano soprattutto a chi promuove contenuti più effimeri…

Io ho pubblicato tanti singoli su Youtube, tutti corredati da video, in cui è assolutamente chiaro non solo il contenuto musicale ma anche quella sorta di messaggio che voglio comunicare.

Svolgi attività live?

Attualmente no.

Cosa pensi della situazione italiana per quanto riguarda gli esordienti? Mai pensato di andare fuori?

La situazione italiana non è buona, certo, per via di tanti fattori, ma io insisto e non ho nessuna intenzione di andare fuori. Non condivido la esterofilia e la dipendenza dall’inglese, una sorta di complesso di inferiorità. Noi dobbiamo imparare tutto da loro, loro mai, perché?

Dopo “Mediocrità” hai in programma una nuova uscita?

Sì, è in uscita in questi giorni un nuovo singolo: COSA MI RESTA, speriamo bene!

In bocca al lupo, viva i giovani!

daniele nik

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.