Home EDITORIALE del Direttore Ad Amici 18 vince il vero talento – Alberto e Giordana, due...

Ad Amici 18 vince il vero talento – Alberto e Giordana, due fuoriclasse

693
0
SHARE
amici
Voto Utenti
[Total: 3 Average: 5]

Incominciamo con il dire che, senza timore di smentita, non ho problemi nell’affermare che forse questa, a livello artistico, è stata la migliore finale tra TUTTE le edizioni di Amici… e i 2 finalisti, Giordana e Alberto, sono gli artisti più completi, talentuosi e preparati tra tutti i partecipanti che, in tutti questi anni, hanno partecipato al talent.

Partita in sordina, questa edizione di Amici aveva, all’inizio, sollevato alcuni dubbi, soprattutto per la presenza di un cantante lirico in un’era “liquida” e veloce qual è quella in cui viviamo, un periodo in cui tutto viene vissuto, musicalmente, tra il virtuale e lo streaming, tra il faceto e il fai da te.

Ma anche questa volta Maria ha avuto ragione, tanto da convincere tutti sulla bravura del ragazzo, Alberto Urso, un tenore (VERO, non come quelli finti “in giro per il mondo” cit. Marco Mangiarotti) dotato di tanta tecnica e versatilità camaleontica, dotato di capacità di metamorfosi tali da riuscire a mostrarsi in mille sfumature artistiche diverse, e tutte vincenti, a dimostrazione del fatto che quando si ha talento vero e tanto studio alle spalle, tutto si può… e lui può tutto davvero, può addirittura vincere Amici. E lo ha fatto, con umiltà e merito.

Non da meno la bravura di Giordana Angi ha saputo, anche lei, conquistare tutti, ma davvero tutti tutti, pubblico e addetti. Grande anima artistica la sua, una artista donna che FINALMENTE ha qualcosa di suo da dire, che non è solo una “cantante”, ma anche una grande autrice. E consentitemi l’aggettivo “grande”, che in questo caso ci sta tutto, perché lei è davvero grande, come da tanto, anzi da mai, non si era visto nel talent della Fascino.

Per non parlare della incontestabile capacità interpretativa della ragazza, che alla faccia delle parole senza senso e incompetenti di Zerbi (che non si capisce a quale titolo sia lì a fare addirittura il “professore”) – che, per tutto l’arco della durata del talent, non ha fatto altro che ostacolare con i suoi ridicoli deliri questo talento – ha dimostrato d’essere un diamante raffinato, una presenza scenica disarmante, una voce unica, sia che canti le sue canzoni, sia che interpreti le canzoni altrui. La sua è un’anima artistica antica, autentica, vera e viscerale, una di quelle che ti rimanda a pensare a gente come Mimì o grandi artiste francesi, senza la forzatura di una emulazione a tutti i costi, un accostamento per nulla azzardato, ma anzi naturale e spontaneo che nasce dalla senzazione che, quando ascolti cantare questa ragazza, ti trovi di fronte ad una sorta di “evoluzione” di grandi artiste che furono.

Meritatamente Alberto ha vinto Amici Edizione 18 e meritatamente Giordana ha vinto il premio della critica, e al netto di quello che può essere (ed è sempre stato) un talent televisivo come quello della De Filippi, con tutti i suoi limiti discutibili, inutili discussioni, “professori” inadeguati, spettacolarizzazioni eccessive e tanta “C’è posta per te”, quest’anno Amici ha saputo finalmente ridare valore all’arte e al talento… e di questi tempi non è cosa da poco.
E per concludere… che Dio salvi e santifi Peparini, un mito e un mostro di bravura!

Commento su Faremusic.it