Home EDITORIALE del Direttore Sfera Ebbasta e la moderna “controcultura” che passa per le canne e...

Sfera Ebbasta e la moderna “controcultura” che passa per le canne e arriva al vittimismo

Oggi Sfera Ebbasta ha postato un video messaggio come segue. Il ragazzo vorrebbe aprire una discussione sulla musica e la droga tra i giovani?

258
0
SHARE
sfera ebbasta
Voto Utenti
[Total: 1 Average: 5]

Editoriale di Mela Giannini

Oggi Sfera Ebbasta ha postato un video messaggio come segue:

https://www.facebook.com/sferaebbastaofficial/videos/2266736506947988/

Non ho ben capito cosa voglia significare questo video. Il perchè di questo messaggio. Vorrebbe il ragazzo aprire una discussione, un confronto? Dovremmo prendere lui come pretesto per iniziare un dibattito sulla correlazione tra l’uso di droghe tra i giovani e i testi di un artista? Ma davvero? Non siamo mica negli anni ’70… o ’90. No dico, non stiamo parlando di Tupac, stiamo parlando di Sfera Ebbasta, non so se mi spiego il livello. A sentirlo parlare, povero, sembra che non riesca nemmeno ad esprimersi, lui che ha la valenza artistica del mio cane quando ulula ai piccioni.

Non è che vendere streaming lo renda credibile ai fini di una discussione culturale e sociale. Ma dai “raga”, siamo seri.

Bisognerebbe invece parlare di quanto faccia cag*** artisticamente, a prescindere dal fatto che alcuni suoi testi parlino di canne, sessismo e cazzate varie, parole che “parlate” (non “rappate”, perchè non lo sa nemmeno fare) da ‘sto “raga” perdono tutto l’effetto di “controcultura” sociale su cui ‘sto furbetto ha voluto far poggiare i suoi mediocri e sempliciotti testi… salvo poi finire con lo scivolare nel più patetico dei vittimismi, come nel caso di questo video.

Caro “raga”… ma di che ti lamenti? Dai che ti è andata anche bene. Continua ad “incassare” fino a quando c’è il sole, perchè di questi tempi il meteo è variabile assai.

N.B. Chi scrive non è bigotta, ed è per la liberalizzazione delle droghe leggere; il focus dell’editoriale non sono questi argomenti. E’ importante dirlo, visto che l’ultima volta che si è parlato del soggetto in causa, la scrivente è stata tacciata di bigottismo.
E ancora: Caro Sfera, i giornalisti non sono pagati con le tasse di nessuno. Ti mancava di fare il “populista”, e ora puoi dire di averle provate tutte.

Commento su Faremusic.it