Home Musica Recensioni Concerti Biagio Antonacci Tour 2018: grande festa in musica per la tappa di...

Biagio Antonacci Tour 2018: grande festa in musica per la tappa di Eboli – RECENSIONE

Biagio Antonacci, reduce del nuovo album "Dediche e Manie", è stato accolto da uno straordinario doppio sold out al Palasele di Eboli, una delle tappe del Biagio Antonacci Tour 2018, in attesa del "Dediche e Manie Tour" in partenza a Marzo.

352
0
SHARE
biagio antonacci
Voto Autore
Biagio Antonacci è stato accolto da uno straordinario doppio sold out al Palasele di Eboli, nel weekend scorso.

.

Tappe del suo Biagio Antonacci Tour 2018 quella di Eboli di sabato e domenica (13-14 gennaio), all’insegna della buona musica, che suggella l’ormai garantito exploit del cantautore milanese in quel di Salerno.

Il cantautore si è sempre dichiarato molto legato alla Campania, dove anni fa ha realizzato un suo “particolare” sogno, debuttando come calciatore, in serie D, con la maglia della Cavese.

biagio antonacci

Il palazzetto, gremito in ogni dove, fa da perfetta cornice alla sequenza di brani che hanno segnato la carriera del cantante, partendo dai suoi esordi fino all’ultimo album, “Dediche e manie” (questa la nostra recensione dell’album), uscito il 10 novembre scorso per Sony Music (tredici brani inediti, dei quali lo stesso cantautore ha seguito la produzione artistica e gli arrangiamenti, in collaborazione con Fabrizio Ferraguzzo, Davide Tagliapietra, Placido Salomone e Stefano De Maio).

Funziona solo se stiamo insieme” recita una scritta sul ledwall, che fa da sfondo al palco, e segna di fatto l’inizio del live, stringendo il palazzetto in un unico grande coro, pronto ad accompagnare il cantante e la sua incrollabile band nel corso delle due ore e mezzo ininterrotte di live.

La scaletta è piena (previsti 32 brani), e non lascia un attimo di respiro, spaziando  dai vecchi successi (“Iris”, “Quanto tempo e ancora”, “Vivimi” etc) ai nuovi brani, segnando da subito la chiara volontà del cantante di lasciare ampio spazio ai giovani nomi della scena musicale contemporanea.

Nel brano “Mio fratello” Biagio duetta, infatti, con Mario Incudine (accompagnato da chitarra e tammorra), talentuoso esponente della musica popolare siciliana.

Con “Sei nell’aria” fa la sua comparsa virtuale sul palco Laioung, astro nascente della scena trap italiana, che accompagna Antonacci cantando i versi in francese.

La generosità di Antonacci è tangibile, “arriva” come qualcosa di spontaneo, non studiato, e per questo avvolge in maniera delicata e profonda, come un abbraccio.

Lo stesso abbraccio che Biagio riserva al peluche regalatogli da una fan sotto il palco, tenendolo stretto al petto per un lungo attimo, come se in quell’abbraccio potesse tenere stretti idealmente tutti i suoi fans.

Per tutta la durata del live si canta, si balla, ci si sente parte dell’”insieme” che recita lo schermo ad inizio concerto, senza trascurare nessun particolare, nessun dettaglio, perché è solo “l’insieme” che fa la differenza.

biagio antonacci

Non c’è bisogno di particolari luci e scenografie per tenere in piedi lo show, è la voce di Antonacci a farla egregiamente da padrone. Un Antonacci che cancella le distanze con il suo pubblico, stringendo mani, ballando sulla passerella, raccogliendo i regali lanciati dalle prime file, lasciando il caloroso pubblico salernitano letteralmente “senza voce”. Stesso calore che il pubblico riserva anche alla band (Massimo Varini; Placido Salamone; Emiliano Fantuzzi; Massimo Zanotti; Andrea Giuffredi; Max Greco; Fabio Vitiello; Linda Pinelli; Francesco Serpenti; Gabriele Bolognesi), la stessa che accompagna Biagio durante l’intero tour, presentata a fine live, con lo sfondo di una sentita ovazione.

Il tour, che ha preso il via da subito con successo il 15 dicembre al Nelson Mandela a Firenze (leggi nostro articolo), viaggia oltre i confini nazionali, raggiungendo per la prima volta anche la Russia: il 12 febbraio a San Pietroburgo (BKZ Oktyabrsky) e il 13 febbraio a Mosca (Crocus Hall).

A maggio è prevista inoltre, a grande richiesta, una nuova serie di live, “Dediche e Manie Tour“, che toccheranno nuovamente i più importanti palazzetti italiani.

Non ci resta che dire…  “Ha funzionato – come recita lo schermo a fine live – Biagio!”

biagio antonacci

BIAGIO ANTONACCI TOUR 2017-2018

Tappe ancora da realizzare
Venerdì 19 gennaio 2018 – Perugia (Pala Evangelisti)
Sabato 20 gennaio 2018 – Livorno (Modigliani Forum)
Martedì 23 gennaio 2018 – Pesaro (Adriatic Arena)
Mercoledì 24 gennaio 2018 – Mantova (Pala Bam)
Venerdì 26 gennaio 2018 – Padova (Kioene Arena)
Sabato 27 gennaio 2018 – Padova (Kioene Arena)
Lunedì 12 febbraio 2018 – San Pietroburgo NUOVA DATA
Martedì 13 febbraio 2018 – Mosca (Crocus Hall) NUOVA DATA

biagio antonacci

DEDICHE E MANIE TOUR 2018

Mercoledì 2 maggio 2018 – Acireale (Pal’Art Hotel) NUOVA DATA
Venerdì 4 maggio 2018 – Bari (Pala Florio)
Lunedì 7 maggio 2018 – Napoli (Pala Partenope) NUOVA DATA

Mercoledì 9 maggio 2018 – Milano (Mediolanum Forum)
Giovedì 10 maggio 2018 – Milano (Mediolanum Forum)
Sabato 12 maggio 2018 – Montichiari BS (Pala George) NUOVA DATA
Domenica 13 maggio 2018 – Conegliano TV (Zoppas Arena) NUOVA DATA

Mercoledì 23 maggio 2018 – Roma (Palalottomatica)
Venerdì 25 maggio 2018 – Roma (Palalottomatica)

 

I biglietti per le nuove date del tour, prodotto e organizzato da F&P Group in collaborazione con IRIS S.r.l., sono disponibili online in prevendita sul sito di TicketOne (www.ticketone.it) dalle ore 11.00 di domani 5 gennaio e in tutti i punti vendita autorizzati da lunedì 8 gennaio.
RTL 102.5 è radio partner del tour.

Commento su Faremusic.it