24.6 C
Milano
sabato, Agosto 8, 2020

Tiziano Ferro ricorda Mango: arriva la cover di “Bella d’estate”

Tiziano Ferro ha postato oggi sui social un messaggio in cui esprime la sua intenzione di pubblicare a breve la cover di “Bella d’estate” di Mango

Ultimi post

Lana Del Rey: “Violet Bent Backwards Over the Grass” la raccolta di poesie da ottobre

Lana Del Rey pubblicherà il 29 settembre il suo primo libro di poesie, una raccolta intitolata "Violet Bent Backwards Over the Grass"

Bastille: nuovo singolo a sorpresa “What you gonna do???” con Graham Coxon – VIDEO

I Bastille tornano a sorpresa con un nuovo singolo e video “What you gonna do???”, realizzato in collaborazione con Graham Coxon

Sam Smith: fuori il nuovo singolo “My Oasis” in collaborazione con Burna Boy

Fuori il nuovo singolo di Sam Smith, “My Oasis” in collaborazione con Burna Boy. “My Oasis” segna l'inizio di un nuovo capitolo per Sam

Niccolò Fabi e HER vincono i premi del festival “Voci per la Libertà– Una canzone per Amnesty”

A Niccolò Fabi e alla cantautrice e violinista pugliese HER vanno i premi della XXIII esizione del festival Voci per la Libertà

CONFISCATO IL CASTELLO DEL BOSS DELLE CERIMONIE, MA IL PROGRAMMA SU REAL TIME VA AVANTI

Voto Autore

di Franca Dini

Don Antonio Polese, il “boss delle cerimonie” reso famoso dalla trasmissione Real Time, è finito nell’occhio del ciclone: il giudice del tribunale di Torre Annunziata ha disposto la confisca del famoso Castello delle cerimonie, sfavillante proprietà della famiglia Polese. Con sentenza arrivata l’altra sera, il giudice Maria Concetta Criscuolo ha dato l’ordine di confiscare i terreni e tutto il complesso alberghiero de “La Sonrisa” di Sant’Antonio Abate, in provincia di Napoli.

L’accusa è quella di lottizzazione abusiva; la costruzione del complesso, iniziata nel 1978 e continuata fino al 2011 su una superficie di circa 44mila metri quadrati, secondo il pm Silvio Pavia della Procura oplontina,  è avvenuta grazie a “ripetuti abusivi edilizi”, senza autorizzazione e licenze previste dalla legge. Ovviamente la famiglia Polese si è opposta a tutte le accuse.

il_boss_delle_cerimonie_1600

La “Sonrisa“, la nota location del programma televisivo “Il boss delle cerimonie” per il momento NON chiude con la condanna di un anno per i titolari: Rita Greco e Agostino Polese, moglie e fratello del “boss” Antonio.

Ora, secondo le disposizioni del giudice, deve passare al comune di Sant’Antonio Abate, che è stato incaricato di acquisire al proprio patrimonio l’intera struttura. La proprietà comprende un albergo a 5 stelle, compreso il noto ristorante. Su tutta questa storia dicono esserci l’ombra di Raffaele Cutolo per acquisti poco legali di complessi immobiliari, tra cui il castello di Cutolo confiscato poi nel ’91 dallo Stato.

il-boss-delle-cerimoniecastello

La confisca comunque sarà effettiva non appena il Comune abatese renderà esecutiva la sentenza di primo grado, ma il bene potrebbe tornare in possesso della famiglia Polese, che ha già annunciato ricorso in Appello, tramite gli avvocati Vincenzo Maiello, Alberto Vitale, Michele Riggi e Guido Sciaccastanno, non appena conosciute le motivazioni tra 90 giorni.

Di questi fatti nessuno è mai riuscito a parlarne con don Antonio. Il genero Matteo, adducendo malattie cardiopatiche, è sempre riuscito a tenere lontano il suocero da interviste chiarificatrici. Infatti Don Antonio, l’altro giorno, è stato trasferito all’ospedale Monaldi di Napoli per la riabilitazione dopo il ricovero al San Leonardo di Castellammare di Stabia per uno scompenso cardiaco.

14938166_1183922988333793_55528010240958195_n-2

La gestione della struttura quindi rimane nelle mani del “boss delle cerimonie”, in attesa della chiusura dell’intero iter processuale che deve passare attraverso i tre gradi di giudizio. Quindi le cerimonie e i banchetti nel castello non si sono fermati. La famiglia Polese ha lasciato commentare all’avvocato Maiello la sentenza:
“Proviamo sconcerto per una decisione che si colloca al di fuori del diritto interno e della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo. Ciò che desta sconcerto è che si sia voluta rivalutare una vicenda che più volte era stata giudicata in diversi altri procedimenti, in nessun dei quali era stata ravvisata la configurabilità del reato di lottizzazione abusiva che, invece, inopinatamente è stato ritenuto configurabile allo scopo di legittimare l’applicazione della confisca“.

Latest Posts

Lana Del Rey: “Violet Bent Backwards Over the Grass” la raccolta di poesie da ottobre

Lana Del Rey pubblicherà il 29 settembre il suo primo libro di poesie, una raccolta intitolata "Violet Bent Backwards Over the Grass"

Bastille: nuovo singolo a sorpresa “What you gonna do???” con Graham Coxon – VIDEO

I Bastille tornano a sorpresa con un nuovo singolo e video “What you gonna do???”, realizzato in collaborazione con Graham Coxon

Sam Smith: fuori il nuovo singolo “My Oasis” in collaborazione con Burna Boy

Fuori il nuovo singolo di Sam Smith, “My Oasis” in collaborazione con Burna Boy. “My Oasis” segna l'inizio di un nuovo capitolo per Sam

Niccolò Fabi e HER vincono i premi del festival “Voci per la Libertà– Una canzone per Amnesty”

A Niccolò Fabi e alla cantautrice e violinista pugliese HER vanno i premi della XXIII esizione del festival Voci per la Libertà

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.