Home Scritto da voi #SANREMO2016: SOLO TRE PAROLE

#SANREMO2016: SOLO TRE PAROLE

1257
0
SHARE
Voto Autore

di Giò Allegri

Tutti, parlano di Sanremo. E se ne è detto già di tutto.
Questo sarà un flash: aggettivi e brevi concetti, rigorosamente tre, per ogni canzone.

Raggrupperanno giudizio su esibizione, presenza, canzone, in un’unica breve forma, volta al positivo …

Tanto ci sarebbe da dire, ma questa volta scelgo una sintesi asciutta, sicura di rendere felici coloro che non ne possono, veramente più.

Annalisa: elegante, algida, precisa
Arisa: eterea, delicata, riflessiva
Bernabei: gigione, scatenato, young-style
Bluvertigo: colorati, folli, adorabilmente fuori misura
Caccamo-Iurato: romantici, dimessi, “occhi negli occhi”
Clementino: “ anema e core”, nostalgico, vecchio stile in nuova veste
Dear Jack: coraggiosi, allegri, allo sbaraglio
Dolcenera: soul, graffiante,aggressiva
Elio e le storie tese: improbabili, clowneschi, sopra le righe
Fornaciari: imponente, impegnata, misuratissima
Fragola: timido, emozionato, “collegiale”
Hunt: fresco, giovane, cattura attenzione
Michielin: astrusa, motivata, concettuale
Neffa: classico, musicale, rassicurante
Noemi: a proprio agio, carismatica, particolare
Pravo: dea, sicura, elegante
Ruggeri: sornione, giovane inside, rock inside
Scanu: disarmato, disarmante, intenso
Stadio: nostalgici, teneri, storici
Zero assoluto: sottovoce, delicati, tranquilli
Tutti contenti? Solo commenti buoni o buonisti? Leggete fra le righe.

Commento su Faremusic.it