Home Musica e Diritto Gli investimenti in A&R e Marketing delle case discografiche sono di 4.3...

Gli investimenti in A&R e Marketing delle case discografiche sono di 4.3 miliardi

1474
9
SHARE
Voto Autore

di Mela Giannini
Nell’industria musicale globale, le case discografiche ribadiscono la loro fondamentale importanza, visti gli investimenti in continua crescita.

investing_in_music_2010
Secondo un rapporto dell’Ifpi Investing in Music (rapporto sul cambiamento e lo sviluppo dell’industria musicale) di qualche mese fa, le case discografiche hanno raggiunto i 4.3 miliardi di dollari negli investimenti annuali a favore di A&R (sigla dell’inglese Artists and Repertoire, “artisti e repertorio”) e del marketing, superando i 20 miliardi di dollari negli ultimi 5 anni (cresciuti dal 26 al 27% dei ricavi negli ultimi 2 anni).

La notizia è stata data, alcuni mesi fa, da Plàcido Domingo – Presidente dell’Ifpi – a Strasburgo, durante la serata “Friends of Music“.

L’ Ifpi rappresenta l’industria discografica nel mondo, in associazione con Win, che rappresenta le etichette indipendenti internazionali.

Secondo il rapporto in oggetto, le etichette discografiche consolidano il loro primato negli investimenti nel mondo musicale, soprattutto in investimenti su “repertori” e artisti.
Fino ad un paio di anni fa, tra major e etichette indipendenti, quasi 20 artisti hanno sottoscritto un contratto discografico, e tra questi, un artista su cinque è un emergente, il che è un dato importante che sottolinea che i nuovi talenti sono delle risorse rigenerative nell’industri musicale.

Inoltre, nel rapporto si evince che il rapporto tra etichette musicali ed artisti nel mondo digitale si consolida sempre di più.

Frances Moore, chief executive di Ifpi, ha dichiarato:
L’Investing in Music sottolinea il valore degli investimenti multi milionari per gli artisti che vengono effettuati ogni anno dalle major e dalle etichette indipendenti . È stato stimato che gli investimenti in A&R e marketing degli ultimi 5 anni hanno superato i 20 miliardi di dollari. È un dato impressionante che permette di misurare la qualità che definisce l’industria musicale e le attribuisce un valore unico”.

Alison Wenham, chair of Win , ha dichiarato:
La maggior parte degli artisti che vogliono intraprendere una carriera in ambito musicale cercano un accordo discografico . Vogliono riuscire a raggiungere i migliori produttori, fonici ed ingegneri del suono, oltre che i migliori musicisti nel settore. Hanno bisogno di supporto finanziario e di un sostegno professionale per attivare campagne di marketing e promozione”.

IFPI_Logo

 

 

Il Rapporto è disponibile nel Link —> QUI

 

Commento su Faremusic.it

9 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here