16.8 C
Milano
venerdì, Maggio 29, 2020

Patrizia Cirulli canta Alda Merini: “Uno sfondo bianco e i colori delle emozioni per tornare all’essenza” – INTERVISTA

Intervista a Patrizia Cirulli, cantautrice milanese con solido pedigree, uscitacon un progetto interessante, “Patrizia Cirulli canta Alda Merini”

Ultimi post

BRUNORI SAS CEDE I RICAVATI DEL MERCHANDISING ALLO STAFF RIMASTO SENZA LAVORO

Nobile gesto quello del cantautore Brunori sas, che cede i ricavati del merchandising del nuovo album Cip! al suo staff rimasto senza concerti e senza lavoro

Vecchioni: «Nessuna città, nessuna regione italiana può vivere, se muore Milano»

Vecchioni ha ragione, quando parla della “sua” Milano: «Nessun paese, nessuna città, nessuna regione italiana può vivere, se muore Milano»

LADY GAGA: da oggi in tutto il mondo il nuovo album CHROMATICA

È finalmente disponibile in tutto il mondo “CHROMATICA”, il nuovo atteso sesto album di LADY GAGA (Virgin Records Italy/ Universal Music Italia)

Max Gazzè questa estate in tour per far lavorare le maestranze – Rinuncia ai cachet

Max Gazzè : “Ok ai concerti da mille posti a sedere, rinuncio ai cachet per ridare la dignità del lavoro a chi è fermo”

“Tamba”, primo inedito del progetto jazz-funk di Fabrizio Bosso con Andrea Dessì e Massimo Tagliata

Voto Utenti
[Total: 4 Average: 4.5]

Andrea Dessì parte con la pubblicazione del lavoro discografico – iniziato nel 2015 durante il Bologna Jazz Festival – con la partecipazione straordinaria di Fabrizio Bosso.

Il 1° settembre viene pubblicato, su etichetta PMS Studio, il singolo “Tamba”. È un brano originale, scritto da Dessì con la collaborazione di Raffaele Montanari e Massimo Tagliata, e fa parte, assieme ad altri tre, della sessione di registrazione del 2015. La direzione artistica del chitarrista-compositore era quella di unire anni di musica jazz mediterraneo alla musica blues, soul, funk e quindi di aggiungere elementi sonori e arricchire con nuove contaminazioni il tutto. I brani, strutturalmente articolati, propongono riff blues, progressioni del jazz mainstream, temi melodici e strutture improvvisate tipiche del jazz modale. Gli artisti di riferimento sonoro per questo lavoro sono Herbie Hancock, Tedeschi Trucks Band, Kamasi Washington, Jimi Hendrix, Santana e Stevie Wonder. Gli altri brani (“On Groovy”, “Big” e “America”) saranno pubblicati a ridosso del Bologna Jazz Festival, al quale Andrea Dessì 4tet parteciperà con l’importante featuring di Sherrita Duran, la cantante americana acclamata dalla critica e dal pubblico per la sua straordinaria voce.

Crediti Cover Marco Lambertini

Il trio base che ha suonato nei brani registrati è composto da Andrea Dessì alla chitarra, Massimo Tagliata all’organo e Stefano Nanni alla batteria. A loro si aggiunge il pirotecnico Fabrizio Bosso alla tromba. Il trombettista italiano mostra, come al solito, una grande musicalità trasversale che gli consente di attraversare tutti i generi musicali mantenendo la sua matrice jazz – hard pop che lo contraddistingue e regalando momenti di intima liricità. D’altronde Andrea Dessì come leader lascia spazio alla musica e non propone una chitarra onnipresente. Il brano si colora così di diversi momenti sonori. Nei suoni momenti solistici il chitarrista mostra grande energia e un’inclinazione blues rock che si avvicina alla fusion, mentre il jazz lo lascia trasparire più dalle armonie dei brani.

Latest Posts

BRUNORI SAS CEDE I RICAVATI DEL MERCHANDISING ALLO STAFF RIMASTO SENZA LAVORO

Nobile gesto quello del cantautore Brunori sas, che cede i ricavati del merchandising del nuovo album Cip! al suo staff rimasto senza concerti e senza lavoro

Vecchioni: «Nessuna città, nessuna regione italiana può vivere, se muore Milano»

Vecchioni ha ragione, quando parla della “sua” Milano: «Nessun paese, nessuna città, nessuna regione italiana può vivere, se muore Milano»

LADY GAGA: da oggi in tutto il mondo il nuovo album CHROMATICA

È finalmente disponibile in tutto il mondo “CHROMATICA”, il nuovo atteso sesto album di LADY GAGA (Virgin Records Italy/ Universal Music Italia)

Max Gazzè questa estate in tour per far lavorare le maestranze – Rinuncia ai cachet

Max Gazzè : “Ok ai concerti da mille posti a sedere, rinuncio ai cachet per ridare la dignità del lavoro a chi è fermo”

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.