Home Musica Cristicchi e la ricerca della felicità in un documentario inedito – In...

Cristicchi e la ricerca della felicità in un documentario inedito – In uscita la raccolta “Abbi cura di me”

584
0
SHARE
cristicchi
Voto Utenti
[Total: 1 Average: 4]

Per Simone Cristicchi, che cos’è la Felicità?

Io mi sento felice nel condividere con gli altri, quello che è il mio mondo e le mie ricerche”.

Ho perso mio padre quando avevo 15 anni, la fantasia e l’arte mi hanno salvato la vita per cui ogni volta che vedo una persona felice grazie alla mia condivisione io divento automaticamente una persona felice”.

Si chiama “ABBI CURA DI ME” la prima raccolta con tutti i più grandi successi del cantautore romano titolo omonimo del brano in gara al 69mo Festival di Sanremo.

In mattinata FareMusic ha presenziato all’anteprima del documentario inedito “HAPPY NEXT – ALLA RICERCA DELLA FELICITA’”.

Ieri sera al Forte di Santa Tecla abbiamo avuto modo di scambiare le prime impressioni prima dell’appuntamento di oggi. Simone era particolarmente emozionato tanto da manifestarmi un abbraccio di felicità.

Lui stesso ha affermato:

Mi sono emozionato tantissimo quando ho eseguito per la prima volta la canzone sul palco dell’Ariston, al punto che temevo a un certo punto di sbagliare addirittura l’esecuzione. Probabilmente perché con questo brano mi metto veramente a nudo e sento molto la responsabilità delle mie parole mentre le canto. Non mi aspettavo questa calorosa accoglienza dal pubblico nei miei confronti a tanti anni di distanza dalla mia ultima partecipazione al Festival”.

Oggi al Cinema Centrale di Sanremo, di fronte ad una platea composta di addetti stampa, è stato proiettato un intro di un documentario dell’artista, anticipato da una breve prefazione dello stesso Cristicchi. Il progetto è una visione intimista ed emozionante della felicità, così come definito da nomi illustri della musica e del cinema come Mogol, Renzo Arbore, Pippo Baudo, Gianluca Nicoletti, Flavio Insinna e alcune personalità di varie religioni, filosofi, scienziati e ovviamente… e molti bambini.

E sono stati loro a far commuovere noi addetti stampa, perché le loro risposte, nel documentario, sono state cosi innocenti e cosi dannatamente VERE, parole che rappresentano la chiave per raggiungere la felicità, la poesia in musica che Simone Cristicchi vuole regalarci e condividere, portando un messaggio solenne nel cuore della gente.

Una tra le domante più interessanti poste da un collega è stata:

Qual’è stata la risposta più incredibile fatta da un bambino riguardo al che cos’è per te la felicità?

Simone ha risposto:

“Guarda, un bimbo mi ha spiazzato perché mi ha risposto che per lui la felicità è DORMIRE, quando va a dormire. E da lì ho capito quanto nelle famiglie di oggi si è troppo presi a portarli a basket piuttosto che in piscina e a mille impegni e in realtà quello che forse desiderano di più è quando vanno al caldo, nel letto“.

Il Documentario porta la firma alla regia di Andrea Cocchi.

Dopo l’esperienza sanremese Cristicchi tornerà sui palcoscenici più importanti d’Italia con il suo nuovo spettacolo diretto da Antonio Calenda intitolato “MANUALE DI VOLO PER UOMO”

Commento su Faremusic.it