21.4 C
Milano
giovedì, Aprile 9, 2020

Coronavirus: la Rai con la “Musica che unisce” per aiutare la Protezione Civile

In questo momento difficile per l'Italia a causa dell'emergenza sanitaria da Coronavirus, la Rai organizza un evento con il meglio della musica, e non...

Ultimi post

Disinteresse Generale, esordio di una band in quarantena, dalle registrazioni home-made ad una importante collaborazione internazionale

Disinteresse Generale è un trio strumentale nato ai tempi del Coronavirus composto da studenti dei Conservatori di Cuneo e Genova, che hanno iniziato a comporre...

NINA SIMONE: “Fodder On My Wings” torna su etichetta Verve

FODDER ON MY WINGS, FONDAMENTALE ALUM DELL’ULTIMO PERIODO DI NINA SIMONE, RIVEDE LA LUCE SU ETICHETTA VERVE:  PER LA PRIMA VOLTA, SU TUTTE LE...

Coca Cola e Cremonini insieme per Croce Rossa Italiana: una donazione e una campagna di crowdfunding #ungiornomigliore

Per dare un contributo concreto alla lotta all’epidemia di COVID-19 in Italia, dopo una donazione di 1,3 milioni di euro, parte la seconda fase a...

KATY PERRY ESCE CON “NEVER WORN WHITE” – VIDEO

"Never Worn White", il nuovo singolo di Katy Perry.  La ballata è stata scritta da Katy con Johan Carlsson, John Ryan, Jacob Kasher Hindlin...

Mescalina, vincitori di Area Sanremo, in gara a Sanremo Giovani – INTERVISTA

Voto Utenti
[Total: 3 Average: 2.7]

La giovane band campana dei Mescalina, vincitrice di Area Sanremo, il 20 e 21 dicembre sarà in gara a Sanremo Giovani 2018, in diretta su Rai 1 dal Teatro del Casinò di Sanremo. 


MESCALINA perché?

I ragazzi della band raccontano che il nome è nato in un modo singolare, perchè sull’unica strada percorribile per arrivare in sala prove compare il cartello ME/SCA, in quanto l’asse perimetrale si chiama proprio MELITO-SCAMPIA, trovandosi perciò nella periferia, ovvero nel limbo di Napoli, dunque ME/SCA/LI/NA.

I componenti della band provengono da percorsi differenti e influenze musicali diverse con un fil rouge comune, ovvero l’amore per il Pop e la necessità di aggregazione, nonché la volontà di creare qualcosa di unico insieme.

Il loro genere è stato definito Porno pop, in quanto musicalmente è una fusione tra elettronica, pop e rock, con riferimenti alla musica leggera italiana.

I loro testi vengono definiti criptici nonostante parlino d’amore, poiché il punto di vista è sempre differente ed inedito.

mescalina

SANREMO GIOVANI 2018

La partecipazione a Sanremo Giovani 2018 dei Mescalina con il brano “Chiamami amore adesso” è stato annunciata dal direttore artistico Claudio Baglioni durante una puntata speciale di Radio 2 Social Club, in onda in diretta su Radio 2.

La band, composta da Sika (voce), Giancarlo Sannino (chitarra e sequenze), Cesare Marzo (basso) e Claudio Sannino (batteria), presenteranno il loro personale elettro pop-rock al grande pubblico nella prima serata di Rai 1, condotta da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi.

Chiamami amore adesso” – musica e parole dei Mescalina, prodotto dal Maestro Umberto Iervolino – è un brano che unisce un sound pop-rock all’elettronica. Sika canta, con la sua particolare timbrica, trattando la tematica dell’amore da un punto di vista diverso, scevro dal classico romanticismo a tutti i costi, ma tuttavia vero.

E’ un one night stand sospeso nel tempo – continuano i Mescalinaracconta di una passione sincera, forse del momento d’amore più onesto in assoluto, che non ha un passato e non pretende categoricamente un futuro, anzi volutamente lo sfugge”

L’amore scivola sui muri della stanza
Insieme all’alibi che siamo fragili
Stanotte non avremo crisi di coscienza
Domani è lunedì
Saremo liberi

mescalina

INTERVISTA ai Mescalina


Come nasce il vostro gruppo e com’è nato il brano che parteciperà a Sanremo?

Come tutte le cose belle siamo nati per caso. Io (Sika) e Giancarlo, il chitarrista, ci siamo conosciuti durante una jam session ed il feeling è stato talmente forte che immediatamente abbiamo pensato di collaborare e creare qualcosa di nuovo, unico insieme.

Un pomeriggio ho passato un provino di un brano a Giancarlo e si è palesata immediatamente la necessità di integrare due elementi, quindi creare una band.

Di getto abbiamo chiamato Claudio, il batterista, e Cesare, il bassista, musicisti verso i quali nutrivamo un’enorme stima sia artistica che personale e la magia è avvenuta!

In sala, in poco più di due ore è venuto fuori il primo brano, con un sound molto riconoscibile, ed è stato proprio questo primo step, così veloce e così spontaneo ad unirci, così tanto da scrivere un intero ep in meno di un mese!

Con questi presupposti abbiamo pensato che fosse un peccato tenere quelle canzoni chiuse in una sala prove, così, dopo un piccolo tour abbiamo deciso di partecipare alle selezioni di Area Sanremo, sperando che il nostro messaggio fosse compreso da quante più persone possibile… ed è successo!

Il brano è nato per caso nel mio monolocale di ritorno da un concerto.

Eravamo tutti e quattro distrutti e abbiamo cominciato a cantare e suonare… così, aprendo un progetto di Logic è nata “Chiamami amore adesso”!

Cosa vi aspettate da questo Festival?

Ci aspettiamo che il nostro messaggio venga capito e magari che qualcuno canti la nostra canzone.

Di cosa parla “Chiamami amore adesso”?

“Chiamami amore adesso” parla di una delle forme d’amore meno romantiche e più vere: un one night stand, sospeso nel tempo, un attimo di amore vero senza pretese, che sfugge volutamente le aspettative e rimane irripetibile per sempre. 

Avete definito il vostro genere pop-porno. Cosa significa? Quali sono le caratteristiche di questo “stile”?

Come ha detto Luca Barbarossa a Rai Radio 2, quando Claudio Baglioni ha letto in diretta il nostro nome, noi siamo un po’ come quelle riviste che compri e nascondi nel Messaggero… questo è Porno Pop!

Venite tutti da Napoli, quanto c’è delle vostre origini, nelle vostre canzoni?

Napoli c’è persino nel nostro nome (MElito SCAmpia LImbo di NApoli)… il modo di SENTIRE le emozioni che descriviamo nei nostri brani è sicuramente napoletano… ecco, questo c’è di Napoli nei nostri brani: il modo di vivere le emozioni. 

Dopo Sanremo avete già un album pronto? Ci date qualche anticipazione?

Assolutamente sì, stiamo preparando l’album che verrà dopo il Festival (sperando di arrivare al Festival di Febbraio) e sarà tutto incentrato sul tema dell’amore in tutte le sue declinazioni… ma non vi aspettate frasi sdolcinate!

Grazie e un saluto agli amici di FareMusic

Latest Posts

Disinteresse Generale, esordio di una band in quarantena, dalle registrazioni home-made ad una importante collaborazione internazionale

Disinteresse Generale è un trio strumentale nato ai tempi del Coronavirus composto da studenti dei Conservatori di Cuneo e Genova, che hanno iniziato a comporre...

NINA SIMONE: “Fodder On My Wings” torna su etichetta Verve

FODDER ON MY WINGS, FONDAMENTALE ALUM DELL’ULTIMO PERIODO DI NINA SIMONE, RIVEDE LA LUCE SU ETICHETTA VERVE:  PER LA PRIMA VOLTA, SU TUTTE LE...

Coca Cola e Cremonini insieme per Croce Rossa Italiana: una donazione e una campagna di crowdfunding #ungiornomigliore

Per dare un contributo concreto alla lotta all’epidemia di COVID-19 in Italia, dopo una donazione di 1,3 milioni di euro, parte la seconda fase a...

KATY PERRY ESCE CON “NEVER WORN WHITE” – VIDEO

"Never Worn White", il nuovo singolo di Katy Perry.  La ballata è stata scritta da Katy con Johan Carlsson, John Ryan, Jacob Kasher Hindlin...

I piu' letti

LA CANZONE PROFETICA DI GIORGIO GABER: “DESTRA-SINISTRA”

di Roberto Manfredi  C’è una sola canzone che potrebbe sostituire l’inno di Mameli, è Destra-Sinistra di Giorgio Gaber. Non è solo una canzone apparente satirica,...

Analisi del testo “Fin che la barca va”

di Alberto Salerno So che a molti sembrerà strano che io abbia deciso di affrontare l’analisi di questo grande successo di Orietta Berti, scritto da...

Viaggio nelle canzoni: Vattene amore

di Alberto Salerno Sono affezionatissimo a questa canzone, un vero emblema che rappresenta, insieme a poche altre, il Festival di Sanremo. Minghi e Panella ne...

Viaggio nelle canzoni: “Il più grande spettacolo dopo il big bang” di Jovanotti

di Alberto Salerno Jovanotti e "Il più grande spettacolo dopo il big bang" - Fonte Testo Wikipedia: Il brano è caratterizzato da un sound rock,  che il...

La lunga storia della proprietà dell’Edizioni delle canzoni dei Beatles dal 1963 fino ai giorni nostri

di Claudio Ramponi Per comprendere meglio l'intera vicenda bisogna fare un salto nel passato e conoscere di un personaggio chiave: Dick James. Nato a Londra nel 1920,...

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.