Home Scritto da voi Il comune senso del pudore

Il comune senso del pudore

Lei, Michela Murgia, la scrittrice che all’epoca della sua candidatura con la lista "Sardegna possibile" alla presidenza della Regione Sardegna (Febbraio 2014) sbraitava in fuori onda, ospite ad Agorà (Rai 3): "Mi sono svegliata alle 7:30 per questo?".

1542
0
SHARE
Voto Autore

di Alessandra M. Segneri

Lei, Michela Murgia, la scrittrice che all’epoca della sua candidatura con la lista “Sardegna possibile” alla presidenza della Regione Sardegna (Febbraio 2014) sbraitava in fuori onda, ospite ad Agorà (Rai 3): “Mi sono svegliata alle 7:30 per questo?“.

Le erano stati dedicati solo 4 minuti e mezzo per vincoli di par condicio e ciò le era sembrato evidentemente inaccettabile.

[youtube id=”PkgawjVXlrk”]

Lui, Marco Baldini, periodicamente annuncia attraverso i social di avere tanti problemi e sebbene lui desideri solo essere lasciato in pace (“sono stanco davvero e voglio sparire”), gli capita di “sbagliare mezzo”, ovvero di scrivere su una pagina pubblica e non nel suo diario segreto e quindi, del tutto incidentalmente, tanti (troppi) blog e quotidiani on line pubblicano a seguire articoli sulle sue presunte disgrazie.

In realtà, ogni volta che esce uno sfogo di Baldini piovono interviste, passaggi in tv e addirittura proposte di lavoro. Ricordiamo la memorabile partecipazione come giudice nel talent show Ancora Volare di Domenica In del 2014 a seguito di un’intervista con la Perego durante la quale dichiarava: “Io voglio solo lavoro, solo un’opportunità. So fare un milione di mestieri. Se qualcuno pensa che io possa essere utile alla sua attività, io sono disponibile. Se riuscirò a risolvere i miei problemi, mi metterò al servizio delle altre persone. Mi piacerebbe andare in Africa ad aiutare persone con problemi più grandi dei miei”.

Michela Murgia invece, in tv non ci vorrebbe proprio stare. Per qualche motivo, Martedi 1 Dicembre si è ritrovata (forse contro la sua volontà) a pubblicizzare il suo ultimo libro a “Linea Notte”, programma che notoriamente si occupa di stretta attualità e non di veline o dell’ultimo film di Boldi. Ebbene, la scrittrice non era preparata ad affrontare la marketta del suo libro (cito) “Al termine di questo discorso in cui si è parlato di morti e di guerra con estrema facilità…”.

Dunque il mondo ha saputo della sua ultima fatica letteraria solo grazie agli articoli e ai commenti sui social e ciò chiaramente non era nelle intenzioni della scrittrice che deve essere rimasta sorpresa e addirittura turbata da tanto improvviso clamore, per nulla calcolato.

Intanto Baldini, non avendo avuto molto successo con Domenica In, avrà pensato che se avesse espresso forte forte il suo desiderio, la fatina dei denti l’avrebbe potuto catapultare in una trasmissione più seguita e fortunata. Con questo sogno, silenziosamente coltivato nel cuore, Domenica 7 Dicembre è stato ospite di Domenica Live e se l’anno scorso dichiarava che avrebbe accettato qualunque tipo di occupazione onesta (dunque avrebbe anche potuto lavorare come commesso da Carrefour immagino), temendo di essere preso sul serio, con Barbara D’urso ha leggermente cambiato versione dichiarando di “cercare un lavoro nel mondo dello spettacolo”.

Dunque, se voleste ingaggiarlo per recuperare l’antico vaso, ad esempio, sappiate che non è più disponibile per altre tipologie di lavoro. Come da tradizione è scattato subito l’ingaggio: da Gennaio Baldini farà parte del cast fisso di Domenica Live.

Basta poco, che ce vo’?

Commento su Faremusic.it