28.7 C
Milano
sabato, Luglio 31, 2021

Ultimi post

Avventure di un i phone 5

Voto Autore

di Alberto Salerno

Per tutti coloro che hanno partecipato con grande affetto alle disavventure del mio iphone 5 o 5s boh.

Ok, l’altro giorno chiamo la Apple del Centro Commericiale Fiordaliso, li c’è anche un Genius Bar.
Mi risponde una voce registrata che mi dice un casino di roba che non mi interessa, etc etc, dopodiché mi chiede di premere un numero riferito a ciò che ho bisogno: cazz* ho bisogno di un assistente no?

Ok, dopodiché la voce mi chiede per quale prodotto. Dico “iphone 5“. Poi la voce mi chiede di digitare un numero di circa quindici cifre che corrisponde all’imei, ma che cazzo e’ l’imei? Dove lo trovo sto numero? Sto zitto ma vorrei sacramentare, la voce mi spiega dove trovarlo, ma non riesco a fare due cose insieme, così riattacco, e vado a ricopiare su un foglietto ‘sto cazz* di numero.

Richiamo. Stessa trafila, la voce e’ contenta perché ha trovato il mio numero di telefono, così mi chiede di digitare il numero imei per mettermi in contatto con la persona più adatta al mio problema con l’iphone 5. Digito il numero stando attentissimo, ho già le palpitazioni, perché non vorrei, sbagliando, di dover rifare tutta la trafila. Esulto! Il numero è corretto e arriva la musichetta, e poi, finalmente un essere umano maschio.

Finiti i convenevoli, gli spiego il mio problema, e cioè che la batteria non dura una minchiett*, e dopo sei ore e già andata quel paese, magari avendo fatto solo due telefonate. Lui mi dice che risolviamo tutto on line, e mi chiede di fare la diagnostica della batteria, spiegandomi come. Ci metto quasi cinque minuti per capire che tipo di operazione fare e quando ci riesco cade la linea.

Richiamo, cercando di dimenticarmi che vorrei avere un fucile a pompa e fare a pezzi tutto quello che trovo in casa. Stessa trafila di prima. Olè ma stavolta col quel numero non mi fregano, perché è ancora scritto sul foglietto. Altro essere umano, questa volta una donna. Rifaccio lo “spiegone“, lei mi dice di fare la stessa cosa che mi ha detto il suo collega. Finalmente arrivo dove c’è la funzione diagnostica d’uso, solo che non c’è l’opzione “avvio diagnostica“.

La signorina mi domanda: “Come non c’è? Impossibile… Signor Salerno, è sicuro di avere fatto quello che le ho detto?” . Dico “SI…“. Sono vicino alla finestra, la tentazione di scagliare il cellulare sul marciapiede di sotto è al massimo grado. La signorina deve intuire che il mio precario equilibrio psichico è vicino al punto di rottura e mi fissa un appuntamento al Centro Apple in modo che possano visionare il mio odioso iphone5.

L’appuntamento era ieri, alle ore 15:30. Ci vado, mi reco al banco, controllano i miei dati. Un ragazzo prende il mio cellulare e sparisce dietro una porta. Sta via quasi dieci minuti, torna con un sorriso, e mi restituisce il cellulare. “Tutto a posto signor Salerno, lo abbiamo sistemato era un problema di software…“.
Lo guardo di traverso, non mi fido.
E’ Sicuro? Perché guardi che se torno a casa e fa ancora lo stesso difetto, vengo qui e faccio una strage…
Lui sorride ma io no.
Le garantisco che il suo cellulare funzionerà perfettamente…

Me ne vado. Ieri sera, deliberatamente, lo lascio in bagno senza caricarlo e questa mattina mi aspettavo di trovarlo agonizzante, quasi morente senza batteria. E invece… Ohibò…era ancora quasi completamente carico….

Ciao.

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

Facebook Comments