Home Scritto da voi Che brutta società stiamo costruendo!

Che brutta società stiamo costruendo!

1145
0
SHARE
Voto Autore

di Andrea Amati
In fila alla cassa del supermercato, davanti a me due ragazzi africani, giovani, che fanno per pagare quanto preso.

La cassiera da loro il resto, ma uno dei due le dice: “Ten iuro… Ten iuro…“, e lei: “Non capisco“. Dietro di me una donna, un uomo ed un ragazzo, italiani, cominciano ad innervosirsi. La cassiera si gira e cerca man forte. Le dico: “Sta dicendo 10 euro“, e lei: “Si, in effetti mi ha dato dieci euro, ma io gli ho dato il resto“, poi si rivolge al ragazzo indicando lo scontrino e fa: “Guarda, il resto è giusto, c’è scritto“.

Il ragazzo ignora lo scontrino e continua. Cerco di spiegare al ragazzo che è tutto ok, lui ha dato 10 euro ma ne ha spesi 8 e la cassiera gli ha dato 2 euro. Non è convinto ma comunque, zitto, prende la roba e se ne va. Subito comincia un chiacchiericcio fra la cassiera e quelli dietro di me (evidentemente si conoscevano). “Ma perché ha fatto così, ma che voleva, ma questi stranieri…” e le solite robe del caso. Io li guardo ed in un attimo mi esce: “Ma non avete capito? Non sapeva leggere…“. Stupore. La cassiera fa: “Oddio, ma dice? Non ci avevo pensato…“. e l’altra: “Ah.. non ci avevo pensato neanche io…“. Dico loro che, per logica, non c’è altra spiegazione.

Del resto in Africa non c’è tutta questa scolarizzazione. Ha ignorato lo scontrino, aveva 3 cose (che però costavano), ha sicuramente fatto una valutazione ad occhio, non capendo i prezzi, e la cosa non gli tornava, tutto la.

Le due donne si sono intenerite, ma ciò che mi ha davvero stupito è stata la reazione dei due uomini, e soprattutto del ragazzo giovane che, nonostante avesse sentito tutto, ha continuato a dire delle cose oscene su quei ragazzi ed in generale sugli extracomunitari; cose di una cattiveria imbarazzante. Mi sono voltato e, rivolto al signore adulto, gli ho detto di non dimenticare che anche noi eravamo così, molti dei nostri nonni erano analfabeti… ed esserlo, in questa società, deve essere qualcosa di terribile.

E li non ho potuto fare a meno di pensare al danno che fanno quei nostri politici che, pur di avere quattro voti in più, vanno in TV e cavalcano la crisi e la paura della gente, aizzandola contro questi poveri disgraziati. E pensare che quei politici sono gli stessi che ci hanno portato (loro si) nella crisi, e che magari vanno pure in chiesa, ma se ne fregano dei principi fondamentali di Cristo anzi, ci sputano sopra. Ed hanno presa, eccome se ce l’hanno.

Ma che brutta società stiamo costruendo…

Commento su Faremusic.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here