14 C
Milano
martedì, Aprile 7, 2020

“Niente sarà come prima” Il nuovo film da vivere – Proposta di concerti virtuali e streaming

Diciamolo chiaro, il Coronavirus ci insegna molte cose, ma una su tutti: cambiare il nostro modo di pensare e di agire, quindi di vivere....

Ultimi post

Coca Cola e Cremonini insieme per Croce Rossa Italiana: una donazione e una campagna di crowdfunding #ungiornomigliore

Per dare un contributo concreto alla lotta all’epidemia di COVID-19 in Italia, dopo una donazione di 1,3 milioni di euro, parte la seconda fase a...

KATY PERRY ESCE CON “NEVER WORN WHITE” – VIDEO

"Never Worn White", il nuovo singolo di Katy Perry.  La ballata è stata scritta da Katy con Johan Carlsson, John Ryan, Jacob Kasher Hindlin...

L’Italia in una stanza, tutti i numeri e i nomi di un successo

Oltre 200 mila spettatori in due giorni, 1.500 gli artisti coinvolti. Raccolti 50 mila euro per la Protezione Civile. Tutti i numeri e i...

Turchia: morta l’attivista e cantante Helin Boker dopo 228 giorni di sciopero della fame

Si è conclusa così la battaglia di Helin Boker cantante dei Grup Yorum, band simbolo della sinistra turca fin dagli anni Ottanta, che dopo...

Roberta Carrieri, energia e morbidezza

Voto Autore

di Michele Monina

Io la sfida l’ho lanciata, e qualche adesione ha cominciato ad arrivare.

La domanda che mi è stata posta, legittima, è: ma esattamente cosa avevi in mente? Da tutte. La risposta, legittima, questa: non ne ho idea. Smuovere le acque, per iniziare.
In realtà questo, smuovere le acque, è quello che si sta tentando di fare, da tempo, tra appassionati di musica. Lo si fa indicando chi si ritiene sia dotato di talento, dando spazi, aprendo spazi. Lo si fa qui, in questa rubrica, e ancora più qui, in questo sito.

Però siccome alla risposta a una chiamata alle armi non si può che dar lustro, perché chi osa merita sempre attenzione, comincio dalla prima che ha detto “ECCOMI”, senza neanche aver esattamente capito di cosa stessi parlando. Il nome in questione, del resto, era stato anche una delle prime artiste ad aver aderito al mio ambizioso progetto Anatomia femminile, progetto ambizioso e piuttosto sfortunato negli esiti (anche per la sua, la mia, ambizione).

Ve lo racconto in due parole. Ho quattro figli. Lucia, che ora ha 14 anni, Tommaso, di 10 e Francesco e Chiara, di quasi quattro. Quando Lucia si affacciava all’adolescenza, intorno ai suoi nove anni, ho sentito la necessità di chiedere aiuto a delle cantautrici (chi meglio di loro?), per spiegarle come il suo corpo si sarebbe modificato e presto da bambina sarebbe diventata donna. Per uno scrittore non trovare le parole per farlo è un fallimento, lo so, ma per un padre spiegarlo è una necessità, quindi meglio ammettere il proprio fallimento e chiedere aiuto. Ho chiesto a una decina di cantautrici di cantare una parte del corpo, Anatomia femminile, per spiegare ovviamente altro. Da lì il progetto è esploso ed è diventato gigantesco. Due edizioni, una del 2011, una del 2014, oltre cinquanta cantautrici coinvolte, un’esperienza umana e professionale unica. Peccato che entrambi i progetti non abbiano avuto la giusta collocazione editoriale, ma pazienza, magari per quando Chiara, quattro anni, sarà ragazzina se ne riparlerà.

11825078_10207836788503555_8997974393803468722_n

Una delle prime a aderire, si diceva, è stata Roberta Carrieri. E il suo è il nome da appuntarsi oggi. Tra le prime a aderire a Anatomia femminile. Prima a sbloccare la pudicizia nello scegliere la parte del corpo da cantare. Prima, oggi, a aderire alla sfida lanciata giorni fa.

Ricordo come fosse oggi quando, nella mailing list in cui si discuteva con le varie cantautrici su cosa cantare, con tutte li a scegliere chi le mani chi gli occhi, parti molto cantautorali, è vero, ma appunto per questo poco utili, forse a affrontare di petto il tema lanciato, il corpo che cambia, l’essere donna, ricordo come fosse oggi quando è arrivata lei e ha detto: “Io ho scritto il mio brano, e scelto la parte da cantare, si intitola La mia figa”. Roberta è così, pura energia. L’ho conosciuta quando è entrata nei Fiamma Fumana, pinup dotata di gran voce, tra tradizione e modernità. L’ho continuata a seguire quando è diventata una solista (meno mentre è stata al fianco, musicalmente, di Van des Froos). Energia e sensualità. Voce potente e morbida, come la sua immagine.

Prossimo appuntamento due chiacchiere con lei, intanto andatevela a cercare online, e se suona dalle vostre parti, non perdetevela. Fidatevi di me.

Latest Posts

Coca Cola e Cremonini insieme per Croce Rossa Italiana: una donazione e una campagna di crowdfunding #ungiornomigliore

Per dare un contributo concreto alla lotta all’epidemia di COVID-19 in Italia, dopo una donazione di 1,3 milioni di euro, parte la seconda fase a...

KATY PERRY ESCE CON “NEVER WORN WHITE” – VIDEO

"Never Worn White", il nuovo singolo di Katy Perry.  La ballata è stata scritta da Katy con Johan Carlsson, John Ryan, Jacob Kasher Hindlin...

L’Italia in una stanza, tutti i numeri e i nomi di un successo

Oltre 200 mila spettatori in due giorni, 1.500 gli artisti coinvolti. Raccolti 50 mila euro per la Protezione Civile. Tutti i numeri e i...

Turchia: morta l’attivista e cantante Helin Boker dopo 228 giorni di sciopero della fame

Si è conclusa così la battaglia di Helin Boker cantante dei Grup Yorum, band simbolo della sinistra turca fin dagli anni Ottanta, che dopo...

I piu' letti

Analisi del testo “Fin che la barca va”

di Alberto Salerno So che a molti sembrerà strano che io abbia deciso di affrontare l’analisi di questo grande successo di Orietta Berti, scritto da...

LA CANZONE PROFETICA DI GIORGIO GABER: “DESTRA-SINISTRA”

di Roberto Manfredi  C’è una sola canzone che potrebbe sostituire l’inno di Mameli, è Destra-Sinistra di Giorgio Gaber. Non è solo una canzone apparente satirica,...

Viaggio nelle canzoni: Vattene amore

di Alberto Salerno Sono affezionatissimo a questa canzone, un vero emblema che rappresenta, insieme a poche altre, il Festival di Sanremo. Minghi e Panella ne...

La lunga storia della proprietà dell’Edizioni delle canzoni dei Beatles dal 1963 fino ai giorni nostri

di Claudio Ramponi Per comprendere meglio l'intera vicenda bisogna fare un salto nel passato e conoscere di un personaggio chiave: Dick James. Nato a Londra nel 1920,...

Viaggio nelle canzoni: “Il più grande spettacolo dopo il big bang” di Jovanotti

di Alberto Salerno Jovanotti e "Il più grande spettacolo dopo il big bang" - Fonte Testo Wikipedia: Il brano è caratterizzato da un sound rock,  che il...

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.