23.2 C
Milano
mercoledì, Maggio 29, 2024

Ultimi post

Ma-Rea: esce “Love and Tango”, l’album da regalare a Natale

Massimo Tagliata e Andrea Dessì ci regalano per le feste di Natale e per l’inizio del nuovo anno un album importante, “Love and Tango”.
Disponibile anche in formato fisico da mercoledì 20 dicembre e già online in versione download, il disco affonda le radici nella tradizione della musica jazz e si dirama in nove tracce di natura sperimentale. Dagli omaggi a Paco de Lucia, Astor Piazzolla e Gato Barbieri a inediti sorprendentemente ammalianti come “Penelope”, “Gitangos” e “The Last”, passando per “Non vivo più senza te”, il tormentone sempreverde in cui il mondo pop di Biagio Antonacci incontra quello colto dei Ma-Rea.

 

IL PROGETTO

È l’innovazione a segnare il ritorno sulla scena discografica, dopo 5 anni di fermo, dei Ma-Rea con l’Album “Love an Tango”, disponibile in streaming e in download su tutte le piattaforme digitali, per Barvin Edizioni Musicali, da venerdì 15 dicembre e in formato fisico da mercoledì 20 dicembre.

Un’innovazione all’insegna della fusione, prima di tutto artistica, che si esplica con la nuova grafia del nome della band, non più Marea ma Ma-Rea, grazie ad un trattino tra la prima sillaba e il resto della parola per mettere maggiormente in evidenza l’unione perfetta tra due nomi come Massimo Tagliata e Andrea Dessì, e allo stesso tempo sonora, poiché l’incrocio tra la fisarmonica e il bandoneon ci regala un inedito strumento musicale, il fidharmoneon.

L’ALBUM

Il nuovo progetto discografico dei Ma-Rea punta sulla magica fisarmonica di Massimo Tagliata. Una particolarità si cela dietro questa scelta: un nuovo tipo di fisarmonica che unisce il suono del bandoneon e della fisarmonica in un unico strumento, il fidharmoneon.

L’idea e la realizzazione del prototipo è dei fisarmonicisti Marco Fabbri e Massimo Tagliata che hanno creduto fortemente per anni in questo progetto fino a trovare in Maximiliano Ciucciomei della Maxim’s Group di Castelfidardo (patria della fisarmonica) la porta giusta da aprire per il lancio di questo strumento musicale ibrido e innovativo. La ditta in questione e il suo importante collaboratore ne hanno appoggiato la produzione e la distribuzione in Italia e nel mondo.

Una novità assoluta che ha guidato le scelte artistiche dei Ma-Rea, ovvero Massimo Tagliata e Andrea Dessì, segnandone il ritorno. Il suono del fidharmoneon, fortemente poetico ed evocativo nel il tango insieme alla chitarra flamenco-jazz, portano generi musicali dal carattere sensuale e dal tono malinconico, sono il fulcro delle composizioni e degli arrangiamenti del nuovo lavoro discografico.

Nelle nuove tracce si è creata una nuova dinamica: Dessì (compositore riconosciuto a livello italiano nei più svariati ambiti musicali) ha lasciato che le sue musiche si aprissero alla profonda poetica di Tagliata (fisarmonicista di riferimento in Italia, affermato tanto nel jazz quanto nel pop). Libero di addentrarsi con evocazioni tango-jazz, il fidharmoneon ha conferito ricchezza e innovazione sonora ai brani, caratterizzandoli in modo indelebile.

Altra novità alla base dell’atteso ritorno dei Ma-Rea è la new-entry alle percussioni di Dino Deghenghi, musicista istriano di grande energia, che colora i brani in modo espressivo e fantasioso con bellissime sonorità e si unisce in modo perfetto alla batteria di Roberto Red Rossi, storico batterista dei Ma-Rea fin dagli esordi, tra i più apprezzati in Italia in ambito latin-jazz per il suo sound inconfondibile.

I BRANI

Il disco Love and Tango, brano per brano.

  1. Love and Tango 

Un tango jazz evoca le atmosfere di Last Tango in Paris di Gato Barbieri pur mostrando forti tinte di jazz modale e jazz flamenco.

2. Adios Rumba

Un omaggio al grande Paco de Lucia ed al suo brano Entre dos aguas, che ha segnato la storia del jazz flamenco negli anni 60/70. Il virtuosismo della chitarra e della fisarmonica è indiscutibile.

3. La Milonga Notturna

Un brano originale per chitarra scritto da Andrea Dessì e riarrangiato magistralmente per 4tetto d’archi da Massimo Tagliata. È un brano struggente che unisce perfettamente i due colori principali dell’Album, ovvero Tango e Flamenco. Il 4tetto d’archi sublima in modo splendido l’aria struggente del brano, dando un tocco di classe e di magia.

4. Non vivo più senza te 

Il popolare brano scritto da Andrea Dessì (musica) e Biagio Antonacci (testo), in una versione solo strumentale, come era stato inizialmente pensato. La fisarmonica di Tagliata, solista di Antonacci, ci riporta al Salento ma poi si sterza verso il Cuban Jazz con citazioni flamenco e divertenti cambi di mood ritmico. Versione allegra, diversa, da sentire.

5. Penelope 

Il brano è introspettivo. Un tema dall’aria intima ed evocativa richiama sentimenti lontani.

6. The Last

Il brano è poetico, si poggia su un arpeggio di chitarra continuo che non si esaurisce mai. Dà un senso di viaggio e partenza, alla scoperta di nuove sonorità: la world music abbraccia il jazz, il flamenco e la tradizione popolare.

7. Tango Latino

Il brano è una commistione fra lo stile Gipsy, nella ritmica, e il tango argentino, nel tema e nell’atmosfera. Il piano di Tagliata, fra accenti cubani e jazz, ravviva col suo solo in modo inaspettato il brano. La chitarra di Dessì propone uno stile gipsy-fusion tra tradizione jazz e innovazione, tra tecnica e linguaggio.

8. Gitangos

Brano in duo, chitarra e fidharmoneon. Una pagina di poesia attraverso un tema semplice ed evocativo che dà spazio al duetto di solisti ispirati.

9. Libertango

Versione epica del capolavoro di Astor Piazzolla. Si parte da un suono fusion anni ‘80 con la batteria di Rossi, poi la chitarra di Dessì riecheggia atmosfere anni ‘90, il fidharmoneon di Tagliata riporta al suono meraviglioso di Piazzolla e insieme al 4tetto d’archi ci riporta al mondo del tango classico con le sue splendide sonorità. Magistrale l’arrangiamento di Tagliata con il 4tetto; i solisti sempre presenti e pieni di sorprese.

L’uscita dell’Album “Love and Tango” in formato digitale, già disponibile in pre-save, è fissata per venerdì 15 dicembre. E da mercoledì 20 dicembre arriverà anche il formato fisico del disco (per info e/o acquisti scrivere a: info@barvin.it).

A promuovere l’intero lavoro si unisce Vincenzo Barbalarga delle Edizioni Barvin, con cui i Ma-Rea hanno pubblicato, in co-edizione con Unione, il disco del 2012 “Blue Andalusia”. Un album di jazz mediterraneo “Blue Andalusia” che ha ospitato musicisti eccellenti – dallo statunitense Frank Marocco a Luciano Biondini – e che ha avuto un grande successo di critica e pubblico: i suoi brani sono presenti in numerose e importanti compilation di jazz italiano.   

LINK PER ASCOLTARE E SCARICARE l’ALBUM “LOVE AND TANGO”:

https://lnk.to/LoveAndTangoMa-rea

Qui di seguito i Ma-Rea in uno scatto promozionale:

È online il nuovo album di Massimo Tagliata e Andrea Dessì: “Love and Tango”. Il due musicisti e compositori tornano alle origini ripartendo dal progetto jazz Ma-Rea, dopo aver impreziosito repertori pop di artisti come Mina, Celentano, Mietta e Antonacci
In foto Massimo Tagliata (sx) e Andrea Dessì (dx)

BIOGRAFIA

I MA-REA sono un gruppo musicale fondato nel 2006 dal chitarrista-compositore Andrea Dessì (autore anche per Mietta e Biagio Antonacci) e dal fisarmonicista, polistrumentista e arrangiatore Massimo Tagliata (ultimamente presente nei dischi di Mina-Celentano e di Mina-Fossati). Il nucleo del gruppo è costituito dal duo, ma il gruppo si esibisce anche in trio, spesso con il batterista latin-jazz Roberto Rossi, e in quartetto con l’aggiunta di Massimiliano Turone al basso.

Il fascino delle musiche originali di Dessì e del suo tocco virtuoso di chitarra e la verve solistica di Tagliata alla fisarmonica contraddistinguono le esecuzioni dal vivo del gruppo, che riscuote da sempre un grande successo di critica e pubblico.

Qui di seguito i Ma-Rea in uno scatto promozionale:

DISCOGRAFIA

La produzione artistica dei Ma-Rea nei primi anni è molto importante e segna le buone sorti del gruppo.

I dischi pubblicati ad oggi sono:

📀 2007 – “Deserto Rosso” – feat. Javier Girotto (Victoria Accordions – Veneto Jazz)

📀 2008 – “Fiore Notturno” (Victoria Accordions – Veneto Jazz)

📀 2009 – “Cammino Dritto” – feat. Frank Marocco (Victoria Accordions – Veneto Jazz)

📀 2012 – “Blue Andalusia” (Barvin- Unione)

📀 2018 – “Paradise” – feat. Javier Girotto (Novalis)

📀 2023 – “Love and Tango” (Barvin)

I brani originali, scritti principalmente da Andrea Dessì, vengono poi arrangiati dallo stesso assieme a Massimo Tagliata.

COLLABORAZIONI INTERNAZIONALI

Dal 2006 i loro lavori discografici, così come la loro attività concertistica, hanno avuto il sostegno di Veneto Jazz di Giuseppe Mormile, che ha appoggiato il progetto artistico per anni. I Ma-Rea, come succede nel mondo del jazz, iniziano, grazie al fisarmonicista Massimo Tagliata, due grandi collaborazioni: una con Frank Marocco, fisarmonicista americano entrato nella leggenda della musica, e l’altra (ancora attiva) con Javier Girotto, sassofonista argentino di grande fama e talento. I concerti con questi illustri musicisti li portano a suonare nei teatri e nei festival jazz più importanti, a fare numerose tournée ed avere ottimi riscontri di critica e pubblico ovunque, anche all’estero.  

SUCCESSO E TORMENTONE PER BIAGIO ANTONACCI

Massimo Tagliata è stato fisarmonicista solista e polistrumentista di Biagio Antonacci dal 2007 fino al 2018: la collaborazione è iniziata con il brano “Sognami” di cui Tagliata è solista alla fisarmonica. Nel 2012 Antonacci fa uscire con Sony Music “Non vivo più senza te”, musica di Andrea Dessì e testo di Biagio Antonacci. Il singolo scala le classifiche e diventa una hit/tormentone che rimane del tempo e uno dei brani più rappresentativi del cantante e della musica italiana estiva.

Sull’onda del successo il duo pubblica con il marchio Marea, successivamente divenuto Ma-Rea, “Blue Andalusia”, disco tra flamenco, tango e jazz, e numerosi concerti e Festival vedono il gruppo affiancato dalla ballerina flamenco Raquel Martinez. I Ma-Rea si esibiscono anche in TV su Rai Uno e nel 2010 vincono il Premio alla Carriera Internazionale Nino Rota “Sezione Big”.

SPERIMENTAZIONI CON FABRIZIO BOSSO E MIETTA

Il 2015 segna una svolta nello stile dei Ma-Rea: la band si apre al blues e al funky assieme al trombettista italiano Fabrizio Bosso, acclamato da pubblico e critica. I concerti per vari festival assieme al trombettista hanno sempre grande riscontro di pubblico e critica.

Nel frattempo i Ma-Rea iniziano anche una nuova importante collaborazione con una delle più belle voci del pop italiano, Mietta. La cantante e diva tarantina si avvicina allo stile latin jazz del gruppo con grande spessore e sensibilità, mostrando tutta la sua bravura vocale e il suo talento istintivo e versatile. Dalla collaborazione Ma-Rea/Mietta nascono diversi concerti per festival, apparizioni televisive e la pubblicazione di 2 singoli molto fortunati nel 2017: il brano “Semplice” (musica di Andrea Dessì e Massimo Tagliata, testo di Mietta e Michele Dessì) e la cover “Historia de un amor”, arrivati rispettivamente alla posizione #1 e #3 nella classifica jazz di Itunes.

L’ultima collaborazione dei Ma-Rea è del 2018: viene pubblicalo il disco “Paradise” in feat. con Javier Girotto. Il disco di tango-jazz, con incursioni nella fusion e nuove sonorità di jazz moderno, propone anche un grande tributo a Gato Barbieri e a “Last Tango in Paris”, colonna sonora dell’omonimo film di Bernardo Bertolucci.   

 

Qui di seguito la COVER di “Love and Tango” dei Ma-Rea:

È online il nuovo album di Massimo Tagliata e Andrea Dessì: “Love and Tango”. Il due musicisti e compositori tornano alle origini ripartendo dal progetto jazz Ma-Rea, dopo aver impreziosito repertori pop di artisti come Mina, Celentano, Mietta e Antonacci
Cover dell’album dei Ma-Rea, Love and Tango

Album

LOVE AND TANGO

© Copyright 2023: BARVIN Edizioni Musicali

Record Production 2023: BarvinJazz

TRACKLIST

LOVE AND TANGO…Dessì-Tagliata

ADIOS RUMBA…Dessì-Tagliata

MILONGA NOTTURNA…Dessì-Tagliata

NON VIVO PIU’ SENZA TE…Dessì-Antonacci

PENELOPE…Dessì-Tagliata

THE LAST…Dessì-Tagliata

TANGO LATINO…Dessì-Tagliata

GITANGOS…Dessì-Tagliata

LIBERTANGO…Piazzolla

CREDITI

Fidharmoneon e Piano: Massimo Tagliata;

Chitarra Flamenco-Chitarra jazz: Andrea Dessì;

Percussioni: Dino Deghenghi;

Roberto Red Rossi ; batteria

Primo Violino -Daniele Negrini

Secondo Violino  – Simone Bannò

Viola -Stella Degli Esposti

Violoncello -Tiziano Guerzoni

Musiche originali: Andrea Dessì e Massimo Tagliata;

Arrangiamenti: Massimo Tagliata e Andrea Dessì;

Produttore artistico: Massimo Tagliata, Andrea Dessì;

Editing e Mixing, Mastering: Massimo Tagliata;

Foto: Marco Lambertini;

Grafica: 4DRG;

Ufficio Stampa: Ugo Stomeo (HIT NON HIT Press & Blog);

Disponibile esclusivamente in formato Digital Download & Streaming nelle più importanti piattaforme musicali.

SOCIAL

Facebook MareaJazzOfficial

Facebook AndreaDessiOfficial

Instagram andreadessiofficial

Facebook massimo.tagliata

YouTube @andreadessi7112

CONTATTI

Andrea Dessì

www.andreadessi.it

Barvin Edizioni Musicali

www.barvin.it

nfo@barvin.it

Hit Non Hit – Press & Blog

www.facebook.com/hitnonhitdallamusicapopaljazz

hitnonhit@libero.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” a 

HIT NON HIT (dalla musica pop al jazz) – BLOG & PRESS di Ugo Stomeo

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.