9.1 C
Milano
giovedì, Febbraio 2, 2023

Ultimi post

Jeff Beck è morto: è stato uno dei più grandi chitarristi rock di tutti i tempi

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 5]

E’ da poco arrivata una tragica notizia: il mitico chitarrista rock Jeff Beck è morto a 78 anni per una grave e letale meningite batterica che lo ha colpito mortalmente martedì scorso.

.
Il musicista britannico – diventato famoso con gli Yardbirds (dove aveva rimpiazzato Eric Clapton) e poi nel gruppo che porta il suo nome con Rod Stewart – recentemente aveva inciso un album con Johnny Depp, e lo stesso attore era al suo capezzale nelle ultime ore della sua vita.

Questo il comunicato ufficiale pubblicato dopo la scomparsa dell’artista: 

Per conto della famiglia è con grande dolore che annunciamo la scomparsa di Jeff […] la sua famiglia chiede privacy mentre elabora questa tremenda perdita”

Jeff Beck, con il suo immenso talento, il suo virtuosismo, la sua presenza scenica, la sua tecnica e tanto altro, già dagli anni ’70 aveva ridefinito il modo di suonare la musica, influenzando di fatto movimenti musicali quali il rock, hard rock, jazz, punk e soprattutto l’heavy metal. Noto per la sua improvvisazione, per gli armonici e per la battuta d’arresto della sua chitarra preferita, la Fender Stratocaster, Jeff potrebbe essere definito come uno dei più grandi chitarristi mai esistiti.

Aveva vinto ben otto Grammy Awards ed era stato inserito due volte nella Rock and Roll Hall of Fame, una volta nel ’92 con gli Yardbirds e un’altra come artista solista nel 2009.

Si era classificato al quinto posto nella lista della rivista Rolling Stone dei “100 migliori chitarristi di tutti i tempi”.

Jeff aveva suonato la sua mitica chitarra con tanti artisti quali Joss Stone, Imelda May, Cyndi Lauper, Wynonna Judd, Buddy Guy, Luciano Pavarotti, Macy Gray, Chrissie Hynde e ultimamente con Johnny Depp. Beck aveva registrato due dischi con Rod Stewart (“Truth” del 1968 e “Beck-Ola” del 1969) e uno con un’orchestra di 64 elementi, “Emotion & Commotion”.

Importante è stata, nel ’73, l’unione con il bassista Tim Bogert e il batterista Carmine Appice in un trio che ha pubblicato “Beck, Bogert and Appice”. Indimenticabile è stato anche il tour con Brian Wilson e Buddy Guy e un tributo Geoffrey Arnold.

L’artista era nato nel Surrey, in Inghilterra, e aveva frequentato il Wimbledon Art College. Suo padre era un contabile e sua madre lavorava in una fabbrica di cioccolato. Da ragazzo costruì il suo primo strumento, usando una scatola di sigari, una cornice per il collo e la corda di un aeroplano giocattolo radiocomandato.

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.