5.2 C
Milano
giovedì, Dicembre 2, 2021

Ultimi post

MARLENE KUNTZ: Dal 22 novembre la seconda tappa del progetto KARMA CLIMA

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 3]

Dal 22 novembre al 5 dicembre 2021, lo storico pub Le Baladin ospiterà la band cuneese Marlene Kuntz per la seconda residenza artistica di Karma Clima, a Piozzo, da cui prenderà vita il loro nuovo disco.
.

Il tendone del circo, dal 1986 sede di centinaia di concerti live, si trasformerà in uno studio di registrazione e luogo di riflessione ospitando una serie di iniziative che coinvolgeranno gli abitanti del paese e tutti coloro che vorranno interagire, proponendo contaminazioni di pensiero. L’obiettivo è quello di creare una Music Factory open mind da cui trarre ispirazione. Dai mieli Thun alla petanque, dalla chitarra ispirata alla birra agli strumenti realizzati con la zucca, dalla Biblioteca Vivente delle Alpi (a cura di Laura Cantarella e Angela Nasso) al racconto degli Imprenditori delle Alpi (insieme alla Cooperativa di Comunità Viso A Viso) all’arte, con la presentazione della scultura dell’artista piozzese Franco Sebastiano Alessandria, ispirata all’arte dei Marlene Kuntz. Sono solo alcuni dei temi degli incontri che animeranno la residenza piozzese.

Piozzo è la seconda tappa del progetto che ha preso il via il 15 ottobre scorso, con il coordinamento di Viso A Viso, nel Comune di Ostana e che si concluderà nel borgo di Paraloup, nel Comune di Rittana, nel mese di dicembre.

La collaborazione tra Marlene Kuntz e il birrificio Baladin, risale al 2019 quando nacque una versione speciale della birra Rock’n’Roll in lattina dedicata al loro 30 anniversario di attività. La chiamata di Cristiano Godano e Luca Lagash Saporiti a prendere parte al progetto è stata il frutto di una condivisione di visione e valori con Teo Musso.

“La nostra bella avventura nelle residenze prosegue – commentano i Marlene Kuntz – Dopo il magnifico borgo di Ostana, ai piedi del Monviso, tocca ora a Piozzo, un paese ai confini con l’alta Langa patrimonio Unesco, dove i ragazzi del birrificio Baladin ci ospiteranno per quindici giorni densi e ricchi di iniziative. Il contatto con le realtà locali, dunque, si intensifica e ci permette di immergerci sempre più in contesti rigeneranti per lo spirito, per le riflessioni e per le azioni, poiché l’attitudine di ‘verde consapevolezza’ che li pervade non potrà altro che fortificare il nostro anelito alla diffusione di un messaggio, in grado di far capire a più persone possibili che si deve esigere un cambiamento di rotta dai nostri politici e da chi decide le sorti dell’umanità. Troppa gente ancora snobba il problema del cambiamento climatico, lo minimizza, lo derubrica, addirittura lo nega, contro le più incredibili evidenze, basti pensare ai ghiacciai che si sciolgono, e la nostra missione diventa dunque possibile: allertare queste persone con la persuasività e la cocciutaggine, fronteggiando le contro narrazioni create ad arte per difendere business miliardari”.

Karma Clima ha un principio fondamentale di base: coinvolgere luoghi e persone di tre piccoli comuni italiani, uno spaccato dell’Italia che crede nell’importanza di rendere vivi i territori garantendo loro uno sviluppo economico, sociale e culturale che gli consenta la sopravvivenza e dando l’opportunità alla comunità che li abita di far sentire la propria voce.

Da qui il coinvolgimento del Comune di Piozzo che diventa un tutt’uno con il birrificio, per favorire quella sinergia che ha l’ambizione di contaminare la produzione di questo disco-manifesto su temi quanto mai attuali e urgenti: un nuovo modello di sviluppo culturale, economico anche dei piccoli sistemi, il turismo sostenibile e il monito sul cambiamento climatico.

Il birrificio agricolo Baladin e il Comune di Piozzo, che ha dato il patrocinio al progetto, organizzeranno una serie di attività e incontri che possano stimolare attenzione e favorire il dibattito.

“Siamo entusiasti di poter patrocinare questo progetto, occasione per dare visibilità alla vitalità del nostro paese e che si inserisce a pieno titolo tra le nostre iniziative di sviluppo sostenibile e di crescita sociale e culturale – ha commentato il Sindaco di Piozzo, Antonio Acconciaioco – Piozzo, che può vantare un livello di sensibilità artistica importante, una grande fiera colorata, LA ZUCCA, aggiunge oggi un nuovo motivo d’orgoglio e ringrazia per questo, i Marlene Kuntz e Baladin. Un progetto condiviso da tre piccole comunità cuneesi che ci ha permesso di entrare in contatto con il Comune di Ostana e Rittana e con Paraloup e che, sono certo, promuoverà interscambi culturali utili alla crescita di ogni realtà coinvolta”.

“Sono felice di ricevere a Piozzo la band dei Marlene Kuntz – ha aggiunto Teo Musso – Siamo cuneesi, fieri di rappresentare un percorso di successo, mantenendo saldamente le nostre radici nei luoghi che hanno visto nascere i nostri progetti. Per me Piozzo è il centro del mondo, perlomeno del mio mondo. Ritengo che l’energia, le sinergie e le genuine contaminazioni che nascono dalla vita del paese, siano un valore unico. Sono fiero che con Baladin abbia potuto raccontare il paese in cui sono nato e cresciuto, di aver contribuito alla sua vitalità economica e sociale e di aver portato tante persone da tutto il mondo a conoscerlo. Non vedo l’ora di vivere l’esperienza di Karma Clima insieme ai miei compaesani. Sarà un’esperienza nuova e, ne sono certo, arricchente”.

Ad ospitarli, le strutture ricettive di Piozzo che hanno dato vita all’avventura imprenditoriale di Teo Musso.

La partecipazione sarà prenotabile online sul sito www.baladin.it/news/MK. Per accedere alle strutture è necessario disporre di certificato “green pass”.

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.