8 C
Milano
giovedì, Novembre 26, 2020

L’esperienza country di Barry Gibb con “GREENFIELDS: The Gibb Brothers Songbook, Vol. 1”

Da sempre appassionato di musica country e bluegrass, Barry Gibb ha realizzato "GREENFIELDS: The Gibb Brothers Songbook, Vol. 1" in uscita a gennaio 

Ultimi post

ORNELLA VANONI: “UNICA”, IL NUOVO ALBUM, ESCE A GENNAIO

Si intitola Unica il nuovo album di inediti di Ornella Vanoni. Esce il 29 gennaio 2021 e già disponibile in pre-order.

Grammy Awards 2020: Beyoncé da record fa incetta di nomination

Sono state rese note le Nomination ufficiali ai Grammy Awards 2021, il più prestigioso riconoscimento in ambito musicale

THE VOICE SENIOR, IL TALENT OVER 60 SU RAI 1

Va in onda, in prima serata su Rai1, The Voice Senior, una versione over 60 del talent show The Voice. Presenta Antonella Clerici.

Maratona Maradona

Maradona è morto e parte la Maratona- Maradona social e mediatica infinita che sconfiggerà la narrazione della retorica di uso breve, tipica di questa epoca frettolosa

I Linkin Park, Rolling Stones e la famiglia di Tom Petty contro Trump -Disattivato video elettorale

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 5]

Linkin Park, il cui leader Chester Bennington è scomparso tre anni fa, non ci stanno ad essere usati per la campagna elettorale presidenziale del sempre più controverso Trump e così hanno chiesto a Twitter di disattivare un video della campagna elettorale del Presidente, nel quale veniva diffusa in sottofondo una loro canzone, “In the End”.

.
La band ha così fatto richiesta al social di Jack Dorsey di rimuovere la clip per violazione del copyright.

Questo il testo del post che i Linkin Park hanno poi diffuso su Twitter:

I Linkin Park non approvano e non sostengono Trump, né autorizzano la sua organizzazione a utilizzare la nostra musica”.

Successivamente poi sul social è apparso il messaggio:

Media disattivato in seguito alla segnalazione del proprietario dei diritti d’autore”.

I Linkin Park si aggiungono alla lunga lista di artisti che ha chiesto al presidente statunitense in carica di non utilizzare la propria musica per promuovere la sua campagna elettorale.

Di recente tanti altri artisti hanno intimato Trump a non usare loro brani per la sua campagna elettorale. Tra questi i Rolling Stones che hanno “promesso” a Trump azioni legali se continuerà ad usare loro canzoni nei suoi eventi. Il Presidente aveva usato la celebre “You Can’t Always Get What You Want” nel recente fallimentare comizio a Tulsa, in Oklahoma. Lo stesso brano era già stato usato nella campagna elettorale del 2016 e già allora i Rolling Stones avevano puntualizzato fermamente con un tweet che “I Rolling Stones non sostengono Trump

Diversi giorni fa anche la famiglia di Tom Petty, morto nel 2017 a 66 anni, aveva chiesto a Trump di non usare più i  brani dell’artista dopo che “I won’t back down” era stata suonata sempre a Tulsa:
Non avrebbe mai voluto che una usa canzona fosse usata per una campagna d’odio”, ha scritto su Twitter la famiglia del musicista.

Latest Posts

ORNELLA VANONI: “UNICA”, IL NUOVO ALBUM, ESCE A GENNAIO

Si intitola Unica il nuovo album di inediti di Ornella Vanoni. Esce il 29 gennaio 2021 e già disponibile in pre-order.

Grammy Awards 2020: Beyoncé da record fa incetta di nomination

Sono state rese note le Nomination ufficiali ai Grammy Awards 2021, il più prestigioso riconoscimento in ambito musicale

THE VOICE SENIOR, IL TALENT OVER 60 SU RAI 1

Va in onda, in prima serata su Rai1, The Voice Senior, una versione over 60 del talent show The Voice. Presenta Antonella Clerici.

Maratona Maradona

Maradona è morto e parte la Maratona- Maradona social e mediatica infinita che sconfiggerà la narrazione della retorica di uso breve, tipica di questa epoca frettolosa

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

'),document.contains||document.write(''),window.DOMRect||document.write(''),window.URL&&window.URL.prototype&&window.URLSearchParams||document.write(''),window.FormData&&window.FormData.prototype.keys||document.write(''),Element.prototype.matches&&Element.prototype.closest||document.write('')