10.2 C
Milano
mercoledì, Ottobre 28, 2020

SANREMO GIOVANI 2020: NOMI DEI 61 ARTISTI AMMESSI ALLE AUDIZIONI

Resi noti i nomi dei 61 artisti che parteciperanno alle audizioni per far parte del gruppo delle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2021

Ultimi post

L’appello del maestro Muti per la cultura e la risposta del premier Conte

A seguito ultimi DPCM, Riccardo Muti lancia un appello al premier per riaprire teatri, cinema e luoghi di cultura. Conte risponde

Paolo Villaggio: esce “L’uguaglianza” – Siamo tutti Fantozzi in una società invivibile

A 3 anni dalla scomparsa di Paolo Villaggio arriva il libro "L'uguaglianza" a fornirci istruzioni per l'uso della complessità del vivere.

Adele attrice comica al Saturday Night Live

Adele ha svelato la sua natura comica durante la storia trasmissione Saturday Night Live, andato in onda il 24 ottobre

FRANCESKIN JUNIOR – Netflix italiana, il mostro digitale del ministro Franceschini

Con l’ultimo DPCM arriva il colpo finale alla cultura e allo spettacolo. Il Ministro Franceschini punta alla Netflix della cultura italiana

Mariella Nava esce con “Povero Dio” – INTERVISTA

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 3]

E’ fuori da qualche giorno in rotazione radiofonica e disponibile negli store e sulle piattaforme streaming il singolo ‘Povero Dio’ della cantautrice pugliese Mariella Nava, ed esce a tre anni di distanza dalla pubblicazione del suo ultimo album ‘Epoca’.

Si tratta di una ghiotta anticipazione di un disco di inediti che verrà pubblicato il prossimo autunno.

’Povero Dio’ è una canzone che ha dovuto attendere il suo tempo, per venire alla luce” – spiega l’artista. “Risultava complicato trovare spazio per quel nome, così forte tanto da essere ingombrante. Una parola che torna di spesso ma che crea soggezione, perché troppo scomoda e ci mette completamente a nudo”.

nava

INTERVISTA A MARIELLA NAVA

Diciamo che questo Dio viene tirato in ballo di frequente…

Già. C’è un comandamento che dice di non nominarlo invano, eppure sembra essere presente nei posti sbagliati, piuttosto che nelle preghiere. Dio. Allah. Buddha. Mettici il concetto che vuoi. Sono traduzioni, letture diverse, ma dentro c’è l’Universo, ci siamo noi, così come siamo e soprattutto come siamo diventati. Dio. Una parola che suona stonata come le campane in un tempo frenetico che non riusciva a dare più tempo a nessuno. E allora è giusto che nello stop generale, abbia trovato il suo posto.

Mai come in questo periodo però, abbiamo avuto bisogno di invocarlo, quel nome.

Già. L’abbiamo sentito rimbombare nell’immagine di una piazza deserta, o posarsi sulle labbra, tra i denti, negli occhi, su un muro, in un pensiero, in una richiesta di aiuto, in una forza da trovare, in un perché a cui dare risposte, quando le risposte sono diventate rare, difficili, perfino inesistenti. E diventa più grande adesso, che ci dobbiamo rialzare, sicuramente più poveri.

Ma quando è nato questo singolo?

In tempi non sospetti. Era nel cassetto da un po’ ma è solo un piccolo assaggio di un album che spero di terminare presto.  

Ci può accennare qualcosa delle tracce inedite, che entreranno a far parte del cd?

Ci troverete tanta ricerca dal punto di vita musicale, molto amore come sempre e una dedica particolare per il mio papà, che è mancato lo scorso anno.

Lei era in tour con Rossana Casale e Grazia di Michele, quando è scoppiata l’emergenza Coronavirus. Tre voci bellissime, tre donne in concerto insieme, sullo stesso palco. Una bella novità. Ripartirete, appena possibile?

Assolutamente sì, anche perché i live sono andati benissimo. Stiamo lavorando anche a un cd che verrà anticipato da un singolo, di imminente uscita. Io, Rossana e Grazia abbiamo tre caratteri completamente differenti, ma siamo legate da una forte amicizia e naturalmente da grande stima reciproca. Ci siamo scambiate parecchie telefonate durante il lockdown, e ora non vediamo l’ora di ripartire.

nava

Latest Posts

L’appello del maestro Muti per la cultura e la risposta del premier Conte

A seguito ultimi DPCM, Riccardo Muti lancia un appello al premier per riaprire teatri, cinema e luoghi di cultura. Conte risponde

Paolo Villaggio: esce “L’uguaglianza” – Siamo tutti Fantozzi in una società invivibile

A 3 anni dalla scomparsa di Paolo Villaggio arriva il libro "L'uguaglianza" a fornirci istruzioni per l'uso della complessità del vivere.

Adele attrice comica al Saturday Night Live

Adele ha svelato la sua natura comica durante la storia trasmissione Saturday Night Live, andato in onda il 24 ottobre

FRANCESKIN JUNIOR – Netflix italiana, il mostro digitale del ministro Franceschini

Con l’ultimo DPCM arriva il colpo finale alla cultura e allo spettacolo. Il Ministro Franceschini punta alla Netflix della cultura italiana

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.