22.5 C
Milano
sabato, Maggio 18, 2024

Ultimi post

Sanremo 2020: quarta conferenza stampa – Questa sera i duetti, Benigni e Mika – Programma e ordine di uscita

Voto Utenti
[Total: 1 Average: 4]

Anche oggi c’è stata la quotidiana conferenza stampa nella Sala Stampa Roff del Teatro Ariston di Sanremo (ieri c’è stata la terza).

Insieme ad Amadeus, saliranno sul palco dell’Ariston la presentatrice albanese Alketa Vejsiu e Georgina Rodriguez (compagna di Cristiano Ronaldo). La Rodriguez non è presente alla conferenza stampa perchè ancora insicura del suo italiano.

Il perchè siano state scelte due donne non italiane sul palco questa sera è stato spiegato da Amadeus:

«Georgina aveva impegni stamattina ma sta arrivando. Per la serata di oggi, dedicata alla storia della musica italiana, abbiamo voluto due donne non italiane. Perché Sanremo è famosa nel mondo, e sia Alketa che Georgina mi hanno raccontato che da anni sentivano l’ondata musicale del Festival. Quindi è un omaggio a Sanremo anche all’estero. Georgina non ha la padronanza dell’italiano come Alketa, soprattutto presenterà con me le canzoni, starà sul palco con me […] Credo che Ronaldo guaderà il festival da casa…»

La conduttrice albanese Alketa Vejsiu ha aggiunto:

«Innanzitutto grazie alla Rai e ad Amadeus di questo invito speciale, che è il sogno di una nazione intera. In Albania Sanremo è stata colonna sonora di tante vite. Conosciamo bene le vostre canzoni e viviamo con la radio e la tv italiana. Per noi la Rai è stata la finestra della libertà[…] Gli occhi degli albanesi sono stasera con voi, e anche quelli di coloro che vivono in Italia, che sono 600mila. È un premio per la mia carriera, un sogno per il quale ho lavorato da bambina facendo una lunga gavetta […] Vorrei inoltre dire che Amadeus è uno di quelli che fa le cose col cuore, umile e professionale come sei ce ne sono pochi. Sono felice di essere accolta come solo voi sapete accogliere. Sono più felice che mai, sono sulle nuvole, essere nel cast è un privilegio».

In merito a Fiorella, in conferenza il presidente di Rai 1, Stefano Coletta ha dichiarato:

«Credo che Fiorello illumini il Festival. Sapere che lui è lì e non sapere quello che farà mi dà una tranquillità pazzesca»

Amadeus ha aggiunto:

«Stamattina il risveglio è stato bellissimo con i positivi dati di ascolto (leggi nostro articolo). Tengo comunque i piedi per terra, ma non nascondo la gioia immensa, ma ci sono ancora tre serate e avremo modo poi di festeggiare in maniera vistosa domenica mattina. C’è grande soddisfazione legata alla musica, tutto è stato preparato al servizio della musica».

Alla Kermesse questa sera sarà presente il grande Roberto Benigni (sul palco verso le 22,45), insieme ad altri grandi ospiti tra i quali Mika eLewis Capaldi.

Ma la parte più importante della serata saranno sicuramente i duetti. E in merito Claudio Fasulo, vice direttore di Rai1, ha detto che «sarà una serata atomica […] ci saranno titoli eccezionali, degni del festeggiamento per i 70 anni del Festival».

In sala stampa però ci sono state anche polemiche in merito agli  artisti che sono stati costretti ad esibirsi a tarda notte.
Amadeus è intervenuto spiegando:

«Chi ha cantato tardi, canterà prima, la scaletta sarà aggiustata e migliorata. Ci sarà una rotazione». Ha poi aggiunto che i tempi, questa sera e le prossime due sere, subiranno un’accelerazione «Le prime due serate sono state anche all’insegna dello show, erano un po’ due prime serate».

sanremo

Questi i duetti dei 24 big in ordine a Sanremo 2020:

  • Michele Zarrillo – “Deborah” (Fausto Leali e Wilson Pickett, 1968) con Fausto Leali
  • Junior Cally – “Vado al massimo” (Vasco Rossi, 1982) con i Viito
  • Marco Masini – “Vacanze romane” (Matia Bazar, Sanremo 1983) con Arisa
  • Riki – “L’edera” (Nilla Pizzi e Tonina Torrielli, 1958) con Ana Mena
  • Raphael Gualazzi – “E se domani” (Fausto Cigliano e Gene Pitney, 1964) con Simona Molinari
  • Anastasio – “Spalle al muro” (Renato Zero, 1991) con PFM
  • Levante – “Si può dare di più” (Gianni Morandi, Enrico Ruggeri e Umberto Tozzi, 1987) con Francesca Michielin e Maria Antonietta
  • Alberto Urso – “La voce del silenzio” (Tony Del Monaco e Dionne Warwick, 1968) con Ornella Vanoni
  • Elodie – “Adesso tu” (Eros Ramazzotti, 1986) con Aeham Ahmad
  • Rancore – “Luce (Tramonti a nord-est)” (Elisa, 2001) con Dardust e La Rappresentante di Lista
  • Pinguini Tattici Nucleari – Un medley che comprende “Papaveri e papere“ (1952), “Nessuno mi può giudicare” (1966), “Gianna” (1978), “Sarà perché ti amo” (1981), “Una musica può fare” (1998), “Salirò” (2002), “Sono solo parole” (2011) e “Rolls Royce” (2019)
  • Enrico Nigiotti – “Ti regalerò una rosa” (Simone Cristicchi, 2007) con Simone Cristicchi
  • Giordana Angi – “La nevicata del ’56” (Mia Martini, 1990) con Solis String Quartet
  • Le Vibrazioni – “Un’emozione da poco” (Anna Oxa, 1978) con i Canova
  • Diodato – “24mila baci” (Adriano Celentano e Little Tony, 1961) con Nina Zilli
  • Tosca – “Piazza grande” (Lucio Dalla, 1972) con Silvia Perez Cruz
  • Rita Pavone – “1950” (Amedeo Minghi, 1983) con Amedeo Minghi
  • Achille Lauro – “Gli uomini non cambiano” (Mia Martini, 1992) con Annalisa
  • Bugo e Morgan – “Canzone per te” (Sergio Endrigo e Roberto Carlos, 1968)
  • Irene Grandi – “La musica è finita” (Ornella Vanoni e Mario Guarnera, 1967) con Bobo Rondelli
  • Piero Pelù – “Cuore matto” (Little Tony, 1967)
  • Paolo Jannacci – “Se me lo dicevi prima” (Enzo Jannacci, 1989) con Francesco Mandelli
  • Elettra Lamborghini – “Non succederà più” (Claudia Mori, 1982) con Myss Keta
  • Francesco Gabbani – “L’italiano” (Toto Cutugno, 1983)

Le Nuove Proposte questa sera non ci saranno. Li rivedremosul palco dell’Ariston venerdì 7 febbraio.

 

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.