Home Musica ASTIMUSICA 2019: Programma completo del Festival in Piazza della Cattedrale ad Asti

ASTIMUSICA 2019: Programma completo del Festival in Piazza della Cattedrale ad Asti

Torna, dal 3 al 17 luglio, la rassegna musicale di Astimusica con una 24esima edizione. Presentato il cartellone completo del festival

186
0
SHARE
Voto Utenti
[Total: 1 Average: 4]

Torna, dal 3 al 17 luglio, la rassegna musicale di Astimusica (leggi nostro articolo precedente) con una 24esima edizione ricca di nomi di rilievo del panorama musicale italiano internazionale.

Astimusica è organizzato dal Comune di Asti grazie all’Asp e alla Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, col patrocinio della Regione Piemonte, in collaborazione con Dimensione Eventi, azienda leader nel settore degli eventi.

La direzione artistica degli spettacoli di Astimusica, come da tradizione del festival, in parte gratuiti ed in parte a pagamento, è sempre affidata a Massimo Cotto, la cornice sempre quella suggestiva e prestigiosa di Piazza della Cattedrale.

astimusica

PROGRAMMA ASTIMUSICA 24

Mercoledì 3

MOGOL, L’UNESCO ED IL MONFERRATO

Una rappresentazione finalizzata a scoprire un territorio attraverso racconti, musica, immagini parole e sensazioni…

Come il Monferrato rappresenta uno dei più̀ importanti e significativi territori del Piemonte, Mogol rappresenta l’essenza della musica italiana. Una serata particolare e da non perdere con un binomio d’eccellenza dal grande valore storico e culturale.

Giovedì 4

AMERICA 50th anniversary tour [€40/€35/€25+prevendita]

Band anglo-statunitense, icone del rock classico, gli America, con più di quattro milioni di copie vendute, si sono aggiudicati sei certificazioni tra dischi d’oro e di platino con la loro prima collezione, History. La band, vincitrice di un Grammy Awards e con due nomination alle spalle, si è posizionata in modo fisso nella TOP 40 e nelle chart delle radio rock negli anni ’70 con pietre miliari del genere, tra cui Horse With No Name, Sister Golden Hair, I Need You, Ventura Highway, Don’t Cross the River, Tin Man e Lonely People.

Venerdì 5

NEGRITA 25th anniversary tour [€40/€35/€25+prevendita]

La storica rock band formatasi all’inizio degli anni novanta in provincia di Arezzo che prende il proprio nome dal brano dei The Rolling Stones “Hey! Negrita”, toccherà Asti in una tappa del tour dopo la partecipazione all’ultimo Festival di Sanremo con il brano “I ragazzi stanno bene” da cui prende il nome anche il loro nuovo album uscito lo scorso 8 febbraio.

Sabato 6

DONATELLA RETTORE

In apertura Rais / Rebirth

Personaggio fuori dalle righe, ironica e trasgressiva, raro esempio di cantautrice italiana, Donatella Rettore resta l’icona di un periodo particolare della storia musicale del nostro paese. Una carriera che la vide tra le stelle della hit parade, ma che che culminò soprattutto nel concept “Kamizaze rock’n’roll suicide”, scheggia impazzita nel panorama musicale italiano mainstream dei primi anni ’80 portata alla ribalta dai celebri brani come “Splendido Splendente”, “Kobra” e “Lamette”.

Domenica 7

ASTI GOD’S TALENT

Saranno sette i cori che parteciperanno alla quinta edizione di Asti God’s Talent, il festival dei cori giovanili diocesani. Confermata anche la presenza d’onore di Paolo Conte, padrino del Talent fin dalla prima edizione e presidente di giuria. Ospite speciale sarà quest’anno proprio Simona Atzori con il suo corpo di ballo.

Lunedì 8

MORGAN & ANDY dei Bluvertigo con Massimo Cotto

In apertura Tempestuous Sea / Margherita Zanin

Uno spettacolo in tre tempi ideato appositamente per Astimusica e condotto da Massimo Cotto, che vedrà esibirsi in un primo tempo Andy, nella seconda parte Morgan, ed in cui si ripercorreranno le loro origini e influenze musicali per arrivare ad un finale all’unisono.

Martedì 9

GLENN HUGHES performs classic Deep Purple [€26/€22/€17+prevendita]

Mentre militava nei Trapeze, il giovanissimo Glenn Hughes venne notato dai Deep Purple di cui è stato frontman dal 1973 al 1976. Negli anni a seguire Hughes milita in altri gruppi storici, come i Black Sabbath e nel 2016 entra a far parte della Rock and Roll Hall of Fame. Lo scorso anno Glenn Hughes ha deciso di dare il via a questo tour in cui interpreta i più grandi successi dei Deep Purple. Lo spettacolo promette di essere dinamico: un viaggio nel passato, un omaggio ad una delle band che ha fatto la storia del rock britannico.

Mercoledì 10

SPECIAL EVENT DEEJAY TIME – Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso con EIFFEL65 E CRISTINA D’AVENA in collaborazione con Wakeup Festival [€23/€16 ridotto under12]

Unica data in Italia che vedrà in consolle i dj che, da Radio DeeJay e dai più̀ grandi club italiani, ci hanno fatto divertire ed emozionare: Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso. Inoltre, due eccezionali guest: Eiffel65, che hanno spopolato in tutto il mondo e scalato ovunque la vetta delle classifiche dance, e Cristina D’Avena con un grande show durante il quale farà cantare e ballare tutti sulle note dei suoi più̀ grandi successi in un’irripetibile notte all’insegna dei favolosi anni ‘90 (e non solo!).

Giovedì 11

TREVES BLUES BAND special guest Dennis Greaves in “70 IN BLUES”

In aperture Rubin Red

“70 in blues” è il nuovo tour con cui la Treves Blues Band sarà protagonista sui palchi di tutta Italia per celebrare come si conviene il suo leader, Fabio Treves, che nel 2019 festeggia i suoi 70 anni di una vita dedicata al Blues. Sarà ancora più emozionante festeggiare e suonare insieme ad un amico e un bluesman internazionale come Dennis Greaves, cantante, chitarrista e leader dei Nine Below Zero, che fin dal loro detonante esordio nel 1980 con il mitico “Live at Marquee”, hanno proposto un mix esplosivo di blues & rock, che li ha consacrati come una delle migliori live band del British Blues.

Venerdì 12

EDOARDO BENNATO [€35/€30/€20+prevendita]

Il celebre cantautore rock partenopeo reduce da un tour serrato nei teatri di tutta Italia, torna per proporre alcuni brani evergreen del suo repertorio, alternati a canzoni tratte dal suo ultimo album di inediti “Pronti a Salpare” e dalla riedizione del suo grande successo “Burattino senza fili” nella versione del 2017 con i nuovi brani “Mastro Geppetto”, “Lucignolo” e “Che comico il grillo parlante”, per uno spettacolo di grande musica, suggestivo e coinvolgente.

Sabato 13

RANCORE

In apertura Abisso

Il rapper romano arriva ad Asti dopo la sua ultima partecipazione al Festival di Sanremo che lo ha visto in gara insieme al cantautore Daniele Silvestri, con il brano “Argentovivo”, classificatosi sesto ma vincendo il Premio della Critica, il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla e il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo.

Domenica 14

I FARINEJ D’LA BRIGNA – 30 anni l’ultimo tour  

Storico gruppo astigiano legato a un genere rock-folk demenziale che ha saputo dare un innegabile contributo alla conoscenza del piemontese tra i giovani, torna sul palco per una serata tutta da cantare. I Farinej hanno deciso di fare 30 ma non 31 e questo concerto sarà una sorta di addio alle scene. Astimusica sarà anche l’occasione per presentare l’ultimo album targato Farinej, un album nato nello studio del polistrumentista Davide Calabrese, anima della band con Linus Binello, unico “superstite” della formazione originale. La serata sarà̀ anche un’occasione per ospitare i vari amici che nei 30 anni hanno accompagnato il gruppo.

Lunedì 15

BOBBY SOLO and THE BROADCASH play JOHNNY CASH

In apertura La Canaglia e il Gentiluomo

Sarà un concerto che celebra i cinquant’anni dell’uscita dell’album “Live at Folsom Prison” di Johnny Cash, la cui musica è da un decennio il cavallo di battaglia proprio dei BroadCash. Da parte sua Bobby Solo è da sempre uno dei cantanti italiani più attenti allo stile Usa country folk. Insieme – Bobby e i BroadCash – firmano un vinile dal titolo “BroadCash play Cash feat Bobby Solo”.

Martedì 16

DUTCH NAZARI

“Ce lo Chiede l’Europa” (Undamento) è l’ultimo disco di Dutch Nazari, quello che lo afferma tra le realtà più interessanti d’Italia. Il tour è iniziato lo scorso dicembre con una serie di sold out ed è recentemente arrivato alle porte dell’estate con il Primo Maggio a Roma e MIAMI festival a Milano. Il cantautorap di Dutch girerà per tutta l’estate e in tutta Italia.

POSTINO

Una delle rivelazioni dell’ultima stagione. Un disco uscito un anno fa (Labella/Black Candy), un EP che sta uscendo diviso per capitoli da ora alla fine dell’estate, un pubblico che si moltiplica di giorno in giorno sul web e ai concerti. Postino è così, ti cattura al primo ascolto e ti trascina sotto al palco, con una bottiglia “di latte di soia”, circondato da ragazzi che canta- no “Sbagliamo insieme” con te.
In apertura Trigno

Mercoledì 17

THE WHITE BUFFALO [€25/€20+prevendita]

The White Buffalo, con la voce oscura e vibrante di Jake Smith, sarà in Italia reduce dal successo del suo ultimo album Darkest Darks, Lightest Light. Un disco che nasce da una reale urgenza interiore, dalla necessità di esprimersi. Country, blues, rock’n’roll e soul nell’unica voce di un artista puro, definito da molti come la versione intimista di Eddie Vedder e Bruce Springsteen, in grado di raccontare miti, storie di delinquenti, ubriaconi e reduci di guerra senza mai perdere un briciolo di intensità.

In apertura Dr Feegoold

La band celebra le radici della musica americana, con un repertorio basato sulle canzoni originariamente ese- guite da artisti della prima generazione rock & roll come Buddy Holly, Fats Domino e Elvis Presley, da star del country come Johnny Cash, Hank Williams, Webb Pierce, del blues come Lazy Lester e Slim Harpo e da nomi sto- rici del bluegrass come Bill Monroe e Flatt & Scruggs.

astimusica

Le prevendite dei biglietti per gli spettacoli a pagamento di Astimusica sono attive con Ticket One (sia on-line su www.ticketone.it che nei punti vendita).

Un punto vendita locale per Astimusica sarà attivo presso il Teatro Alfieri di Asti in Via Teatro Alfieri 2 nei seguenti orari: martedì, mercoledì e giovedì dalle 10.30 alle 16.30 con orario continuato.

Commento su Faremusic.it