Home Musica Marlene Kuntz e Skin cantano “Bella Ciao”: il ricavato per Riace –...

Marlene Kuntz e Skin cantano “Bella Ciao”: il ricavato per Riace – VIDEO

I Marlene Kuntz e Skin hanno inciso un singolo simbolicamente molto importante, l'inno della Resistenza "Bella Ciao". Il ricavato del singolo andrà a Riace

236
0
SHARE
bella ciao
Voto Utenti
[Total: 1 Average: 5]

I Marlene Kuntz di Cristiano Godano, insieme a Skin degli Skunk Anansie hanno inciso un singolo simbolicamente molto importante, la rivisitazione della mitica canzone Bella Ciao, unanimamente riconosciuta da tutti come l’inno per eccellenza della Resistenza contro ogni forma di fascismo, nazismo e soppruso.

Un brano, quello di Bella Ciao, profondamente significativo e del tutto attuale, sia dal punto di vista musicale che artistico, sociale e culturale, visti i tempi attuali martoriati da nazionalismi e neofascismi dilaganti.

Il forte valore simbolico del progetto è sottolineato anche dalla scelta di Riace come location per il video che accompagna questa nuova reinterpretazione. Il ricavato delle vendite del singolo andrano proprio al modello di accoglienza di Riace.

I Marlene Kuntz e Skin, nella loro versione di Bella Ciao hanno voluto conservare e preservare la forza e l’urgenza dell’originale, lanciando di fatto un segno etico e civico forte e ben preciso.

La voce e l’interpretazione di Skin insieme alla voce di Godano danno alla canzone una profondità e un impatto ancora più memorabile, forte e assolutamente coinvolgente.

bella ciao

I Marlene Kuntz in merito hanno dichiarato:

Bella Ciao è un canto per la libertà, il canto di tutti. Noi invitiamo le persone ad abbracciarsi, non a dividersi, e la libertà è il presupposto principale per avere lo stato d’animo positivo e buono per farlo. Non si tratta di buonismo, e nemmeno di avere soluzioni in tasca a problemi enormi destinati a diventare sempre più complessi, ma di avere la mente predisposta a sentimenti di pace, a comprendere gli altri, a cercare soluzioni umane per tutti, a mantenere la calma. Bella ciao dunque è l’emblema della resistenza nei confronti di una deriva che consideriamo portatrice di tensioni. E, dal nostro punto di vista, di valori ben poco poetici. E siccome la poesia piace a tutti, facciamo in modo di essere coerenti con questo slancio poetico insito nell’essere umano“.

E ancora:

Per noi è dunque particolarmente importante sottolineare la radiosa bellezza di un mondo che sia vario, armonioso e melodico, perché varietà, armonia e melodia, sono requisiti essenziali della poesia. I muri reali o ideologici che vogliono dividerlo di questi tempi paiono voler distruggere queste premesse: pienezza e varietà di volti e parole che nella loro abbondanza creano, ciascuno nel loro ambito, un risultato magnifico e poetico. Per noi il mondo è magnifico perché è vario, non perché è chiuso in sé stesso e diviso in spicchi non comunicanti fra loro“.

La scelta di girare il video a Riace non è stato un caso “perché costituisce tutt’ora un modello funzionante di coesistenza fra le genti“.

bella ciao

Commento su Faremusic.it