11.1 C
Milano
martedì, Gennaio 18, 2022

Ultimi post

I Beatles, 55 anni fa, uscirono con il loro primo singolo “Love me do”- La storia della nascita di un mito

Voto Utenti
[Total: 3 Average: 5]

di Claudio Rampone

Il 6 giugno del 1962 i Beatles entrarono per la prima volta negli studi londinesi della EMI in Abbey Road per un’audizione che venne registrata. Purtroppo i nastri con le registrazioni di quella giornata vennero cancellati e non ne rimane alcuna traccia, ma George Martin riscontrò qualcosa d’interessante nel sound del gruppo e decise di riconvocarli tre mesi più tardi per una vera seduta di registrazione.

beatles
George Martin

L’unica sua perplessità riguardava il batterista Pete Best, a suo parere insicuro e traballante sul tempo; per cui convocò per la seduta di registrazione il professionista Andy White. Nel frattempo, però, gli stessi Beatles avevano dato il benservito a Pete Best, forse più per motivi caratteriali che altro, rimpiazzandolo con Ringo Starr.

Vennero registrati due brani: per primo “Love me do” di cui furono effettuate due versioni, la prima con Andy White alla batteria e Ringo relegato al tamburello (pubblicata sul 45 giri), mentre nella seconda (pubblicata sull’album) Ringo sedette alla batteria come pure nel secondo brano “P.S. I love you” e ci rimase definitivamente fino allo scioglimento del gruppo, salvo alcune rare occasioni dovute alla sua momentanea indisponibilità.

beatles

“Love me do” è un brano apparentemente molto semplice, giusto due accordi per la strofa cui si aggiunge un terzo accordo nel refrain o middle eight, ma sia nella melodia che nel controcanto le voci arricchiscono l’armonia aprendosi ed incrociandosi per poi incontrarsi formando accordi di settima e di nona.

Una certa tensione si nota al momento del verso “Love me do” (normalmente affidato alla voce di John) appena prima della ripresa del riff di armonica: infatti il “do” ed il “wah” cadono entrambi sul 1° quarto della battuta e John non poteva certo eseguirli contemporaneamente. A questo punto intervenne George Martin chiedendo a Paul di cantare quel verso di modo che John potesse entrare a tempo sul battere con l’armonica: pare che la cosa abbia sconvolto non poco i futuri Fab Four, quella parte l’aveva sempre cantata John il cui timbro di voce era più adatto e Paul ancora oggi racconta di avvertire un senso di disagio nell’ascoltare l’incertezza della propria voce in quel passaggio.

beatles

Il brano venne pubblicato su 45 giri, esattamente 55 anni fa, il 5 ottobre 1962 con “P.S. I love you” sul lato B. Raggiunse il 17° posto nelle classifiche inglesi più che altro grazie al gran numero di copie comprate da Brian Espstein per il negozio di dischi di famiglia e che rimasero invendute negli scatoloni per lungo tempo. Ma fu l’inizio di una fantastica avventura per la band che rivoluzionò la storia della musica pop e dell’industria discografica.

beatles

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.