31.7 C
Milano
martedì, Luglio 23, 2024

Ultimi post

Mick Jagger esce a sorpresa con due singoli inediti di forte impatto socio-politico

Voto Utenti
[Total: 3 Average: 4.7]

di Veronica Ventavoli

Più provocatorio e arrabbiato che mai, a 74 anni suonati, Mick Jagger torna a stupire pubblicando a sorpresa due nuovi singoli, a distanza di 16 anni dall’ultimo lavoro solista Goddess in the Doorway.

I due brani, England Lost e Gotta get a Grip, non potranno che lasciare di stucco i fan del leader dei Rolling Stones e non solo. A differenza dei progetti da solista cui Mick ci ha abituato nel corso degli anni ’80 e ’90, in bilico fra dance e pop, qui la rockstar si muove, convincendo maggiormente, nell’immaginario rock blues elettrico che caratterizza da sempre la band inglese.
La vera sorpresa, però, riguarda i testi. Le due canzoni sono state scritte e registrate in tempi rapidissimi: «Non volevo aspettare fino all’anno prossimo», spiega Mick, «perché non volevo che perdessero il loro impatto intrinseco e di significato». England Lost e Gotta get a Grip hanno infatti un contenuto schiettamente politico, connesso all’«imperscrutabilità del cambiamento politico in atto».

Si tratta di due veri e propri messaggi alla nazione.

mick jagger

In Gotta Get A Grip (che in italiano suona come ‘devo darmi una calmata’), Mick affronta con la consueta indole ribelle temi come guerra e scandali politici: «Il mondo è sottosopra» – grida con la voce graffiata che è il suo marchio di fabbrica – «guidato da pazzi e pagliacci, nessuno dice la verità e il manicomio governa la città». Come reagire a questo stato di cose? «Nonostante tutto quello che sta succedendo devi prendere in mano la tua vita, essere te stesso e cercare di creare il tuo destino», dice la rockstar.

mick jagger

«Sono andato a vedere l’Inghilterra ma ha perso», ripete la voce di Mick in England Lost, con il featuring del rapper Skepta. La partita di calcio è il simbolo del bivio politico in cui si trova il Paese, questione Brexit in testa: «credo di star perdendo l’immaginazione, sono stanco di parlare di immigrazione» – recita il testo – «avevo una ragazza a Lisbona e una a Roma, adesso devo stare a casa, chiudere le imposte e serrare le porte, Londra diventerà come Singapore, ma non così calda». La canzone «parla della consapevolezza di vivere un momento molto difficile della nostra storia. Parla della consapevolezza di non sapere dove ci troviamo e della sensazione di insicurezza».

mick jagger
Mick Jagger e Skepta

Due canzoni perfettamente confezionate e dirette come un pugno in pieno volto…

…che Mick ha scritto anche guardando ad altri artisti, di oggi e di ieri: «Le ultime cose che ho aggiunto alle mie playlist», si legge nelle note che accompagnano i brani, «sono Kendrick Lamar, Skepta, Mozart, Howlin’ Wolf, Tame Impala, tracce oscure di Prince e classici brani soul dei The Valentine Brothers. Mi piace davvero tanto Kendrick: anche lui parla del discontento generale e riesce a raccontare il nostro tempo».

I brani, già disponibili negli store digitali come singolo “doppio lato A” in vinile e cd, sono una sorta di gustoso antipasto al nuovo lavoro dei Rolling Stones; si tratterà del primo disco di inediti dopo 12 anni da A bigger bang (leggi nostro articolo). Lo ha da poco annunciato Keith Richards: «Abbiamo materiale nuovo su cui lavorare, e altro ne creeremo. Molto, molto a breve torneremo in studio».

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.