1.5 C
Milano
giovedì, Dicembre 3, 2020

Diodato: docu serie “Storie di un’altra estate” su RaiPlay – Nuovo singolo “Fino a farci scomparire”

Diodato esce con la docu-serie "Storie di un'altra estate" in onda su RaiPlay dal 29 novembre. Esce anche il singolo "Fino a farci scomparire"

Ultimi post

MASSIMO RANIERI SU RAI3 IN “QUI E ADESSO” 

Dal teatro Sistina di Roma Massimo Ranieri in Qui e adesso, in onda su Rai3 in prima serata alle 21.20 da giovedì 3 dicembre

Cesare Cremonini esce con il libro “Let them talk”

Esce oggi 1° dicembre "Let them talk - Ogni canzone è una storia", un libro di Cesare Cremonini in cui la musica diviene racconto

Claudio nella stanza delle anime – RECENSIONE “In questa storia, che è la mia”, nuovo album di Baglioni

Claudio Baglioni il 4 dicembre esce con il nuovo album “In questa storia, che è la mia”, con 14 nuovi brani inediti. FareMusic ha ascoltato in anteprima l'album e quella che segue è la "poetica recensione" a cura del poeta Michele Caccamo

Ghali in concerto con Nest Virtual Stage, una music experience interattiva di Google

Ghali protagonista di Nest Virtual Stage, una music experience interattiva realizzata da Google per portare la musica direttamente a casa delle persone grazie a Nest Audio, il nuovo smartspeaker di Google.

DUE IMPERDIBILI CONCERTI DI STEVE WINWOOD QUESTA ESTATE IN ITALIA

Voto Utenti
[Total: 2 Average: 3.5]

di Mela Giannini

L’ex leader storico dei Traffic e icona del rock internazionale da quasi mezzo secolo, Steve Winwood, sarà in Italia questa estate per due concerti imperdibili:

16 luglio al Festival Tener-a-Mente all’Anfiteatro Vittoriale di Gardone Riviera
17 luglio al 26/mo Pordenone Blues Festival in Friuli Venezia Giulia

steve winwood


Steve Winwood è
 una delle leggende del rock dalla voce unica, bravissimo compositore, musicista (polistrumentista), vincitore di Grammy Award e membro, dal 2004, della Rock And Roll Hall of Fame.

L’artista britannico proporrà sul palco un repertorio composto dai suoi più grandi successi da solista prodotti durante il corso della sua carriera, oltre a brani composti con i mitico e poliedrico gruppo dei Traffic, uno dei più importanti gruppi inglesi degli anni ’60 e ’70.

Brevemente la storia di Steve:
A soli 17 anni entra a far parte dello Spencer Davis Group come cantante, tastierista, chitarrista e compositore di brani memorabili quali I’m a man, Gimme some lovin’. A 19 anni fonda i Traffic; a 21 anni suona l’organo in alcune registrazioni di Jimi Hendrix tra cui Voodoo Chile e nella versione di Joe Cocker di With a little help from my friend. Successivamente forma i Blind Faith insieme a Eric Clapton, Ginger Baker e Rick Grech, ma l’avventura di questa super band dura meno di un anno; dopo riforma i Traffic, dando alle stampe il fantastico John Barleycorn Must Die ed altri 5 album di cui due live. Alla fine prosegue la carriera come solista, dopo un breve escursus con i GO. Il suo timbro vocale ed il modo di cantare hanno ispirato gente come Peter Gabriel e Phil Collins.

steve winwood
Nel suo percorso artistico in “solitaria”, che inizia nel ’74,  quattro dei 10 album prodotti sono tra i dischi che hanno segnato la storia del rock degli anni ’80:

Arc of a Diver del 1981
Talking Back To The Night del 1982
Back In The High Life del 1986 (album che contiene Higher Love)
Roll With It  del 1988

La prevendita dei biglietti per le tappe italiane del cantautore britannico sono già aperte.

steve winwood
Steve Winwood – Higher Love

Latest Posts

MASSIMO RANIERI SU RAI3 IN “QUI E ADESSO” 

Dal teatro Sistina di Roma Massimo Ranieri in Qui e adesso, in onda su Rai3 in prima serata alle 21.20 da giovedì 3 dicembre

Cesare Cremonini esce con il libro “Let them talk”

Esce oggi 1° dicembre "Let them talk - Ogni canzone è una storia", un libro di Cesare Cremonini in cui la musica diviene racconto

Claudio nella stanza delle anime – RECENSIONE “In questa storia, che è la mia”, nuovo album di Baglioni

Claudio Baglioni il 4 dicembre esce con il nuovo album “In questa storia, che è la mia”, con 14 nuovi brani inediti. FareMusic ha ascoltato in anteprima l'album e quella che segue è la "poetica recensione" a cura del poeta Michele Caccamo

Ghali in concerto con Nest Virtual Stage, una music experience interattiva di Google

Ghali protagonista di Nest Virtual Stage, una music experience interattiva realizzata da Google per portare la musica direttamente a casa delle persone grazie a Nest Audio, il nuovo smartspeaker di Google.

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.