Home Musica Vasco Rossi è uscito con ‘’Vasco Non Stop’’, la raccolta che celebra...

Vasco Rossi è uscito con ‘’Vasco Non Stop’’, la raccolta che celebra i 40 anni di carriera dell’artista

È uscita lo scorso 11 Novembre ‘’Vasco Non Stop’’, la raccolta contenente i più grandi successi del Blasco per celebrare i suoi ‘’primi 40 anni’’ di carriera.

1145
0
SHARE
Voto Autore

di Angela Paonessa

Vasco Rossi celebra i suoi 40 anni di carriera con la raccolta “Vasco Non Stop”, una sorta di antologia contenente i più grandi successi del Blasco, tenendo conto che lo stesso ha pubblicato ben 30 album in quattro decadi, di cui 17 album in studio, 9 album dal vivo e 4 raccolte ufficiali, componendo circa 150 brani e tantissimi testi, sia per se che per altri, e totalizzando un record di vendita di dischi per un artista italiano pari a più di 35 milioni di copie.

L’esordio discografico e artistico dell’artista di Zocca è rappresentato dal suo primo 45 giri datato 1977, che conteneva Jenny (la prima versione di Jenny è pazza) e Silvia (side B).

popsike_mgzoom
La raccolta di cui sopra, è disponibile in più edizioni.
Quella standard che è composta da ben 69 canzoni con 4 inediti, tra cui:
– Un mondo migliore che stiamo sentendo oramai da un po’ di tempo nelle radio;
– L’amore ai tempi del cellulare
, una sorta di rock moderno con un ritmo adatto per i live negli stadi ma con un testo alquanto opinabile trattandosi di Vasco;
– Come nelle favole
, in cui il rocker immagina una normale relazione di coppia e ne descrive le varie situazioni;
Più in alto che c’è, un inedito già editato nell’85, in quanto trattasi di una canzone che Vasco Rossi scrisse per il noto chitarrista dei Pooh, Dodi Battaglia. In questa versione 2016 le sonorità del brano sono più contemporanee rispetto alla precedente versione, tanto da non sembrare neanche appartenere ad un brano con trent’anni di storia.

La raccolta “Vasco Non Stop” è una sorta di viaggio musicale a ritroso, e a dimostrare ciò è la tracklist che parte da brani pubblicati negli ultimi anni fino ad arrivare, appunto, al brano Jenny, il cui vinile è andato alle stampe il ’77.

1478860429365-jpg-vasco_rossi__arriva_oggi_il_suo__vasco_non_stop_

Nella “Deluxe edition”, oltre ai brani su indicati, è presente anche un fotobook.

La versione della raccolta “Special fan edition” prevede invece ben 133 canzoni, piu’ un book fotografico di 200 pagine, un cd di remix, il cd triangolare de Gli angeli e due DVD con i videoclip del Blasco.

A completare il tutto la “Edizione vinile deluxe” dedicata ai nostalgici delle puntine e e giradischi, composta da 7 dischi in Vinile, 33 Giri.

Sarebbe poi previsto, per il prossimo 1mo Luglio 2017, il live celebrativo al parco Enzo Ferrari di Modena, il Modena Park, che dovrebbe ripercorrere la straordinaria carriera del re del rock italiano.

image

Una vita, quella di Vasco, che ha conosciuto alti e bassi, soprattutto all’inizio della sua carriera, quando droga e alcool erano i protagonisti delle sue serate bolognesi dei primi anni ’80, tanto da far finire l’artista in carcere nel 1984 per possesso di cocaina.

Ma non esiste una vera rockstar che non abbia avuto, almeno una volta nella vita, uno di questi “inconvenienti” e Vasco, che rockstar lo è per antonomasia, ne è stato la conferma. Lo si capisce soprattutto nei suoi live, dove ancora oggi si dona al pubblico con tutta l’energia di un ventenne, concerti costantemente “sold out” ed ai quali è impossibile non emozionarsi con canzoni che hanno fatto da colonna sonora a più di una generazione, da Albachiara, a Liberi…liberi, a Siamo solo noi, a Gli spari sopra, a Delusa, a Sally, fino a giungere ai più recenti Siamo soli, Luna per te, Buoni o cattivi e decine e decine di altre canzoni che, in un modo o nell’altro, hanno fatto parte della vita di ognuno, compresi di quelli che Vasco non lo amano o non lo amavano.

14908210_10154870999404674_6724559384455905991_n
Una “vita spericolata” davvero la sua, nella quale non si è fatto mancare nulla. Soprattutto non sono mancati i successi e i riconoscimenti a partire già dal 1982, quando gli venne assegnato il “Premio nazionale del paroliere” per la canzone Ogni volta.

Non sono mancati in seguito i Telegatti, che sono stati ben sei, di cui tre d’oro e uno di platino. Ci sono state anche le varie vittorie al Festivalbar nel 1983 con Bollicine, nel 1998 con Io…no e nel 2001 con Ti prendo e ti porto via.

E ancora… disco d’oro per l’album Bollicine nel 1983, innumerevoli dischi di platino vinti per i vari album e singoli, miglior videoclip nel 2005 con il DVD È solo un rock’roll show, premio SIAE per il vinile piu’ venduto nel 2009 con Il mondo che vorrei.

23-olycom-sanremo-1982_352-288

Insomma un “palmarès” da paura che difficilmente potrà essere eguagliato. Forse neanche lui stesso avrebbe mai immaginato una simile carriera, soprattutto quando agli esordi ci si sente attaccati e criticati e quando arrivi penultimo anche a Sanremo (1983 con Vita spericolata). Ma quest’ultima défaillance, se così la si vuol definire, non è stata del tutto dovuta a Vasco, ma semmai al pubblico, non ancora pronto per “qualcosa” come “Vita Spericolata“, brano che indubbiamente precorreva i tempi.

Ma è sul palco che Vasco è Vasco. I suoi live non sono dei concerti, ma eventi veri e propri, a volte anche epocali, e altre volte una sorta di tanti piccoli Woodstock ai quali non si può mancare perché quel live, quel concerto, quel tour diverranno storia, cosi’ come lo è stato Fronte del palco del 1990, come Rock sotto l’assedio del 1995, come la prima edizione dell’ Heineken jammin festival del 1998, come Vasco @ San Siro del 2003, come l’ultimo e lunghissimo Vasco Live Kom, che va avanti dal 2011, fino ad oggi, e come sarà di certo il concerto celebrativo del prossimo primo luglio.

vasco-rossi-roma256-15
Intanto godiamoci questa raccolta completa ma incompleta allo stesso tempo, in quanto non si può ridimensionare a sole 69 canzoni la carriera di un artista come Vasco Rossi, che tra le altre vanta collaborazioni di tutto rispetto, da quella con gli Stadio a quella con la Steve Rogers Band, da Irene Grandi a Patty Pravo, da Dodi Battaglia a Slash. Per non parlare poi di alcune frasi dei suoi testi che sono diventate mitiche citazioni generazionali, a volte anche tatuate sulla pelle dei suoi fan… e incancellabili liriche in cui in molti si sono ritrovati.

Quindi, un sincero “Benvenuto” ai primi 40 anni di musica di Vasco, con la certezza che ad essi ne seguiranno ancora tanti altri.

14720385_10154806022814674_2456533454000021194_n

Tracklist standard “VASCONONSTOP”

Disco 1:

Un mondo migliore
Come nelle favole
L’amore ai tempi del cellulare
Più in alto che c’è
Sono innocente ma…
Come vorrei
Cambia-menti
L’uomo più semplice (Reloaded)
I soliti
Manifesto futurista della nuova umanità
Eh… Già
Ad ogni costo
E adesso che tocca a me
Gioca con me
Il mondo che vorrei
Basta poco
E…
Un senso

Disco 2:

Buoni o cattivi
Stupido hotel
Ti prendo e ti porto via
Siamo soli
La fine del millennio
Rewind
Quanti anni hai
l’una per te
Io no
Gli angeli
Sally
Mi si escludeva
Senza parole
…Stupendo
Delusa
Vivere

Disco 3:

Gli spari sopa (Celebrate)
Guarda dove vai
Ormai è tardi
Domenica lunatica
Liberi…Liberi
Non mi va
Ciao
Brava Giulia
C’è chi dice no
T’immagini
Toffee
Cosa succede in città
Va bene, va bene così
Portatemi Dio
Una canzone per te
Bollicine
Vita spericolata

Disco 4:

La noia
Canzone
Splendida giornata
Ogni volta
Vado al massimo
Incredibile romantica
Voglio andare al mare
Siamo solo noi
Anima fragile
Susanna
Non l’hai mica capito
Sballi ravvicinati del 3° tipo
La strega (La diva del sabato sera)
Albachiara
Fegato, fegato spappolato
La nostra relazione
Silvia
Jenny è pazza

 

PER VISUALIZZARE IL VIDEO CLICCARE SULL'IMMAGINE Vasco Rossi - Un Mondo Migliore
PER VISUALIZZARE IL VIDEO CLICCARE SULL’IMMAGINE
Vasco Rossi – Un Mondo Migliore

 

 

Commento su Faremusic.it