Home Musica ELECTION DAY negli USA -Tutte le star schierate con Hillary, dal Boss,...

ELECTION DAY negli USA -Tutte le star schierate con Hillary, dal Boss, a Madonna a Katy Perry, a Lady Gaga, a Jon Bon Jovi

842
0
SHARE
Voto Autore

di Alessandra Zacco e Mela Giannini

Domani 8 novembre sarà l’Election Day in USA, il giorno in cui si voterà per il 45° presidente degli Stati Uniti, Donald Trump o Hillary Clinton.

Personaggi famosi del mondo musicale statunitense – ma non solo loro, perchè a questi si sono affiancate personalità del cinema, della televisione, del teatro e della cultura in genere – sono quasi tutti schierati apertamente a favore della candidata Democratica, oltre ad esserci anche l’ovvio endorsement del presidente uscente Barack Obama e della moglie Michelle (che alla convention dei democratici ha fatto un discorso che è diventato ormai storico, e che passerà sicuramente negli annali).

.
PER VEDERE IL VIDEO CLICCARE SULL’IMMAGINE
video-maryl-streep-video

 

Solo per fare qualche nome, tra i sostenitori “famosi” di Hillary troviamo:
Maryl Streep, Richard Gere, Michael Moore, Mark Ruffalo, Lena Dunham, Scarlett Johansson, Ariana Grande, Mia Farrow, Robert Downey Jr, Oprah Winfrey, Amy Schumer, Queen, Rolling Stones, Mick Jagger, Stevie Wonder, Ellen De Generes, Portia De Rossi, Gina Rodriguez, Amy Poehler, Uzo Aduba, Lena Dunham, Shonda Rhimes, Eva Longoria, Beyoncé, Jay Z, Robert De Niro, Chuck Norris, George Clooney, i Kardashian, Demi Lovato, Salma Hayek, America Ferrera, Olivia Wilde, Jennifer Lopez, Miley Cyrus, Sigourney Weaver, James King, Elizabeth Banks, Sarah Silverman, Lady Gaga, Green Day, Chris Evans, Uzo Aduba, Beth Behrs, Jon Bon Jovi, Julianne Moore, Kerry Washington, Leonardo DiCaprio, Tom Hanks, Will Ferrell, Matt Damon, Bryan Cranston, Justin Bieber, Bruce Springsteen, U2, Ricky Martin, Christina Aguilera, John Legend, Stevie Wonder, Cher, Morgan Freeman, Alicia Keys, LeBron James, Snoop Doog, Big Sean, J Cole, Chuck D dei Public Enemy e un’altra grande sfilza di rapper americani che hanno postato on-line un video al giorno per mettere in evidenza tutto il marcio che c’è intorno alla personaggio Trump, come i vide Chance the Rapper… e tanti tanti altri personaggi. Elencarli tutti non basterebbe un articolo.

.
PER VEDERE IL VIDEO CLICCARE SULL’IMMAGINEvideo-will-e-grace

 

Addirittura i disegnatori dei Simpson si sono schierati dalla parte della Clinton, come anche Will e Grace, protagonisti della celebre sit-com insieme ai loro amici Karen e Jack, hanno scelto chi votare. In un mini episodio caricato on-line, che in definitiva è uno spot per Hillary, i quattro discutono di elezioni e Donald Trump ne esce mal concio. I quattro discutono animatamente e Will e Grace, democratici schierati per Hillary, cercano di convincere Jack, indeciso addirittura se votare o no. Convincere Jack diventa fondamentale, in quanto iscritto a votare in Pennsylvania, lo Stato che per molti sarà decisivo.

In prima fila tra gli artisti che sostengono la candidata Democratica è certamente Madonna, che non ha mai fatto segreto delle sue opinioni e schieramenti politici.

Dopo la provocazione del mese di ottobre al Madison Square Garden di Manhattan, a New York, in occasione dello spettacolo della comica Amy Schumer, in cui l’artista ironicamente promise una prestazione sessuale orale a chiunque avesse votato la Clinton, ora eccola ancora sul social Instagram che, senza giri di parole, ha esortato i suoi fan a non dare la fiducia a Trump:

Avanti! Al lavoro! Non vogliamo che un uomo che odia la gente di colore e le donne ed è antisemita governi questo Paese.
Non vogliamo un muro costruito intorno agli Stati Uniti, pagato coi soldi che tutti noi abbiamo guadagnato duramente”.

E a proposito delle menzogne della Clinton relative ad un suo ipotetico server segreto di posta elettronica che le avrebbe consentito di nascondere molte e-mail di carattere privato mentre svolgeva il ruolo di Segretario di Stato, Madonna scrive:

14971189_10209564669866252_823754912_n


Tutti i politici mentono. TUTTI!!! Anche la nostra amata e stimata. Possiamo per favore abbandonare lo scenario delle e-mail e focalizzare la nostra attenzione sul quadro generale? Se Trump sarà eletto saremo in guerra in un attimo. Tutto il mondo ride di noi. Posso solo immaginare cosa Trump scrive nelle sue mail
– e ironizza – Aspetta… Può anche scrivere?

E la pop star ha poi continuato dicendo:
“Svegliatevi gente questo non è un reality show. Apprezzo il suo fascino e la sua capacità d’intrattenimento, ma lui non è qualificato per essere un capo di stato.
Fatti!
Votate Clinton o siamo fottuti!”

 

x

Inoltre la Sig.ra Ciccone ha annunciato, sempre dal suo profilo Instagram, che oggi 7 Novembre ci sarà un suo concerto Unplugged a New York, senza però svelare la location esatta.

Questo quanto scritto dalla Star:
Zoccolette siete nella mia gang??? Facciamo un piccolo concerto acustico a sorpresa lunedì a sostegno di Hillary. Rimanete sintonizzati!

E così è stato. L’artista, tramite i social ha dato appuntamento ai fan nella Grande Mela: “Venite in Washington Square a cantare per Hillary“. Berretto stelle e strisce in testa e chitarra in mano, Madonna ha cantato “Like a prayer” e invitando tutti a votare per la Clinton e così “salvare l’America”. Poi, in caso di vittoria di Hillary, ha promesso di festeggiare con tutti in piazza. Queste le sue testuali parole:
Per quanto mi riguarda, viviamo ancora in un Paese ancora estremamente sciovinistico, sessista, misogino e per questo Hillary Clinton deve essere presidente… Donald Trump presidente? Ma vogliamo farci ridere dietro da tutto il pianeta?“.

PER GUARDARE IL VIDEO CLICCARE SULL’IMMAGINE
c_2_articolo_3040481_upiimagepp
I Green Day invece, ieri sera, agli MTV Europe Music Awards (EMA) all’Ahoy Rotterdam in Olanda dove hanno ricevuto lo speciale premio Global Icon,  si sono esibiti due volte, di cui una in chiusura con American Idiot (di cui abbiamo parlato in un precedente articolo). Nel corso della performance andata in onda in mondovisione mediante streaming, la band ha fatto ben capire cosa pensa di Donald Trump, modificando la frase del testo “The subliminal mind fuck America” in “The subliminal mind Trump America”.

Altra artista che si sta prodigando alacremente per la Clinton è  Katy Perry, che dopo aver cantato alla convention democratica di fine luglio, è tornata recentemente ad esternare, in modo provocatorio e palese, la sua preferenza per la candidata democratica con una foto e con un video in cui l’artista si mostra nuda, senza alcun vestito addosso.

.
PER VEDERE IL VIDEO CLICCARE SULL’IMMAGINE
video-katy-perry

 

Altro artista che ci ha “messo la faccia” concretamente in questa campagna elettorale è ha Philagephia, durante un concerto ha chiesto a tutti di sostenere la candidata democratica perchè, a suo dire, la Clinton è dalla parte giusta della storia in questo momento storico. A Springsteen si è unito Jon Bon Jovi – volato poi con Hillary Cliton in North Carolina per un concerto con Lady Gaga – e lo stesso presidente Barack Obama con la moglie Michelle. Bruce Springsteen che ha suonato poi sera sul palco in cui Hillary Clinton ha chiuso la campagna presidenziale.
760fbe791d503d9c674460f1b6471de0

Il Boss, chitarra in mano, ha suonato Thunder Road, Long Walk Home e Dancing in the dark. Oltre a cantare Bruce ha fatto un discorso accorato e commovente, e riconoscendo il lavoro fatto da Obama in quanto a riduzione della disoccupazione, ha anche parlato della sua visione del sogno americano, fatto soprattutto di cure mediche garantite, uguaglianza sociale e dove ciascuna persona ha un valore.

 

PER VEDERE IL VIDEO CLICCARE SULL’IMMAGINE
video-bruce
.

IL VIDEO DI ROBERT DE NIRO CONTRO TRUMP CHE HA FATTO MOLTO DISCUTERE. CLICCARE SULL’IMMAGINE PER GUARDARE
video-de-niro

 

.
MESSAGGIO DEGLI ATTORI PER INVITARE A NON VOTARE DONALD TRUMP.
PER VEDERE IL VIDEO CLICCARE SULL’IMMAGINE.
attori-contro-trump

Commento su Faremusic.it