2.9 C
Milano
mercoledì, Dicembre 2, 2020

Achille Lauro: fuori un altro nuovo album, “1920” – Celebrati gli anni ’20 con l’orchestra

Celebrati gli anni '20 nell'album con orchestra Achille Lauro: 1920 - ACHILLE LAURO & THE UNTOUCHABLE BAND, in uscita il 4 dicembre

Ultimi post

Cesare Cremonini esce con il libro “Let them talk”

Esce oggi 1° dicembre "Let them talk - Ogni canzone è una storia", un libro di Cesare Cremonini in cui la musica diviene racconto

Claudio nella stanza delle anime – RECENSIONE “In questa storia, che è la mia”, nuovo album di Baglioni

Claudio Baglioni il 4 dicembre esce con il nuovo album “In questa storia, che è la mia”, con 14 nuovi brani inediti. FareMusic ha ascoltato in anteprima l'album e quella che segue è la "poetica recensione" a cura del poeta Michele Caccamo

Ghali in concerto con Nest Virtual Stage, una music experience interattiva di Google

Ghali protagonista di Nest Virtual Stage, una music experience interattiva realizzata da Google per portare la musica direttamente a casa delle persone grazie a Nest Audio, il nuovo smartspeaker di Google.

GARY BARLOW: “Music Played By Humans” è il nuvo album

Gary Barlow esce con il nuovo album  "Music Played By Humans" che vede la collaborazione di Michael Bublé, James Corden e molti altri

Bertè-Mannoia, amiche da sempre

Voto Autore

di Marco Fioravanti

Loredana Bertè e Fiorella Mannoia. Due primedonne della canzone italiana, che negli anni si sono incontrate, allontanate, rincorse e ritrovate. Durante i tanti anni di carriera di entrambe, hanno avuto più di un contatto e più di un punto in comune. La svolta di Fiorella avviene nel 1983, con il primo dei tre album prodotti da Mario Lavezzi, all’indomani della rottura professionale e sentimentale con Loredana Bertè, che passa a quel punto ad altri autori, come Enrico Ruggeri, mentre continua la collaborazione con Ivano Fossati, iniziata già nel 1978 con “Dedicato” ed ancor prima con la sorella Mimì.

Anno 1984, il primo incontro sulle scene tra le due signore, grazie al brano “Se rinasco”, scritto da Mario Lavezzi. Lui vuole che a cantarlo siano loro tre insieme, diciamo il suo presente e il suo passato.

[youtube id=”h2de6qLSCg0″]

É un momento fortunatissimo per Loredana professionalmente, viene da due anni di grandi successi, con “Non sono una signora” di Fossati nel 1982 e con “Il Mare d’Inverno” di Ruggeri nel 1983. Fiorella nello stesso 1984 ha presentato a Sanremo “Come si cambia”, facendo intuire a molti la grande interprete che poi si rivelerà. In quel piccolo brano di Lavezzi, c’è come uno scambio di testimone tra la due cantanti; quello che prima era di Loredana passa magicamente a Fiorella.

Smettono gli autori storici di scrivere per Loredana e passano a collaborare con Fiorella. Nel 1987 la Mannoia presenta a Sanremo “Quello che le donne non dicono”, scritta da Ruggeri, premio della critica e grandioso successo. Nel 1988 sempre Sanremo ed a questo punto tocca a Fossati con “Le notti di Maggio”, altro premio della critica e Fiorella spicca il volo definitivo.

[youtube id=”PXILggw7gnI”]

Pubblica un album, “Canzoni per parlare” con cui vince il premio Tenco, il primo di ben sei premi Tenco, e diventa in breve il punto di riferimento di tanti autori che vogliono affidare i propri brani ad una voce che li esalti senza tradirne il valore. E quindi arrivano a turno De Gregori, Finardi, Bubola, Bersani, Silvestri, Ligabue, Battiato, Tiziano Ferro, Jovanotti, Pino Daniele, Bungaro. Negli ultimi anni si è riscoperta autrice ed anche produttrice. Autrice come Loredana e produttrice per Loredana ed il suo album del ritorno, “Amici  non ne ho…ma amiche si!”. E come successe nel 1984, cantano insieme, addirittura un paio di canzoni nel disco, “In alto mare” e “Il mare d’inverno”.

Altro punto di incontro è che entrambe hanno inciso un disco dedicato al Brasile, Loredana nel 1985 con il raffinato “Carioca”, con le musiche di Djavan e testi di Ruggeri e Lauzi, Fiorella nel 2006, con “Onda tropicale”, con brani di diversi autori, dallo stesso Djavan a Vinicius de Moraes, Antonio Carlos Jobim, Chico Buarque De Hollanda, Carlinhos Brown.

[youtube id=”UKiSLcdQs8k”]

Per concludere, in una vecchia intervista, Loredana disse che tra tutte le sue colleghe, quella che preferiva era propria la Mannoia, “perchè è una che si fa cavoli suoi!”. E già il fatto che Loredana trovi qualcuno che le piaccia e con cui non litighi la dice lunga! Basta ricordare che la produzione dell’album appena uscito di Loredana, l’album del “rilancio”, è stata affidata, dalla stessa Bertè, proprio a Fiorella.

Latest Posts

Cesare Cremonini esce con il libro “Let them talk”

Esce oggi 1° dicembre "Let them talk - Ogni canzone è una storia", un libro di Cesare Cremonini in cui la musica diviene racconto

Claudio nella stanza delle anime – RECENSIONE “In questa storia, che è la mia”, nuovo album di Baglioni

Claudio Baglioni il 4 dicembre esce con il nuovo album “In questa storia, che è la mia”, con 14 nuovi brani inediti. FareMusic ha ascoltato in anteprima l'album e quella che segue è la "poetica recensione" a cura del poeta Michele Caccamo

Ghali in concerto con Nest Virtual Stage, una music experience interattiva di Google

Ghali protagonista di Nest Virtual Stage, una music experience interattiva realizzata da Google per portare la musica direttamente a casa delle persone grazie a Nest Audio, il nuovo smartspeaker di Google.

GARY BARLOW: “Music Played By Humans” è il nuvo album

Gary Barlow esce con il nuovo album  "Music Played By Humans" che vede la collaborazione di Michael Bublé, James Corden e molti altri

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.