Home Musica “Quali alibi” per Daniele Silvestri? – A Febbraio esce “Acrobati”, il nuovo...

“Quali alibi” per Daniele Silvestri? – A Febbraio esce “Acrobati”, il nuovo album

1379
0
SHARE
Voto Autore

di Giuseppe Santoro

Il 26 Febbraio prossimo uscirà il suo nuovo album di inediti, “Acrobati“(Sony Music), ma il 2016 musicale di Daniele Silvestri è già cominciato con il lancio del singolo “Quali alibi”, in rotazione radiofonica da qualche giorno.

Il brano segue le orme e lo stile di altri lavori del cantautore romano: il testo, infatti, soltanto ad un ascoltatore più disattento potrà apparire leggero, dato che è invece pregno di critica sociale, poiché tratta temi come la corruzione, le tensioni internazionali e anche i demoni che ogni italiano, sempre pronto a trovare un alibi per giustificare le sue malefatte, porta dentro di sé. Musicalmente siamo tra la filastrocca in stile “Kunta Kinte” e un ritmo incalzante che rimane subito in testa e farà la felicità di molte radio.

Personalmente ho l’impressione che questa canzone sia una delle migliori del Daniele Silvestri degli ultimi anni. Il pur buono “Il padrone della festa” (che è stato un successo sia come vendite che come tour), scritto a sei mani con gli amici romani Max Gazzè e Niccolò Fabi, risentiva forse di una somma di idee molto diverse, che confluivano in tracce musicali che nelle intenzioni volevano rappresentare un discorso comune, ma che erano in definitiva solo un addensamento di canzoni lontane tra loro e non proprio tutte azzeccate.

21590_1046260245413909_6126249858976585717_n

Del nuovo album di Silvestri invece, si sa che sarà ricco di brani e già questa rappresenta una notizia per il panorama musicale italiano, visto che i Cd nel nostro Paese sono formati mediamente da otto tracce. Un’urgenza e un’abbondanza creativa esplosa nell’ultimo anno, con il cantante che ha dichiarato di non sentire questo flusso musicale dentro di sé dai tempi remoti de “Il Dado”, album datato 1996.

In merito al nuovo album “Acrobati”, Silvestri ha scritto sui social:
Sono 22 anni che faccio dischi, ma sono più emozionato che mai. Lo dico solo a voi, e poi magari lo negherò… ma credo sia la cosa più bella che ho fatto. Non vedo l’ora di farvelo sentire. Per adesso – però – posso almeno farvelo vedere! Dal 26 febbraio, #ACROBATI. #stayinbell

12540879_1052724578100809_1167280832930136112_n

Questa la tracklist dell’album:

La mia casa,
Quali alibi
,
Acrobati,
Pochi giorni [feat. Diodato],
Un altro bicchiere[feat. Dellera],
La mia routine, Così vicina,
La verità,
Pensieri,
Monolocale,
La guerra del sale [feat. Caparezza],
A dispetto dei pronostici,
Come se
,
L’orologio [feat. Diego Mancino],
Bio-Boogie [feat. Funky Pushertz],
Tuttosport,
Spengo la luce [feat. Dellera],
Alla fine [feat. Diodato]

Aspettando di ascoltare e giudicare questo nuovo album, possiamo già dare un’occhiata alle date del tour nei teatri di Daniele Silvestri che comincerà il 27 Febbraio da Foligno con la data zero e proseguirà in giro per tutta Italia fino alla metà di Maggio.

12400834_1045305252176075_1055937749006536031_n

27 febbraio – Foligno (data zero)

  • 10 marzo – Genova
  • 11 marzo Aosta
  • 12 marzo – Senigallia (An)
  • 18 marzo – Isernia
  • 19 marzo – Pescara
  • 21 marzo – Bari
  • 22 marzo – Napoli
  • 23 marzo – Matera
  • 1 aprile – Padova
  • 2-3 aprile – Milano
  • 5 aprile – Reggio Emilia
  • 7-8-9 aprile Roma
  • 14 aprile – Udine
  • 15 aprile – Trento
  • 16 aprile – Cesena
  • 18 aprile – Torino
  • 19 aprile – Firenze
  • 6 maggio – Cagliari
  • 7 maggio – Sassari
  • 12 maggio – Cosenza
  • 13 maggio – Catania
  • 14 maggio – Palermo


[youtube id=”jbdRrJHfOUA&feature=youtu.be”]

SHARE
Previous articleI NEGRITA ESCONO CON “I TEMPI CAMBIANO”, SCRITTA CON LIGABUE. A MARZO “9 LIVE”
Next articleMarco Mengoni esce in Spagna con “Liberando Palabras”, e in Italia con l’estratto “Parole in circolo”
Giuseppe Santoro
Ricco, bello, dolce e simpatico nella vita precedente. In questa invece, nasco a Lecce il 18 luglio del 1989 da una famiglia di professori. Mia madre insegna Lettere in una Scuola Media di provincia e mio padre, adesso pensionato, era insegnante di Educazione Fisica. Dopo il diploma commerciale ho lavorato come impiegato in un Centro di Medicina Nucleare per un anno e mezzo, ma purtroppo in seguito ai tagli alla sanità pugliese, all’inizio del 2011 mi sono ritrovato disoccupato. Nel 2013 ho conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione e adesso frequento la facoltà Magistrale di Lettere Moderne. Importante è stata per la mia formazione professionale, l’esperienza come responsabile comunicazione e social per il sito Cometiveste.it, di cui sono il fondatore con altri due ragazzi. Canto in una band da due anni e adesso ci stiamo dedicando anche allo sviluppo di alcuni progetti inediti. Ho sempre scritto testi musicali, poesie, ma anche saggi brevi sugli argomenti più disparati e nei miei articoli mi piace osservare la società con occhio critico. Oltre a un’ ipotetica carriera nell’ambito dell’insegnamento, molto difficile visti i tempi che corrono, mi piacerebbe continuare a dedicarmi alla critica musicale e sociale. Non amo molto dire cose ovvie e in generale, non mi piace stare dalla parte del più forte. Da un po’ di tempo collaboro con questo blog che credo stia diventando un punto di riferimento importante per chi ama la musica e i suoi retroscena. Spero di essere all’altezza del compito e poter interessare i lettori a quelle che sono le mie idee e i miei pensieri.

Commento su Faremusic.it