3 C
Milano
venerdì, Aprile 3, 2020

Andrà tutto bene, nella speranza che il risveglio ci trovi più umani e grati

Viviamo momenti difficili, costretti da un virus, un'entità quasi invisibile, una semplice sequenza di geni, a cambiare le nostre vite radicalmente, a cambiare le...

Ultimi post

Coronavirus: “Artisti profondi”, artisti in diretta streaming per la città di Fondi da una idea di Virginio

“Artisti profondi, la musica italiana in diretta streaming per la città di Fondi”, un interessante gioco di parole che dà il titolo ad una...

Jack Savoretti e i suoi fan italiani in una canzone per l’Ospedale San Martino di Genova

“Siamo distanti ma uniti, andrà tutto bene e torneremo a cantare” sono alcune delle parole contenute nel bellissimo brano scritto da Jack Savoretti in...

Coronavirus: morto Ellis Marsalis, la leggenda jazz di New Orleans

Il coronavirus si porta via un altro grande artista. Il mondo della musica jazz perde un maestro, un gigante, un mito, Ellis Marsalis, una leggenda...

PEARL JAM ESCONO CON IL NUOVO ALBUM “GIGATON”

I Pearl Jam sono finalmente usciti con l'attesissimo nuovo album “Gigaton” a sette anni da "Lightning Bolt", il primo disco nell’era Trump. Molto spazio...

FIMI 2015… E W L’ITALIA?

Voto Autore

di Marco Fioravanti

E’ uscita da poche ora la classifica ufficiale della Fimi che certifica la vendite dell’anno 2015.
A sorpresa, e non succedeva da anni, nei singoli troviamo al 1° posto un disco italiano, “Roma-Bangkok” della fortunata accoppiata BabyK/Giusy Ferreri. Diciamo che l’apporto della rediviva Ferreri è stato fondamentale al grande successo della canzone.

Al 4° posto ancora un italiano, J Ax con l’altro tormentone estivo “Maria Salvador”. Il resto della classifica parla inglese e spagnolo.

Nel 2014 i primi due dischi italiani erano al 22° posto Fedez con Magnifico (presente anche nel 2015 al 13′ posto) e 23° posto Francesco Renga con Il mio giorno più bello nel mondo.

baby-k-giusy-ferreri-1200x630

Altro discorso per i cd/album, ben diciassette dischi italiani nelle prime venti posizioni. Nel 2014 erano 4 stranieri contro sedici italiani nelle prime venti posizioni. Una supremazia decisa verso i dischi di casa nostra, senza legami con le proposte delle radio, più spedite verso prodotti stranieri. Ecco le prime venti posizioni:

1- LORENZO 2015 CC.- JOVANOTTI
2- TZN-THE BEST OF TIZIANO FERRO- TIZIANO FERRO
3- OUT- THE KOLORS
4- 25- ADELE
5- PAROLE IN CIRCOLO- MARCO MENGONI
6- IL BELLO D’ESSER BRUTTI- J AX
7- SANREMO GRANDE AMORE- IL VOLO
8- LE COSE CHE NON HO- MARCO MENGONI
9- PASSIONE MALEDETTA- MODÀ
10- GIRO DEL MONDO- LIGABUE
11- POP-HOOLISTA- FEDEZ
12- SIMILI- LAURA PAUSINI
13- A HEAD FULL OF DREAMS- COLDPLAY
14- L’AMORE SI MUOVE- IL VOLO
15- SONO INNOCENTE- VASCO ROSSI
16- PERFETTO- EROS RAMAZZOTTI
17- NEVER AGAIN- BRIGA
18- MADE IN THE A.M.- ONE DIRECTION
19- LA RIVOLUZIONE STA ARRIVANDO- NEGRAMARO
20- HITALIA- GIANNA NANNINI

943890_10153863019174322_789173450269102328_n

Cosa possiamo dire? Sottolineiamo il grande successo del disco di Jovanotti e della sua tournée molto seguita, di Vasco Rossi e Tiziano Ferro, che con gli stessi dischi lo scorso anno occupavano il 1° ed il 3° posto, e che ora sono al 15° posto (Vasco) e al 2°, posto (Tiziano). Fedez ha fatto il bis, con Pop-Hoolista: era 11° nel 2014 e 11° nel 2015.

I vincitori di Sanremo, Il Volo, sono presenti con due dischi, al 7° e al 14°, e con altri due più in basso, al 57° e al 69°. Senza analizzare il contenuto e la qualità della proposta, sicuramente un grande risultato.
Arisa, vincitrice di Sanremo 2014, arriva con il suo disco al 59° posto. Grande performance anche per Marco Mengoni, con due album nei primi 10, al 5° e all’8° posto. Da rilevare il grande exploit dei Modà, il cui disco è stato pubblicato a fine novembre ed è arrivato al 9° posto.

mengoni-cop1

Due grandi nomi come Laura Pausini, uscita ai primi di novembre, e Eros Ramazzotti, a maggio, abituati a posizioni più prestigiose, sono invece solo al 12° posto e al 16°. I due protagonisti di Amici 2015, The Kolors e Briga, sono al 3° posto e 17°, meglio di quanto avessero fatto lo scorso anno i Dear Jack (6°) e Deborah Iurato (23°).

Ed infine il grande successo di Adele, il cui 25, messo sul mercato il 20 novembre, è arrivato fino al 4° posto ed è il disco più venduto del 2015 a livello mondiale.

Cosa dire infine? Le vendite, nonostante la ripresa, sono comunque sempre un lumicino, il supporto cd sta perdendo colpi rispetto alla tracce scaricate, ed il mercato del vinile si sta incredibilmente riprendendo. Ma siamo ben lontani dalla fine della “crisi discografica”.

La qualità rispetta la quantità? Quasi mai e nemmeno nel 2015 si è cambiata rotta.

 

Latest Posts

Coronavirus: “Artisti profondi”, artisti in diretta streaming per la città di Fondi da una idea di Virginio

“Artisti profondi, la musica italiana in diretta streaming per la città di Fondi”, un interessante gioco di parole che dà il titolo ad una...

Jack Savoretti e i suoi fan italiani in una canzone per l’Ospedale San Martino di Genova

“Siamo distanti ma uniti, andrà tutto bene e torneremo a cantare” sono alcune delle parole contenute nel bellissimo brano scritto da Jack Savoretti in...

Coronavirus: morto Ellis Marsalis, la leggenda jazz di New Orleans

Il coronavirus si porta via un altro grande artista. Il mondo della musica jazz perde un maestro, un gigante, un mito, Ellis Marsalis, una leggenda...

PEARL JAM ESCONO CON IL NUOVO ALBUM “GIGATON”

I Pearl Jam sono finalmente usciti con l'attesissimo nuovo album “Gigaton” a sette anni da "Lightning Bolt", il primo disco nell’era Trump. Molto spazio...

I piu' letti

Coronavirus: il decreto “Cura Italia” garantirà ulteriori aiuti a spettacolo, cultura e turismo

È stato soprannominato “Cura Italia” il primo decreto per combattere le conseguenze economiche causate dall'epidemia da Coronavirus. Il decreto, approvato dal Consiglio dei Ministri, sono...

Lady Gaga come un’ androide nuda per il lancio di “Chromatica”

Lady Gaga sta per uscire con il suo nuovo album "Chromatica", in uscita il 10 aprile, anticipato dal singolo "Stupid Love". L'artista italo americana sta...

Come è nata Bella D’estate

di Alberto Salerno  Siamo nel marzo del 1987 e ci troviamo a Bologna, nello studio di Mauro Malavasi, che era stato scelto come arrangiatore del...

Beppe Carletti sul cambio del cantante dei Nomadi: “dico ai fan di avere fiducia in noi, e spero capiranno”

di Athos Enrile I Nomadi fanno sempre notizia. La loro storia è infinita e il loro resistere al mutare dei tempi, i loro live sempre...

Analisi del testo “Fin che la barca va”

di Alberto Salerno So che a molti sembrerà strano che io abbia deciso di affrontare l’analisi di questo grande successo di Orietta Berti, scritto da...

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.