Home Scritto da voi LA NOTTE SANREMASCA – Parte 2: OVVERO LA NASCITA DI “UNO MATTINA”

LA NOTTE SANREMASCA – Parte 2: OVVERO LA NASCITA DI “UNO MATTINA”

990
0
SHARE
Voto Autore

di Nino Tristano Pirito

Dopo quel colloquio notturno durante le prove del Sanremo ’86 e dopo la fine del Festival, tornai a Genova, eccitato per l’interesse dimostrato per l’idea di cominciare i programmi di RAI UNO prima di mezzogiorno.

Andai a trovare, presso la sede Rai di Genova, il mio sodale Arnaldo Bagnasco, che non c’è più da qualche anno. Per procedere, insieme, così mi sentivo più garantito, essendo Bagnasco il direttore dei programmi regionali liguri, a lavorare – dicevo – su un progetto che avevo chiamato, provvisoriamente, “Qui Rai uno, buona giornata“.

Stendemmo subito il soggetto e la prima teorica scaletta. La segretaria di Bagnasco, Maura Avanzino (che è su FB) scrisse il tutto a macchina, originale e copia per noi (i computer non si usavano ancora). Mise il tutto in busta “fuorisacco” e la inviò a Mario Maffucci, che mi telefonò, invitandomi a Roma, viale Mazzini, per incontrare Giovanni Salvi (credo, allora, capostruttura). Anche Salvi si mostrò entusiasta, invitando me e Bagnasco ad approfondire meglio.

Cosa che facemmo, con l’assistenza di Maura Avanzino, che provvide a rispedire gli approfondimenti, sempre per “fuorisacco” (per chi non sapesse che cos’è un fuorisacco: fuorisacco è una sorta di posta interna, spedita non attraverso le Poste ma direttamente attraverso un corriere…o altro, non ricordo) speciale e dedicato, per avere più celerità nella spedizione. Un mezzo che utilizzavano anche i giornalisti, corrispondenti o inviati, per mandare i pezzi alla sede centrale dei rispettivi giornali, quando non era possibile farlo con le telescriventi.

Dunque, anche il secondo fuorisacco fu spedito a Roma. Da dove ci informarono (testimone la Maura) che la cosa era fattibile. Solo anni e anni dopo seppi che Carlo Principini, allora in Rai, poi a TMC, fu spedito con urgenza negli Stati Uniti, dove la ABC trasmetteva “Good Morning America” e la NBCToday” (se non ricordo male). Circostanza a noi, allora, sconosciuta.

Fatto sta che, nel giugno del’86, l’agenzia Ansa batté la notizia “dal prossimo autunno, la Rai trasmetterà fin dalla mattina presto“.

E’ fatta, ho svoltato, pensai. E informai Bagnasco e Maura della buona novella.

To be continued…

Commento su Faremusic.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here