Home Musica FRANCESCA MICHIELIN ESCE CON IL NUOVO ALBUM “di20”

FRANCESCA MICHIELIN ESCE CON IL NUOVO ALBUM “di20”

La maturità di un’artista che cresce mettendosi in discussione e la freschezza dei 20 anni: è Francesca Michielin in “di20”

1624
0
SHARE
Voto Autore

di Paola Maria Farina

Consapevole
, sincera e disarmante. Sono questi i primi aggettivi che vengono alla mente di fronte a una Francesca Michielin cresciuta, matura più di quanto il suo essere scricciolo possa suggerire e che torna con il suo nuovo album, di20 (per Sony Music Italy).

Ed è forse proprio questa la vera partenza discografica della giovanissima artista, che ha già conquistato innumerevoli apprezzamenti negli ultimi quattro anni grazie a collaborazioni su tracce divenute autentiche hit da classifica.

La polistrumentista e cantautrice (compone da quando aveva 10 anni) non nasconde i timori iniziali provati davanti a un progetto musicale da costruire e per il quale la sua casa discografica è stata disposta ad aspettare il momento giusto e a mettere in campo tante risorse (compresi cambi al management e alla produzione). Eh sì, perché se c’è un merito da riconoscere a questa giovane artista non è solo la sincerità di ammettere di aver avuto bisogno di tempo, ma di aver dimostrato il coraggio di prenderselo quel tempo, non cedendo alle leggi di un mercato che spesso fagocita i “talenti” made in TV.

Nell’album si concentra un racconto di crescita, di una giovinezza matura e fresca insieme che si dipana musicalmente attraverso sonorità elettro-pop (produce Michele Canova Iorfida) su testi nei quali la stessa Michielin ha sempre messo mano – e cuore, tanto -. Dai singoli che hanno anticipato il lavoro – L’amore esiste, Battito di ciglia e Lontano – alla traccia Amazing, unico brano di un’italiana nella colonna sonora italiana dell’ultimo film di Spiderman, fino al brano di chiusura 25 febbraio che è «un dialogo interiore tra la me stessa prima della nascita e quella di oggi o tra anima e corpo».

12031398_10206869368880151_4119081467495223570_o
Piacevole all’ascolto, l’album evidenzia un lungo lavoro di ricerca per rendere fortemente personale e autobiografico il risultato,  evidenziando – come nel prisma sulla copertina – le varie sfaccettature della personalità della sua protagonista. Con queste parole ha raccontato di20:

Ho scelto di chiamare questo album di20 perché è il manifesto dei miei vent’anni. È un album sincero. Ho scritto quello che sento e penso della vita, dell’amore, della crescita, della mia età. di20 perché crescere non è solo cambiare, crescere è diventare, evolversi, migliorare, fare errori e tentativi ogni giorno, capire e capirsi. Se dovessi associare questo disco ad un’immagine, ad un oggetto, lo assocerei ad un icosaedro. Un solido a venti facce, un prisma. In queste canzoni ci sono tanti lati di me, c’è un po’ tutta la mia vita, dalla mia infanzia fino ad ora, prospettive ed esperienze diverse diventate musica. – Francesca Michielin

Con la testa sulle spalle, l’aria sbarazzinasono un po’ sgangherata di mio») e un’energia che esplode sul palco, Francesca è andata davvero controcorrente: e non con un atto pseudorivoluzionario che tanti bastian contrari fintamente sbandierano («non mi piacciono quelli che vogliono ‘fare casino’ a tutti costi, pur di farlo per dire che vanno contro qualcosa: che senso ha?»), quanto piuttosto con una scelta onesta. Verso se stessa e verso il pubblico. Merita poi una citazione anche l’osservazione in merito al rapporto che oggi si ha con la musica: «Musicalmente siamo sempre più bulimici: un disco da ascoltare in auto non dura più di un mese, poi si cambia… ma non bisognerebbe avere ansia di fare tante cose o sovraesporsi. Bisogna essere educati alla musica».

Stupisce ancora sentirla dire che «fare questo lavoro è anche una responsabilità, perché comunicare felicità non è solo un diritto ma un dovere» e per questo le piace mandare messaggi soprattutto positivi, raccontando storie vere. Perché questo briciolo di serenità è probabilmente ciò di cui abbiamo veramente bisogno.

12039588_10206869367800124_629060635093606093_n

Tracklist di “di20” e Crediti Testi e Musiche

DiVento
Testo – Francesca Michielin Musica: Francesca Michielin / Patrizio Simonini

L’amore esiste
Testo: Fortunato Zampaglione Musica: Fortunato Zampaglione / Michele Canova

Almeno tu
Testo: Francesca Michielin – Musica: Colin Munroe / April Bender

Lontano
Testo: Fortunato Zampaglione – Musica: Fortunato Zampaglione

Amazing
Testo: Francesca Michielin / Negin Djafari – Musica: Francesca Michielin / Fausto Cogliati

Tutto questo vento
Testo: Francesca Michielin / Gianclaudia Franchini / Federica Abbate / Giovanni Caccamo – Musica: Gianclaudia Fracchini / Federica Abbate

Battito di ciglia
Testo: Francesca Michielin / Fortunato Zampaglione Musica: Fortunato Zampaglione / Michele Canova

Un cuore in due
Testo: Francesca Michielin / Ermal Meta – Musica: Matteo Buzzanca / Federica Abbate

Io e te
Testo: Francesca Michielin / Massimiliano Pelan / Fabio De Martino – Musica: Massimiliano Pelan / Fabio De Martino

Sons and daughters
Testo: Viktoria Hansen – Musica: Viktoria Hansen

25 febbraio
Testo: Francesca Michielin – Musica: Francesca Michielin

 


[youtube id=”vlBJe6FEPAc”]

Commento su Faremusic.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here