Home Musica Il giovane talento Samuele Puppo al Pistoia Blues. Note su quanto successo...

Il giovane talento Samuele Puppo al Pistoia Blues. Note su quanto successo ieri al Festival

Samuele Puppo e il Pistoia Blues Festival.

1881
0
SHARE
Voto Autore

di Adrien Viglierchio

Samuele Puppo in mezzo alle molte Star Internazionali, approda al Pistoia Blues dopo un bellissimo incontro con Mike Passenger che proprio l’altro ieri ha deciso di eseguire un Live Set on The Road per i Fans eseguendo alcuni dei suoi migliori successi.

E magicamente l’incontro e lo scambio della loro musica con Samuele, di appena 17 anni, che ha lanciato anche un paio di Tweet anche con Stu Larsen che ha aperto invece il concerto ufficiale di Passenger al Pistoia Blues proprio ieri sera.

Samuele Puppo e’ tra i vincitori del Contest Obiettivo Bluesin.

14418_274902239300094_4137071746909402796_n

Samuele Puppo nasce a Pietra Ligure il 5 giugno 1998. Vive a Celle Ligure. Inizia a suonare la chitarra all’età di 8 anni manifestando da subito interesse per il blues. Le prime tablature le studia sotto la guida del maestro Paolo Bonfanti (2008). A seguire: Matteo Cerboncini e Daniele Franchi, suoi insegnanti dal 2009.

Nel 2010 e 2011 partecipa ai campus estivi dell’Accademia Lizard di Brescia dove vince, all’età di 12 anni, il 1° premio del “Contest di Improvvisazione”. Nel 2011 partecipa alla prima edizione del “Sestri Guitar Festival”, dedicato ai nuovi talenti chitarristici, classificandosi al 2° posto.

Dal 2012 studia canto e songwriting con Emanuele Dabbono, iniziando a comporre propri brani musicali.

Nell’estate 2013 partecipa al “Beppe Gambetta 21st International Acoustic Guitar Workshop (Slovenia)”, studiando con Beppe Gambetta, Mike Dowling e Chris Newman. A fine corso si aggiudica, con un suo brano, il premio per il miglior arrangiamento.

Nel 2013 ha studiato con Marco Cravero. Nell’autunno 2013, selezionato tra centinaia di concorrenti italiani e stranieri, arriva tra i tre finalisti della categoria “Junior” nel concorso “Tour Music Fest – Festival Internazionale della musica emergente”, portando sul palco del Piper Club di Roma un suo brano originale.

Samuele, oltre ad esibirsi come solista, ha recentemente formato un duo con Lorenzo Piccone, chitarrista e cantante. La ricerca musicale del duo va dal folk al blues, dal bluegrass al country con anche molti brani originali.

Pur mantenendo solide radici nel mondo del blues, Samuele ha esteso la sua ricerca e produzione artistica verso un genere con forti influenze folk. “Road to Mountains” è un EP registrato in casa di 5 brani originali in inglese. Si può ascoltare interamente su Spotify, oppure alcuni brani su Youtube.

Marcello Milanese, tra i migliori bluesman presenti sul territorio nazionale, ha detto di lui: “Samuele Puppo è forse l’unico talento (sotto i 20 anni) che ci tengo a segnalare; davvero da tenere d’occhio” (Fonte BB-blues.com)

11709687_10206059615282078_7519374825033104929_nMa veniamo al Pistoia Blues:

In mezzo a tante star internazionali è arrivato il momento dell’Italian Blues Night, una speciale serata celebrativa ad ingresso libero, dedicata alla memoria di B.B.King sul main stage del Pistoia Blues Festival, Venerdì 17 luglio. Sul palco di Piazza Duomo si sono esibiti numerosi artisti e progetti italiani che portano in alto la bandiera del blues.

A rappresentare il movimento dai bluesman classici come Angelo Leadbelly Rossi, Nick Becattini, Paolo Bonfanti, Mimmo Mollica, Pippo Guarnera, Vince Vallicelli fino alle nuove proposte di blues più sperimentale come i Bud Spencer Blues Explosion, la band romana formata da Adriano Viterbini e Cesare Petulicchio in attività dal 2007 e con già 4 album di inediti pubblicati, o i The Cyborgs, duo  di blues elettronico formato da Cyborg 0 e Cyborg 1 (si fanno chiamare “0” e “1” come i simboli del codice binario, che rappresentano l’inizio e la fine dell’uomo) per una serata dal forte impatto scenico e musicale. Nel mezzo anche il rocknroll dei Di Maggio Bros e numerosi altri artisti

Hanno aperto la serata  le band vincitrici del contest Obiettivo Bluesin (Sunsweet Blues Revenge, Samuele Puppo, The Fooots) e la band toscana vincitrice del programma televisivo “Route to Pistoia” organizzato dall’emittente pistoiese TVL (che manderà in diretta per intero la serata di venerdì): i Thirty Tracks. A seguire il chitarrista Giangi Sainati, Fabrizio Canale e Dodo Harmonica, Andrea Giannoni e Enrico Gastardelli, Angela Esmeralda e Sebastiano Lillo, la Shame Blues Band. Alle 21 il palco è stato a disposizione dei Di Maggio Bros.

11698620_1019196794757872_812988328564199881_n

Nel mezzo le incursioni della Fantomatik Orchestra, marching band ufficiale del Pistoia Blues Festival dopo l’ottimo riscontro della scorsa edizione.

Tutti i musicisti da venerdì in poi potranno utilizzare anche la chitarra “Mare di mezzo”. realizzata dal liutaio Giulio Carlo Vecchini, (liuteria Makassar di Cortona) con il legno della barche utilizzate dai migranti nel passaggio dall’Africa a Lampedusa. La serata sarà presentata da Simone Gai di TVL Pistoia e Fabrizio Berti del Popolo del blues. Dalle 2 di notte djset di Giulia Nuti e Fabrizio Berti. Ingresso libero e gratuito.

Ieri al Teatro Bolognini è stato inaugurato il Fender Vintage Museumcon esposizione di chitarre, bassi ed amplificatori storici della Fender.

PISTOIA BLUES FESTIVAL 2015 (Piazza Duomo)  di ieri  17/07/2015

Alle ore 16:00 Inaugurazione  Fender Vintage Museum (Teatro Bolognini)

Alle ore 18:00 inizio concerti Main stage (Piazza Duomo)

Sunsweet Blues Revenge, Samuele Puppo, The Fooots, Thirty Tracks, Giangi Sainati, Fabrizio Canale e Dodo Harmonica, Andrea Giannoni e Enrico Gastardelli, Angela Esmeralda e Sebastiano Lillo, Shame Blues Band, Bud Spencer Blues Explosion, Fantomatik Orchestra, The Cyborgs, Nick Becattini Band. Jam Sessions. Ore 2:00: DJ SET Giulia Nuti/ Fabrizio Berti.

Commento su Faremusic.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here