Home Angolo FANS VIRGINIO di Blumarin Il battito delle emozioni

Il battito delle emozioni

1308
1
SHARE
Voto Autore

di Blumarin

La musica, come ogni altro linguaggio del cuore, non osserva nessuna regola, se non quella di seguire il battito delle proprie emozioni” (cit.)

Martedì 7 Luglio i Virginauti, non solo italiani, si sono ritrovati tutti uniti nella Pagina Ufficiale di Virginio Simonelli per la “VirgiEstate“, una “festa-incontro” virtuale con il loro artista del cuore.

Ed infatti poco dopo le 21,30 lo stesso Virginio ha annunciato con un post la sua presenza “in diretta” su Facebook per parlare e rispondere alle domande dei Virginauti.

Una serata intensa, ricca di emozioni, durante la quale Virginio, presente in Pagina fino alle 23,30, ha interagito con i Virginauti rispondendo alle numerose domande che gli sono state poste.

11719986_10204660388534218_2142328934_n

Durante la VirgiEstate, Virginio stesso ha annunciato la sua imminente partenza (per Giovedì 9 Luglio) per San Francisco e poi per New York per continuare la lavorazione del suo quarto album che i suoi fans aspettano davvero con forte trepidazione.

Un Virginio solare, ironico e attento quello che martedì scorso ha passato più di due ore in compagnia dei suoi fans che, orgogliosi di seguire un artista come lui, hanno vissuto momenti di intensa emozione.

Questo stretto legame che si è instaurato tra i Virginauti e questo artista delicatamente profondo nella sua espressione musicale è dovuto proprio alla particolare sensibilità del Simonelli, che riesce con la musica, le parole ed i gesti, ad entrare in empatia con il suo pubblico che lo segue costantemente con un amore sincero. Fin dalla prima apparizione televisiva nel 2006, durante il festival di Sanremo, Virginio per mezzo della sua musica, ha instaurato una profonda relazione con il suo pubblico dovuta alla forte emozione che riesce a suscitare nell’animo delle persone che lo seguono.

Sicuramente è molto importante la relazione tra musica ed emozioni. L’emozione è una energia “ancestrale”, “primitiva” e profonda e certamente non razionale ma non per questo “non intelligente“. Anzi possiamo dire che l’emozione, nonostante la sua irrazionalità, possiede una intelligenza non mediata ed intuitiva. E proprio perché l’emozione non è mediata che si riesce a cogliere tutta la sincerità di questo “folle sentimento” che accomuna tutti i Virginauti.

Ed è alla luce di questo che auguriamo un buon lavoro a Virginio, certi che con questo quarto album riuscirà ancora una volta a sorprenderci, ad emozionarci e a catturare e quindi riproporre con armonia i sentimenti di noi tutti.

Buona “nuova musica” Virginio.

Commento su Faremusic.it

1 COMMENT

  1. Un articolo che racconta le emozioni di tutti noi! Complimenti e Grazie blumarin per dare voce a tutti noi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here