28.8 C
Milano
lunedì, Maggio 16, 2022
No menu items!

Ultimi post

1 maggio: un giorno come un altro

di Alberto Salerno
Questa mattina ho aperto il frigo e l’ho trovato quasi vuoto, strano, perché generalmente sono previdente

e abbiamo sempre una buona scorta, non si sa mai che ci vengano a trovare le figlie con i rispettivi mariti, e che poi decidano di fermarsi a pranzo.

Così dico a mia moglie che scendo a fare un po’ di spesa, e quando sono per strada mi rendo conto che è il 1 maggio, festa dei lavoratori, dunque sarà tutto chiuso. Poi mi accorgo che il ristorante-pizzeria sotto casa nostra è aperto, allora mi dico: “Boh, vediamo”. Mi avventuro fino al Bar Tabacchi, insegna luminosa che lampeggia: aperto. Ottico: aperto. Ristorante Pace: aperto. Mi dico ancora: “Boh, vediamo”.

Così torno sui miei passi e mi dirigo verso il Carrefour, svolto l’angolo: aperto. Faccio la mia spesa e intanto penso che è il primo maggio, che nessuno dovrebbe lavorare, proprio perché si celebra il lavoro, e se celebri non puoi lavorare, devi festeggiare. Ma in realtà, quale lavoro si celebra? Il nulla. Il primo maggio è diventato un contenitore vuoto di qualsiasi significato. Eppure, così ripetono in molti, l’Italia sarebbe una Repubblica fondata sul lavoro. Quale?

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.