19.1 C
Milano
domenica, Maggio 9, 2021

Ultimi post

Fedez in difesa del ddl Zan rimandato dal leghista Ostellari: “Sei un senatore, non sei Beyoncé”

Voto Utenti
[Total: 2 Average: 5]

Fedez ha attaccato il presidente della Commissione Giustizia, Ostellari, per aver ancora una volta impedito la calendarizzazione del disegno legge contro l’omotransfobia.
.

Colui che tra gli artisti celebri sostiene con più fervore i diritti civili, e in questo momento il ddl Zan sempre al centro delle discussioni negli ultimi tempi, è sicuramente il rapper Fedez.

Dopo il botta e risposta di qualche giorno fa con il senatore Pillon, il rapper è tornato a parlare del ddl Zan, attraverso delle storie pubblicate sul suo profilo Instagram.

Ieri Andrea Ostellari, senatore della Lega Nord e presidente della commissione Giustizia al Senato,è riuscito a rimandare ancora una volta la calendarizzazione della legge contro l’omotransfobia, scatenando così le ire di tutti coloro che speravano fosse finalmente giunto il momento di procedere con l’iter dei lavori parlamentari per questa proposta di legge.

Così Fedez, ancora una volta e con l’innato senso della giustizia che lo contraddistingue, che obiettivamente dovrebbero avere tutti, è intervenuto sui suoi social, in difesa del ddl Zan, sfoderando il suo disappunto e attaccando il senatore leghista che si è sottratto ancora una volta al confronto.

“Volevo darvi qualche aggiornamento in merito al ddl Zan, nonostante le più di 300.000 firme che ne chiedono la calendarizzazione, almeno quella, e nonostante la maggioranza della commissione Giustizia sia positiva a calendarizzare il disegno di legge, una persona sola, un singolo, il signor Andrea Ostellari, presidente della commissione Giustizia, ha deciso di fare il c***o che gli pare in barba alla democrazia. Questa cosa va oltre il ddl Zan, qui è proprio un principio democratico, perché se la maggioranza della commissione Giustizia vuole calendarizzare la legge, non vedo perché chi presiede la commissione Giustizia debba fare il c***o che gli pare, ma vi sembra normale? Qual è la nuova scusa fra le roboanti scuse che in questi mesi ha accampato Ostellari? La nuova scusa è che il ddl Zan potrebbe spaccare il governo; peccato che questa è una legge di iniziativa parlamentare. Il presidente del Consiglio Draghi si è pronunciato sulla Superlega, perché è ovviamente fondamentale pronunciarsi sula Superlega questa sì che è una priorità del Paese [dice Fedez ironicamente], ma non ha detto nulla sulla legge Zan, quindi non c’entra nulla col governo. Ancora una volta, il presidente della commissione Giustizia Ostellari ha deciso di deresponsabilizzarsi, ha deciso di essere il presidente della commissione ‘Lega’, ma allora fatti pagare dalla Lega, non farti pagare dai cittadini se vuoi fare il c***o che ti pare, perché in democrazia non fai quello che vuoi tu, ma fai ciò che il tuo ruolo ti impone di fare, e cioè seguire ciò che la maggioranza vuole. Io mi aspetto che la presidente del Senato Casellati si imponga e faccia chiarezza su questo comportamento. Riassuntone: perché Ostellari sta facendo così? Siccome il ddl Zan è già passato alla Camera, se venisse calendarizzato al Senato, con alta probabilità passerebbe anche in Senato; e questo Ostellari lo sa ed è ciò che accade in tutte le democrazie: si vota e si decide. A Ostellari questa cosa non piace, ma è come se non gli piacesse la democrazia. Ma Ostellari, tu sei un senatore della Repubblica, non sei Beyoncé. Ripetitelo prima di andare a letto: ‘Sono Ostellari, NON SONO BEYONCé.”

Facebook Comments

Latest Posts

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.

Facebook Comments