Home Musica Battisti e Mogol arrivano sulle piattaforme streaming: un grande successo

Battisti e Mogol arrivano sulle piattaforme streaming: un grande successo

Le canzoni di Lucio Battisti, 12 album storici Battisti/Mogol, arrivano per la prima volta sulle piattaforme streaming e di download. Ed è subito successo

102
0
SHARE
battisti
Crediti del FotoMontaggio Immagini ©FareMusic - FMD Copyright
Voto Utenti
[Total: 2 Average: 5]

Cinquanta anni fa entrava in classifica il primo dei tanti successi a firma Battisti / Mogol. Il titolo di quel brano era “29 Settembre”, data che ora diventa emblematica visto che proprio alla mezzanotte del 29 Settembre 2019 le canzoni di Lucio Battisti (12 album storici Battisti/Mogol) arrivano per la prima volta sulle piattaforme streaming e di download, Spotify, Deezer, Apple Music, Amazon Music, Tim Music ecc ecc.

Ad annunciarlo era stata proprio la Sony Music dichiarando che si è finalmente sbloccata la controversa situazione visto che l’Editore Acqua Azzurra ha deciso di ridare il mandato a Siae (oggi presieduta proprio da Mogol) per la raccolta e ripartizione dei diritti sulle opere musicali di propria titolarità sulle piattaforme online:

“Ci duole precisare che il repertorio discografico relativo al periodo della collaborazione di Battisti con Panella risulta ancora non disponibile. È un giorno importante – commenta Sony – per tutti i fruitori di musica sulle piattaforme digitali, soprattutto in riferimento ai più giovani che, dalla mezzanotte di oggi, potranno finalmente ascoltare gli innumerevoli successi creati da Lucio Battisti e Mogol, il più grande binomio artistico della musica italiana di sempre”.

Per quanto riguarda le canzoni del periodo Battisti/ Panella, queste ultime non saranno disponibili perché “l’Editore Aquilone – commenta Sony – non ha ancora deciso di tornare a conferire mandati per l’amministrazione delle relative opere sulle piattaforme online”.

Ricordiamo che l’uso dei brani in oggetto era stato bloccato, negli anni scorsi, dagli eredi di Battisti, a cominciare dalla vedova di Battisti, Grazia Letizia Veronesi, che 10 anni fa revocò il mandato alla SIAE affidandolo a Luca, figlio di Lucio.

battisti

GRANDE SUCCESSO IN STREAMING PER BATTISTI /MOGOL- CLASSIFICHE

Ora succede che le storiche canzoni di Battisti/Mogol, nelle prime 24 ore dalla loro messa online sulle piattaforme digitali, arrivano in testa alle classifiche dei titoli più scaricati: le prime dieci posizioni della classifica degli album più scaricati da iTunes sono di Lucio.
Tra i titoli degli album più scaricati ci sono i mitici “Emozioni”, “Una donna per amico”, “Il mio canto libero” ecc ecc. Per quanto riguarda invece la classifica dei brani più scaricati, ai primi posti si sono “La canzone del sole”, “Il mio canto libero” e tante altre.
Grande successo anche per le playlist su Spotify (e altre piattaforme) dei brani di Battisti/Mogol: il brano più ascoltato è proprio “29 Settebre”, seguito da “Non è Francesca” e “Mi ritorni in mente”.

Benvenuto a Battisti nel XXImo secolo, nel variegato e strano mondo della musica “liquida…

Nel frattempo, in questi giorni la Sony ha fatto anche uscire “MASTERS – Vol.2” di LUCIO BATTISTI (leggi nostro articolo), la seconda raccolta (il Vol.1 era uscito nel 2017 – leggi nostra recensione) contenente 48 brani estratti direttamente dai nastri analogici originali restaurati e rimasterizzati a 24bit/192KHZ,la migliore definizione attualmente possibile. 

Commento su Faremusic.it