Home Musica Interviste Vincenzo Incenzo: “Je Suis” e altri successi – VIDEO INTERVISTA

Vincenzo Incenzo: “Je Suis” e altri successi – VIDEO INTERVISTA

177
0
SHARE
incenzo
Voto Utenti
[Total: 1 Average: 3]

Vincenzo Incenzo è uno degli autori più qualificati del Pop italiano degli ultimi 20 anni.

Come lui stesso afferma, ha fatto tanti Festival di Sanremo quanti Al Bano, ma rimanendo dietro le quinte. Autore e Artista poliedrico, “tra le sue collaborazioni più importanti spiccano quelle con Renato Zero, Armando Trovajoli, Lucio Dalla, PFM, Michele Zarrillo, Sergio Endrigo, Ron, Antonello Venditti, Patty Pravo, Ornella Vanoni, Franco Califano, Tosca e Albano. Scrive romanzi e libri a carattere saggistico, ed è molto attivo nell’ambito teatrale (Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo, Dracula Opera Rock, Vacanze Romane, Diana & Lady D, Zerovskij, Rosso Napoletano, Ingresso indipendente)” [Wikipedia].

Nonostante la sua attività “dietro le quinte” Vincenzo, si propone anche come interprete dei suoli lavori, come nel caso di “Je Suis” in realzione al famoso hasthtag che divenne rapidamente popolare, lasciando però poi detro a sè una desolante scia di disinteresse.

Annamaria Tortora lo intervista in esclusiva per Faremusic

VIDEO INTERVISTA Vincenzo Incenzo

Crediti Video Annamaria Tortora

SHARE
Previous articleVeronica Ventavoli esce con il nuovo singolo “Francesco ora lo sa” – VIDEO
Next articleFranco Mussida nelle carceri con il progetto CO2 “Controllare l’odio”
Annamaria Tortora
Annamaria Tortora nasce a San Severo (FG) il 4 luglio 1988 da padre artigiano e madre casalinga. All’età di 13 anni, incoraggiata da papà Lello incomincia il suo percorso musicale scegliendo come suo strumento, la chitarra classica. Da qui in avanti la sua passione diventa un vero e proprio percorso di vita tanto che comincia a dedicarsi alla stesura di testi aspirando così al cantautorato. Nel 2005 partecipa alle selezioni per la 48esima edizione del Festival di Castrocaro Terme e nello stesso anno intraprende gli studi canori presso la “Labomusica” di Modena, scuola di canto fondata da Carlo Ansaloni in collaborazione con Silvia Mezzanotte dei Matia Bazar e Leone Magiera, maestro storico del grande tenore Luciano Pavarotti. Partecipa nel 2010 ad uno stage di scrittura creativa con il celeberrimo autore “Bungaro” e nel giugno del medesimo anno è finalista del Premio Musical-letterario “Lunezia” con la canzone “Il sognatore sulla luna”. Nel 2012 ha partecipato con lo stesso brano anche a Sanremo Social e pubblica con la casa editrice Anam Edizioni l’omonimo libro con il disco inedito in abbinamento editoriale. Ad oggi il suo percorso artistico è in continua evoluzione: organizza concerti, serate di musica dal vivo e continua a scrivere canzoni per sé e per gli altri. Sgomitando tra gli emergenti, sogna di diventare critico musicale o di lavorare nell’industria discografica e così parallelamente alla sua passione per la musica porta a termine i suoi studi universitari e nel dicembre 2015 consegue il titolo di dottore magistrale in Marketing, Comunicazione d’Impresa e Nuovi Media presso l’università LUMSA di Roma. Attualmente e consulente e ufficio stampa in Edelman Italia, ed è responsabile marketing e comunicazione dell’associazione di clownterapia “Teniamoci per Mano Onlus”.

Commento su Faremusic.it