17.5 C
Milano
giovedì, Giugno 4, 2020

FESTIVAL MUSICALI DELL’ESTATE 2020 ANNULLATI

Quasi tutti gli appuntamenti estivi con la musica dal vivo, compreso i Festival, sono stati cancellati o rimandati a causa della pandemia

Ultimi post

Kareem Abdul-Jabbar: “Il razzismo in America è come la polvere nell’aria, sembra invisibile, ma ti sta soffocando”

Per la rubrica “Scritto da Voi” abbiamo scelto un articolo, pubblicato sul Los Angeles Times, del campione di basket Kareem Abdul-Jabbar in cui spiega il razzismo in America

#TheShowMustBePaused: il mondo musicale si ferma per protesta contro il razzismo

Oggi 2 Giugno l'industria musicale si unisce alla lotta al razzismo in un’iniziativa senza precedenti per dire basta: #TheShowMustBePaused

America a ferro e fuoco – Proteste del mondo della musica contro il razzismo e Trump

In America molti personaggi del mondo della musica chiedono giustizia per la morte di George Floyd scagliandosi contro Trump  

LO STUPIDARIO CULTURALE DA CATENA SOCIAL

C’è gente che perde tempo sui social a postare giochini inutili sui dieci dischi o i dieci film più belli della loro vita, nominandosi tra loro e facendo incazzare chi le catene non le ha mai sopportate

DopoFestival: Il vero frontman di Sanremo 2019 si chiama “Rock Papaleo”

Voto Utenti
[Total: 2 Average: 4]

Ormai il vero intrattenimento di Sanremo, ribattezzato “ROCK PAPALEO”, si svolge al DopoFestival, al Teatro del Casinò di Sanremo con Anna Foglietta e Rocco Papaleo.

Si perché, con la Band di Federico Poggipollini, storico chitarrista di Ligabue, non si può stare fermi sulla sedia, il pubblico e i giornalisti sembravano fan ad un concerto intimista e ricco di sorprese vintage e trasversali.

Noi di FareMusic ieri sera eravamo al dopo festival.

dopofestival
Crediti Foto Adrien Viglierchio

DopoFestival

Rocco, Anna Foglietta e Melissa Greta Marchetto dirigono il salotto notturno più famoso del festival con battute improvvisate, un altalena bianca in grado di esaltare il lato fiabesco della Foglietta, che ogni tanto sbuca fuori con qualche messaggio in cartellone da sottoporre al trio Fegiz, Dondoni e Giordano, ormai una sorta di Robot anni ’80 assemblato appositamente per il Festival.

Ospiti della prima serata, gli Ex Otago, Anna Tatangelo che improvvisa qualche nota live, Shade che si destreggia in un suo Free Style e Achille Lauro alle prese con una sua versione curiosa di “Motocicletta” di Battisti.

Piovono petali dal cestino bianco di Anna Foglietta, carismatica, divertente, femminile e sempre pronta a spiazzarti e a lanciarti qualche manciata di fiori dalla sua altalena.

E poi arriva Edoardo Leo, presentatore della scorsa edizione del DopoFestival, attore e regista di grande talento che omaggia Sanremo con le sue battute romanesche, mentre alcune donne dal pubblico esclamano “Che Figo”.

dopofestival
Crediti Foto Adrien Viglierchio

Insomma è proprio il DopoFestival ad essere FIGO, soprattutto perché la formazione della Superband comprende Sergio Carnevale, Federico Poggipollini, Roberto Dell’Era,Beatrice Antolini ed Enrico Gabrielli e sono letteralmente da paura per la loro bravura.

Per cui, state svegli perché Sanremo è appena cominciato e come dice “ADRIAN” di Celentano o “ADRIEN” sottoscritto, il DopoFestival è davvero ROCK.

Latest Posts

Kareem Abdul-Jabbar: “Il razzismo in America è come la polvere nell’aria, sembra invisibile, ma ti sta soffocando”

Per la rubrica “Scritto da Voi” abbiamo scelto un articolo, pubblicato sul Los Angeles Times, del campione di basket Kareem Abdul-Jabbar in cui spiega il razzismo in America

#TheShowMustBePaused: il mondo musicale si ferma per protesta contro il razzismo

Oggi 2 Giugno l'industria musicale si unisce alla lotta al razzismo in un’iniziativa senza precedenti per dire basta: #TheShowMustBePaused

America a ferro e fuoco – Proteste del mondo della musica contro il razzismo e Trump

In America molti personaggi del mondo della musica chiedono giustizia per la morte di George Floyd scagliandosi contro Trump  

LO STUPIDARIO CULTURALE DA CATENA SOCIAL

C’è gente che perde tempo sui social a postare giochini inutili sui dieci dischi o i dieci film più belli della loro vita, nominandosi tra loro e facendo incazzare chi le catene non le ha mai sopportate

I piu' letti

Resta in contatto

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, offerte e annunci speciali.